SPAZIO 1999: INTERVISTA CON ZIENIA MERTON !

Dieci Domande per Zienia Merton!



Finalmente! Ci è voluto un  po' ma  ecco l'intervista integrale con l'attrice britannica Zienia Merton.  Zienia è un' artista che ha lavorato in diversi serial inglesi, ma ha un posto speciale nel cuore degli appassionati per la sua partecipazione alla serie Spazio 1999 nel ruolo di Sandra Benes.
Ci sono tre persone che desidero ringraziare, la prima è ovviamente la mia intervistata, Zienia Merton. Ricevere la sua lettera cartacea con dentro la sua intervista (e le sue gentili parole) è stato uno dei momenti più gratificanti di tutta la mia esperienza di blogger.
Grazie Zienia, le tue parole hanno toccato il mio cuore!
La seconda persona che desidero ringraziare è l'appassionato Giuliano Frattini  del Club Moonbase 99.  E' stato Giuliano a mettermi in contatto con l' attrice ed è stato sempre lui a spedirle materialmente le domande.
Quindi senza di lui quest'intervista non esisterebbe. Esattamente come senza l'azione di Moonbase 99 negli anni passati, qui nel nostro paese non ci sarebbero state tante manifestazioni o pubblicazioni in DVD di tante classiche serie inglesi.
Terzo e non ultimo: il "buon" Eddy M. che ha scannerizzato le pagine cartacee in una versione PDF in modo da facilitarmi la vita.
A voi il risultato finale. Questo post esce in contemporanea anche su IFET.
Enjoy!
(For english version scroll down )

Nick: Benvenuta su Nocturnia, grazie per aver accettato quest' intervista. Come prima domanda le chiedo di raccontarci dei suoi inizi. In particolare cosa le ha fatto decidere di diventare attrice?


Zienia Merton: Sono stata molta fortunata per aver avuto un padre meraviglioso che mi è sempre stato di supporto e che ha incoraggiato il mio desiderio di voler diventare una ballerina. All'età di 11 anni, fui mandata in un collegio inglese ( quando lui stava lavorando in Oriente ), ma mio padre aveva scelto per me una scuola che si è concentrava sulle arti in contrapposizione allo sport. Si rese conto che sua figlia non avrebbe voluto ritrovarsi i suoi stinchi colpiti sul campo di hockey. Anche se ho amato la danza moderna c'era ben poco di fantasioso o eccitante che stesse accadendo in Inghilterra in quel momento così ho deciso di concentrarmi sul lato recitativo. In ogni caso non possedendo l'altezza media richiesta dubito che sarei riuscita a diventare una ballerina di fila.

Una foto recente di Zienia Merton 
Nick: Nel 1964 partecipa a "Marco Polo" uno dei primi episodi di "Doctor Who", a distanza di tempo cosa ricorda di quella produzione? E sopratutto s' immaginava già che sarebbe diventata il serial preferito dagli inglesi?  

Zienia Merton:  Io credo che nessuno tra noi nemmeno se lo fosse sognato che ' Dr Who ' sarebbe diventato il fenomeno che è oggi. Come avremmo potuto? In quei giorni la televisione era considerata il parente povero del teatro e del cinema. Tuttavia, questa era la mia prima parte in televisione quindi era tutto molto nuovo ed emozionante per me ed ero in paradiso. La BBC ha realizzato un meraviglioso docudrama lo scorso anno intitolato ` An Adventure in Space and Time ' interpretato da David Bradley nel ruolo del ' Dr Who ' e Jessica Raine come Verity Lambert,  la produttrice della serie. Si tratta di una produzione molto affettuosa, accurata e bella sulle vere origini di ' Dr Who ' e vale la pena consigliarla per la visione a chiunque sia interessato a ' Dr Who ' .


Una foto di scena del'episodio Marco Polo 
con Zienia Merton ( a sinistra) e il resto del cast di
Doctor Who
Nick:   Il ruolo per cui è più conosciuta presso gli appassionati rimane quello di Sandra Benes in Space 1999. Come sei stata scelta per quel ruolo?

