MIDNIGHT CLUB: OGGETTI VOLANTI NON IDENTIFICATI. -Il Caso di Thomas Mantell. - Seconda Parte.

 Il post precedente è uscito QUI, mentre QUI trovate la spiegazione del perché questo potrebbe essere l'ultimo post di Nocturnia per un certo periodo.


Questo è il Midnight Club!
Benvenuti!
mettetevi comodi e raccontateci la vostra storia.
Questo è il Midnight Club!
Benvenuti!
Sentitevi a casa vostra.
Questo è il Midnight Club!
Benvenuti!
I bambini lasciati incustoditi saranno venduti come schiavi. E grazie per tutto il pesce!"

 

Difficcile spiegare cosa succeda nei concitati momenti successivi, impossibile perfino immaginarlo. Gli uomini della base militare di Fort Knox sono convinti di averle viste tutte, di non avere più niente da imparare.

Quel giorno capiranno che questa convinzione è sbagliata.

E lo comprenderanno nel modo peggiore possibile. 

Avviso di Futura Sospensione delle Attività

 COMUNICAZIONE.

Una notizia, il prossimo post, quello sulla seconda parte del Caso Mantell. potrebbe essere l'ultimo post di Nocturnia per un lungo periodo di tempo. So di aver spesso annunciato la chiusura e la sospensione del blog più volte in passato e dopo averlo fatto sono comunque ogni volta tornato a postare, quindi non ho dubbi che potrebbe andare così anche in questa circostanza. Stavolta però c'è una differenza sostanziale e si tratta di una differenza positiva. E' presto detto: dopo anni di lavori saltuari, parti time precari finalmente avrei trovato ( incrociamo le dita) un lavoro presso un'azienda seria. la notizia buona, il bicchiere pieno è che si tratta di un lavoro continuativo, la notizia negativa, è che finchè non ingranerò e non ritroverò un nuovo equilibrio coi tempi liberi non so quanto tempo potrei avere per il web, quindi per un periodo finchè non mi sarò riorganizzato sicuramente potrei latitare parecchio. Questo non significa che sparirò del tutto, mi vedrete ancora, sia sui blog di "vicini di casa", sia per il fatto che ogni tanto potrei riuscire a postare qualcosa. Semplicemente si tratta di ridefinire molte cose, comprese diverse priorità nei prossimi mesi,  col nuovo lavoro dovrei cominciare martedì per me si tratta di un nuovo ennesimo inizio e sono ovviamente parecchio emozionato. Ci tenevo a salutarvi di persona, sono affezionato ad ognuno di voi, così come sono affezionato al blog. Nocturnia, mi ha accompagnato per 11 anni, in momenti belli e brutti, ho vinto un premio importante grazie a Nocturnia, ho conosciuto tante splendide persone. Nocturnia mi ha aiutato a superare momenti difficilissimi e non so come avrei fatto altrimenti.

Buona giornata a tutti! Vi voglio bene!

KULT ACTRESS: ROSALBA NERI & PATRIZIA VIOTTI, TRA VENERE E DRACULA.

 LE ATTRICI DEL "CINEMA BIS" ITALIANO.

 La storia del Cinema italiano è sempre stata costellata di varie fasi, momenti di grande crisi e attimi di rilancio, successi e fallimenti, Cinema d'autore accompagnato da una proliferazione di generi. Generi che spesso tra il pubblico italiano ed estero hanno ottenuto più successo del cosidetto " Cinema Alto".

I generi sono stati molteplici, dal peplum allo spaghetti western o lo spionistico passando per l'horror ed il poliziottesco, fino alla commedia erotica (quella con le varie Fenech e Bouchet per intenderci)  e quella all'italiana ( dai vari Totò e De Filippo fino ai quattro "Colonnelli" fino ai più recenti fenomeni odierni) giusto per citare quelli più conosciuti e ricorrenti .

Lo stato di salute di una cinematografia ha sempre dipeso dalla floridezza dei suoi tanti "rivoli" compresi quelli ritenuti, a torto secondo l'umile parere di chi scrive, più infimi. Rivoli che spesso hanno potuto approfittare della presenza di alcune presenze diventate di " Culto". Presenze di attori e di attrici i cui volti e nomi sono stati indissolubilmente legati a quei film.

Oggi però si parlerà principalmente di Attrici.

L'altra metà del Cielo si sarebbe detto una volta .

Creature bellissime, il cui aspetto fisico in alcuni casi ha finito per eclissarne il talento.

MIDNIGHT CLUB: OGGETTI VOLANTI NON IDENTIFICATI. - Il Caso di Thomas Mantell. - Prima Parte.

"Questo è il Midnight Club!
Benvenuti!
mettetevi comodi e raccontateci la vostra storia.
Questo è il Midnight Club!
Benvenuti!
Sentitevi a casa vostra.
Questo è il Midnight Club!
Benvenuti!
I bambini lasciati incustoditi saranno venduti come schiavi"

Tra tutte le rubriche di Nocturnia, il Midnight Club è sempre stata quella che si è differenziata maggiormente, ha sempre vissuto una vita autonoma  rispetto alle altre e per tante cose è come se fosse diventato una sorta di blog nel blog. Certo è tanto cambiato nel corso del tempo, si è evoluto dai "brevi" (rispetto ai miei scritti abituali) articoli iniziali incentrati sul facts checking delle varie dicerie e leggende metrolitane ( leggi bufale alle volte) che circolano nel mondo- criptidi, misteri e così via-ed è finito ad occuparsi di astronomia e le nuove scoperte di pianeti nel nostro sistema solare. Insomma, è sempre stato un contenitore in grado di ospitare tutti quei post che difficilimente avrebbero trovato un posto coerente all'interno delle mie altre rubriche. Un paio di anni fa cominciai anche ad occuparmi di una delle questioni più controverse che possano esistere, quella degli avvistamenti di Dischi Volanti, partendo quasi dagli inizi con Il Caso di Maury Island ( lo trovate QUI, QUI e QUI) . 

