Jimmy Sangster (1927-2011).


Un altro pezzo della HAMMER che se ne va.
Senza la sua sceneggiatura del DRACULA del 1958, forse non avremmo avuto ne il mito del Vampiro di Christopher Lee nè il Van Helsing interpretato dal grande Peter Cushing.

13 commenti:

Fra Moretta ha detto...

Brutta notizia,ogni volta che se ne va qualche esponente del cinema di una volta è sempre una perdita:-(

Nick ha detto...

@ Fra.
Ed è stato uno dei migliori sceneggiatori della Hammer, dell'epoca d'oro.

Belushi ha detto...

Bentornato, prima di tutto. Negli ultimi giorni sono mancati Jacopetti, Ermanno Curti e ora Jimmy Sangster, filosofie di cinema ora totalmente dimenticate. Sangster fu anche regista di "Mircalla L'Amante Immortale", già sul versante sexy-vampiresco, che apprezzo molto. Sempre grande Nick, un saluto, é bene che tu sia tornato.Ciaooo!

Nick ha detto...

Ciao Belushi.
Hai fatto bene a ricordare il grande Gualtiero Jacopetti, vero e unico padre del filone dei "mondo Movie", pochi ne hanno parlato nemmeno la Rai di cui fu collaboratore.

Angelo ha detto...

È la generazione degli artigiani che se ne va, quella che si trovava al pub con due fogli in mano e la testa piena di idee che non sapevano come finanziare. Quelli che scrivevano le battute sul set o riscrivevano le scene per adattarsi ai casini che capitavano durante la lavorazione. Tralascio il paragone amaro con il cinema industriale / finanziario attuale, non vorrei vomitarti sul blog.

Nick ha detto...

Già Angelo, il paragone con il cinema attuale non farebbe positivo per il cinema di adesso, anzi ci farebbe rendere conto che abbiamo perso più di quello che abbiamo ottenuto.
Purtroppo.

Jerzy ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Eddy ha detto...

Un inchino all'uomo d'oro!
Bentornato Nick!

Nick ha detto...

Grazie Eddy, è un piacere risentirti.

Matteo Poropat ha detto...

Ben ritrovato Nick! :)

Nick ha detto...

Grazie Matteo!

occhio sulle espressioni ha detto...

Pilastro assoluto del consistente "blocco" inglese Hammer, caro ad ogni vero appassionato. Quando ho voglia di un horror di classe rispolvero spesso opere tratte dai suoi scritti.

Nick ha detto...

Eh si amico mio, quando penso al periodo della Hammer, ma anche alla concorrente AMICUS di Milton Sutbosky penso sempre ad un periodo fecondo di capolavori ed animato da veri e propri geni.
Ciao.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...