Zienia:   Già tre o quattro mesi prima dell'inizio di ' Space' ero consapevole del fatto che le ragazze di tutte le forme e dimensioni si stessero precipitando fino agli studi di  Pinewood per un provino per il ruolo di  'Sandra Sabatini ' . ( Sono certa che voi siate tutti consapevoli che si trattava di una  co -produzione tra ITC e RAI e anche del fatto che il personaggio di ' Carter ' fosse stato originariamente chiamato ` Catani ' ). Allora  ho interrogato il mio agente a proposito del ruolo, ma lui non era molto disponibile quindi ho lasciato perdere. Stavo quindi facendo delle prove di registrazione per ` Jackanory Playhouse' un programma per la BBC quando  il mio agente ha telefonato e mi ha chiesto se potevo arrivare a Pinewood il giorno successivo, che era un Venerdì. Beh, era impossibile  perché stavo registrando quell'altro programma - quindi gli risposi che forse avrei potuta andare il Lunedi successivo. Il mio agente ha quel punto mi ha detto di lasciar perdere perché, probabilmente, il ruolo per quella data sarebbe stato già assegnato. Poi però ha fatto marcia indietro quindi io sono andata il lunedì successivo fino a Pinewood  a incontrare Sylvia Anderson e Lee Katzin che era il regista di ' Breakaway', l'episodio pilota della serie. Il Martedì mi hanno preso e ho iniziato a lavorare il Mercoledì.
 Non si sa mai cosa ci capiterà nella vita !

Nick:  La serie viene ricordata ancora oggi con nostalgia da molti. Secondo te quali sono stati i punti di forza di Spazio 1999 e quali le sue debolezze?

Zienia: Sì, è stupefacente vedere quanto bene sia ricordata la serie e io ne sono molto contenta. Personalmente ho sempre preferito il primo anno così come ho sempre pensato che il secondo anno sia stato  'volgarizzato'. Il primo anno aveva così tanti buoni episodi che toccavano gli aspetti metafisici della vita, mentre  il 2 ° anno era  stato trasformato in un fumettone con tutti quei mostri ridicoli .


Nick:   In passato, parlando di Gerry e Silvia Anderson, alcuni attori dello show tra cui il bravissimo e compianto Barry Morse hanno sempre dichiarato che i due erano molto più interessati al' aspetto tecnico, ai costumi e alle scenografie piuttosto che alle sceneggiature e alla recitazione. Era vero questo particolare?

Zienia:  Barbara, Martin e Barry erano le stelle dello spettacolo ed avevano in continuazione incontri con Gerry e Sylvia,  con registi, sceneggiatori e anche con alcuni artisti ospiti. So che io di sicuro non c'ero, ma non ho idea se uno qualsiasi degli altri attori  fosse presente. Tuttavia, io avevo sempre trovato Sylvia straordinariamente accessibile e presente tutte le volte che avevo problemi e questa è stato un era qualcosa che mi è sempre mancava molto durante tutto il 2 ° anno. Si deve ricordare che eravamo nel 1973 - . Non c'erano quelle numerose mega stelle / registi che potessero imporre le cose. Quello era lo show degli Anderson e loro  due lo avevano condotto estremamente bene fino a quel momento . Naturalmente, c'è sempre spazio per migliorare, per cambiare le cose o per ` ritoccarle', ma tutti quanti noi abbiamo visto cosa è successo quando quel cambiamento è stato rappresentato da Freddie Freiberger .

Nick:  Con la seconda stagione a Space 1999 arriva il produttore americano Fred Freiberger che stravolse molte cose allontanando anche molti degli attori. Secondo molti, me compreso, la seconda stagione venne rovinata da Freiberger.
Qual è la tua opinione in proposito? E qual è la tua posizione su Freiberger?

Zienia:  E 'stato sicuramente un grande cambiamento per la serie e, come ho già detto io non sono una fan del 2 ° anno Mi fu detto detto che sarei tornata nella seconda stagione ( qualcuno in America " mi voleva a bordo "), ma quel qualcuno non era certo Freddie . Lui voleva qualcuna più giovane e più bella. Era ovvio che il mio ruolo, le mie scene stessero diminuendo e dopo il terzo episodio ho lasciato. A differenza del 1 ° anno, non ero sotto contratto. Un paio di mesi più tardi Barbara mi ha chiamato per vedere se mi sarebbe andato di fare una chiacchierata con Gerry e Freddie. Barbara e Martin stavano andando in vacanza e si riteneva che non fossero rimasti troppi volti storici nello show ( incredibilmente nel 1 ° anno lo studio venne chiuso per due settimane e noi andammo tutti in vacanza ! Ora, vorremmo aggirarle . ) Così, io tornai per girare l'episodio  The  Beta Cloud . Non pensavo che insistere su un contratto avrebbe aiutato il mio caso ( dopotutto non ero più né giovane né bella ), ma dal momento che avevo saputo che Freddie stava scrivendo alcune delle nuove sceneggiature chiesi che me le facessero visionare in anticipo e se avessi avuto un ruolo ragionevole da fare, lo avrei accettato. E fu così che lasciammo le cose. 