Quasi dagli inizi, perché assieme al più contestato e contradittorio "evento" di Roswell, è da qui che parte la moderna fascinazione per uno dei fenomeni più studiati ed al tempo stesso di cui si ha meno certezze delle psuedoscienze contemporanee.

La maggior parte delle teorie complottiste e delle dicerie  di cui discutiamo ancora oggi è qui che nascono.

LA CANZONE DEL TEMPO (2008)

Dedicato a ferruccio Gianola.

Non ci sentivamo più da anni, la vita ci aveva allontanato però era stata una figura importante nei primi anni della mia frequentazione della rete, prima come lettore e poi come blogger. Una volta mi chiese di fargli da beta-lettore per un suo racconto . Mi parlava del romanzo che avrebbe voluto scrivere, del manuale di erpetologia che avrebbe voluto scrivere. Mi dispiace anche per i progetti che non ha potuto portsre a termine. La morte è sempre una gran putt...ma quando colpisce una persona che conoscevi e con la quale non hai fatto in tempo a riappacificarti fa ancora più male. Sopratutto fa capire quanto sia stupido alle volte l'orgoglio.

Ciao Ferru, che la terra ti sia lieve! 


 Dalla
Sinossi Ufficiale: 

 Su una spiaggia della Cornovaglia, un'anziana signora trova un uomo, un tempo famoso violinista, quasi annegato. Anche lei, in realtà, è ormai agli sgoccioli della sua vita. Oppure all'inizio di una nuova, che però fatica anche solo a immaginare. Perché, alla fine del nostro secolo, la morte potrebbe non esistere più. Nel frattempo deve capire chi è l'uomo della spiaggia: una reminiscenza del suo passato o un nuovo Messia?

A volte si compra un libro più che altro per curiosità, senza farsi grosse aspettative. O meglio con la convinzione di ricavarne una lettura piacevole, per qualche ora e nulla più. Non intendo con questo parlare di sottovalutazione o cose del genere, quanto piuttosto di aver riservato priorità maggiori verso altri libri durante l'acquisto. Succede anche però che, al netto delle aspettative iniziali, dopo la lettura delle prime pagine  quello che si legge ci sorprenda, ci conquisti e ci convinca fino al punto (quasi) di essersi imbattuti in una delle maggiori sorprese dell'anno.

Accade in Italia # 82- Speciale "SpaceCon Four"

 Come preannunciato nella scorsa puntata di Accade in Italia sarà quasi esclusivamente dedicata ad una certa Convention di cui parlerò abbondantemente in questo post. Ma ho l'occasione di dare spazio anche ad alcuni "Amici di Blogghe"

Capirete tutto meglio più avanti.

 L'ARTISTA OSPITE 1.

Torna l'amica Alessia H. Valastro ( qui il suo sito ArtStation ) con una sua illustrazione. 

Copyright di A.H.V

 Nel ringraziare Alessia H.V. per avermi concesso in prestito la sua illustrazione ricordo che tutte le opere presenti in questa rubrica e vale  anche per questa e per la poesia che verrà presentata più sotto sono e rimangono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori che ne detengono il copyright.

LO STRANO CASO DEL MOSTRO DI PIAZZA SAVOIA. - Terza Parte.

 Le parti precedenti del dossier sono uscite QUI e QUI.

Attenzione: immagini e contenuti di questo post potrebbero offendere la sensibilità di alcuni lettori.

 "La casa nasconde ma non ruba". 

Vecchio Proverbio Italiano.

" Gli uomini di norma si preoccupano più di quello che non possono vedere piuttosto che di quello che possono vedere"

Giulio Cesare. 

Il ritrovamente del cadavere della piccola Veronica Zucca trasforma radicalmente ed in peggio il prosieguo di questa storia. L'unica cosa che si sa di sicuro è che in città circola ancora del tutto indisturbato un assassino..

LO STRANO CASO DEL MOSTRO DI PIAZZA SAVOIA. - Seconda Parte.

 La prima parte è uscita QUI

Attenzione: immagini e contenuti di questo post potrebbero offendere la sensibilità di alcuni lettori.

 " Che cos'è la verità?"

Il Vangelo secondo Giovanni

" La calunnia non può distruggere l'uomo onesto, perché passata l'inondazione la pietra riappare sempre".

Proverbio Cinese.  

Il 13 di gennaio del 1902 la città di Torino si risveglia avvolta in un clima di paranoia, la scomparsa della piccola Veronica Zucca si diffonde con una rapidità inconsueta. La città immensa già di suo vive, ma ancora con una mentalità da provincia estrema vive con partecipazione e curiosità, anche con un pizzico di morbosità, la notizia. Dopotutto la sparizione di una bambina di cinque anni fa notizia.

Si diffondono sin da subito le voci più diverse, alcuni cittadini sostengono di aver visto dei nomadi aggirarsi nelle vicinanze di Via della Consolata, altri se ne escono fuori con pettegolezzi più luciferini: la bambini, e chi lo sostiene ne è sicuro,sarebbe stata avvicinata e portata via da una creatura con fattezze almeno parzialmente da caprone.

Un simbolo sulfureo, ma del resto, a sentire molti (ma non l'umile narratore di questa triste storia nera) lo zolfo sarebbe di casa a Torino.

 Una cosa però va detta con sicurezza, le ricerche cominciano immediatamente, le forze dell'ordine del tempo si muovono con celerità.

Anche perché tra tutte le accuse ne arriva anche una leggermente più credibile delle altre.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...