Nick:   Nel 1999 riprendi il tuo ruolo per girare Message from Moonbase Alpha quello che è a tutti gli effetti l' episodio finale della serie. Parlaci di questa esperienza 

Zienia:   E' stata effettivamente  una cosa meravigliosa da fare e io devo fare tutti i ringraziamenti possibili a Tim Mallett. Lui ha avuto l'idea di fare un piccolo pezzo come 'chiusura' per i fan che avrebbero assistito alla convention Breakaway  che si sarebbe svolta a Los Angeles nel 1999. Mi ha chiamato e mi ha chiesto se io volessi considerare l'idea — naturalmente, io la considerai immediatamente+. Ha avuto anche l' idea di avvicinare  Johnny Byrne per scrivere la sceneggiatura e io non potevo essere più entusiasta di così. Così, alla fine d'agosto (abbiamo avuto un fine settimana di festa nazionale*in Inghilterra) abbiamo montato tutto a casa di Andrew in modo da farla assomigliare ad una parte del Command Center ed ero tornata nel mio costume originale ma ahimè parecchio più vecchia! Tim era produttore/direttore e redattore e Glenn Pearce. il suo partner nella Kindred Production era dietro la macchina da presa. E' stata un'esperienza adorabile ma non essendo un sound stage dovevamo interrompere le registrazioni tutte le volte che un aereo sorvolava la casa o quando un cane abbaiava —  non ci sono cani su Alpha!


L'autobiografia di Zienia Merton.
Nick:   In seguito hai partecipato a diversi Show britannici come Bergerac, Dinotopia, The Sarah Jane Adventure e la serie della  ITV Law and Order UK. Quale tra loro ti ha dato più soddisfazioni e quale ricordi con più affetto?

Zienia:  Sono sempre felice quando si lavora ed è impossibile scegliere un preferito. Tuttavia, le belle location aiutano. Mi sento così fortunata ad aver lavorato in posti incantevoli come Italia, Francia, Taiwan, Portogallo, Germania, Norvegia, Repubblica Ceca, anche se  devo dire che il deserto del Sahara affrontato in compagnia di una crew francese è stata una sfida imponente !

Nick:  In passato hai lavorato anche col grande comico Benny Hill. Ti andrebbe di tracciarci un tuo ricordo su di lui?

Zienia:  Benny era una persona così gentile e disponibile, pur essendo una grande star qui . Spettacoli comici hanno un uomo `di riscaldamento'  prima della registrazione per rilassare il pubblico e per fare in modo che questo possa godersi il procedimento. Poi è apparso Benny con le sue battute e ha introdotto cast della settimana. Quando si è reso conto di quanto io fossi nervosa al pensiero di fare una registrazione dal vivo completa di pubblico in studio,  mi ha preso da parte  e mi ha detto. " Perché pensi che io uso questo blocco con molla per i miei appunti ? Così in questo modo il pubblico non si accorgerà che le mie mani tremano " Se questo  fosse vero o no non ne ho idea, ma mi ha fatto sentire che non ero la sola ad avere paura. Che gentile, premuroso e generoso .



Nick:   Progetti futuri: a cosa stai lavorando e cosa ci dobbiamo aspettare da Zienia Merton nel prossimo futuro?

Zienia Merton:  Trovo al giorno d'oggi sia preferibile seguire il flusso. Quando mi sono trasferita in campagna  circa 7 anni fa mai mi sarei aspettata di lavorare ancora. Tuttavia, il mio agente è un gioiello e ora che le società di produzione sono  più o meno centralizzate il lavoro è nazionale. Spendo quindi un sacco di tempo sui treni in questi giorni e il nostro sistema ferroviario è quello che è, non viaggiateci mai di Domenica se potete farne a meno. Sono sempre a fare lavori di ingegneria e ci vuole almeno il doppio del tempo rispetto al' essere traghettati su autobus. Con questo sono avvertiti tutti i visitatori che vogliono viaggiare in Gran Bretagna !

* Bank Holiday weekend  in originale: si indicano tutta una serie di Festività inglesi, scozzesi  e irlandesi nate inizialmente solo per i dipendenti delle Banche e poi estese anche ad altre categorie di lavoratori. Nel regno Unito ce ne sono una decina attualmente in vigore, come il  1 e il 2 gennaio, il venerdì di Pasqua, la nostra Pasquetta e il primo e l'ultimo lunedì di Agosto e così via.

INTERVIEW WITH ZIENIA MERTON - The English Version.



Finally! It took a while but finally here is the full interview with the British actress Zienia Merton . Zienia is an actress who has worked in several British series , but has a special place in the hearts of fans for her participation in the series Space: 1999 in the role of Sandra Benes .
There are three people that I would like to thank , the first is obviously my interviewee, Zienia Merton . Receive her letter in her interview with the paper ( and her kind words ) was one of the most rewarding of all my experience as a blogger .
Thanks Zienia , your words have touched my heart !
The second person I want to thank  is Mr.Giuliano Frattini  from the Club Moonbase 99.  was Giuliano  to get in touch with the ' actress has been getting him to physically send them the questions.
So this interview would not exist without him . Just like without the action of Moonbase 99 in years past, there were many events or publications of many british classical series on DVD in Italy.
Third and last but not least : the "good " Eddy M. has scanned the pages in a PDF version of paper in order to facilitate my life .

To you the final result.
Enjoy

Nick:  Welcome on Nocturnia, thank you for accepting this' interview . 
As a first question I ask you to tell us about your beginnings. In particular, what made ​​you decide to become an actress ?

Zienia Merton:  I was very fortunate in having had a wonderfully supportive father who encouraged my hopes in wanting to be a dancer. At the age of 11, I was sent to an English boarding school (he was working out East) but he had chosen one that focused on the arts as opposed to sports. He realised that his daughter would not like having her shins bashed on the hockey field. Although I loved modern dance there was very little that was imaginative or exciting happening in England at that time so I decided to concentrate on the acting side. Not being the required average height I doubt I would have made it into a chorus line anyway.


Nick:   In 1964 you has taken part in "Marco Polo" one of the first episodes of "Doctor Who" , after long time what do you remember of that production ? And above all, had you already imagined what would become the serial preferred by the British ?

Zienia Merton:  I don't think any of us ever dreamt that 'Dr Who' would be the phenomenon that it is today. How could we? In those days television acting was considered the poor relation to theatre and films. However, this was my first television part so it was all very new and exciting and I was in heaven. The BBC made a wonderful docudrama last year called `An Adventure in Space and Time' starring David Bradley as 'Dr Who' and Jessica Raine as Verity Lambert, the producer of the series. It is a very affectionate, accurate and lovely production about the very beginnings of 'Dr Who' and well worth seeing for anyone interested in 'Dr Who'.

Nick:   The role for which you are better known among fans remains the Sandra Benes role in Space 1999. How did you get chosen for that role ?

Zienia Merton:  Three or four months before the start of 'Space' I was aware that girls of all shapes and sizes were dashing up to Pinewood to audition for the role of 'Sandra Sabatini'. (I am sure your are all aware it was an ITC RAI co-production and 'Carter' was originally called `Catani'). I asked my agent about it but he was not very helpful so I left it. I was rehearsing a `Jackanory Playhouse' for the BBC when he rang and asked if I could get to Pinewood the next day, a Friday. Well it was impossible as we would be recording — maybe I could go on the following Monday. Forget he said, it will probably be cast by then. He then rang back and I went up to Pinewood that Monday to meet Sylvia Anderson and Lee Katzin who was the director for 'Breakaway'. On Tuesday they rang and I started work on the Wednesday. You just never know with life!

Nick:   The series is still remembered nostalgically by many. In your opinion, what were the strengths of the Space 1999 and what are its weaknesses?

Zienia Merton:  Yes, it is amazing how well remembered it is and I am very appreciative of it. I have always preferred Year I as I thought Year 2 was `dumbed-down'. Year 1 had so many good episodes touching on the metaphysical aspects of life whereas Year 2 was comic book with all those ridiculous monsters.

Nick:   In the past, speaking of Gerry and Sylvia Anderson, some actors on the show including the great Barry Morse have always said that the two producers were much more concerned with ' technical aspect , the costumes and the sets rather than to scripts and acting. Was t this particularly true ?

Zienia Merton:  Barbara, Martin and Barry as the stars of the show had meetings with Gerry and Sylvia, directors, writers and some guest artistes. I know I wasn't there but if any of the other actors were, I have no idea. However, I always found Sylvia amazingly accessible and helpful if I had any issues and that was something I greatly missed on Year 2. One has to remember this was 1973 — there weren't that many mega stars/directors calling the tune. It was the Andersons' show and they had been extremely successful to date. Of course, ther( is always room for improvement, things to change or `tweak' but we ali saw what happened when that change was Freddie Freiberger.

Still from Marco Polo 
the lost episode of Dr Who

Nick:   With the second season of Space 1999 comes the American producer Fred Freiberger that dramatically changed many things away too many of the actors. It' a general opinion, myself included,that the second season was marred by Freiberger. What is your opinion about this? And what is your position on Freiberger ?

Zienia Merton:  It was certainly a huge change for the series and as I have already stated I am not a fan of Year 2. I was told that I would be back on the second season (someone in America "wanted me on board") but it wasn't Freddie. He wanted someone younger and prettier. It was obvious that my role was dwindling and after the third episode I left. Unlike Year 1, I was not under contract. A couple of months later Barbara called me to see if I would come and have a chat with Gerry and Freddie. Barbara and Martin were going on holiday and it was felt that there weren't too many old faces left on the show (amazingly on Year 1 the studio shut down for two weeks and we all went off on holiday! Now, we would work around them.) So, I came back to do 'Beta Cloud'. I didn't think insisting on a contract would help my case (I hadn't got younger or prettier) but as I knew Freddie was writing some of the scripts I did ask that I have sight of the scripts in advance and if I had a reasonable amount to do, I would accept that. So that was how it was left.

Still from Message from Moonbase Alpha.

Nick:   In 1999 resume your role to run Message from  Moonbase Alpha that is in effect the final episode of the series. Tell us about this experience

Zienia:  It was indeed a wonderful thing to do and it all thanks to Tim Mallett. He had the idea of doing a little piece as a 'closure' for the fans attending the Breakaway convention in LA in 1999. He rang me and asked if I would consider it — of course, I would. He had the idea ol approaching Johnny Byrne to write it and I could not have been more thrilled. So, at the end of August (we had a Bank Holiday weekend in England) we assembled at Andrew's home which now looked like a part of Command Center and I was back in my original costume but alas quite a lot older! Tim was producer/director and editor and Glenn Pearce. his partner in Kindred Productions was behind the camera. It was a lovely experience but not being a sound stage we had to stop when a piane flew over or the dog barked — no dogs on Alpha!


Nick:  After you have participated in several British Show as Bergerac, Dinotopia, The Sarah Jane Adventures and the ITV series Law and Order UK . Which one of them has given to you the most satisfaction and which one do you remember with more affection ?

Zienia Merton: I am always delighted when working and it is impossible to choose a favourite. However, beautiful locations helps. I feel so lucky to have worked in lovely places like ItalyFrance, Taiwan, Portugal, Germany, Norway, the Czech Republic although the Sahara Desert with a French crew was almighty challenge!

Nick:  In the past you've also worked with the great comedian Benny Hill. Would you like to trace us your memory about him?

Zienia Merton:  Benny was so kind and helpful despite being a huge star over here. Comedy shows have a `warm up' man before the recording to relax the audience and get them to enjoy the proceedings. Benny then appeared with his own jokes and introduced that week's cast. When he realised how nervous I was at the thought of doing a live recording complete with studio audience, he took me aside. "Why do you think I use this clipboard for my notes? It's so the audience won't see my hands shaking" Whether that was true or not I have no idea but it made me feel I was not alone in feeling scared. What a kind, considerate and generous man.

Nick:   Future plans - What are you working on and what can we expect from Ziena Merton in the near future ?

Zienia Merton:  I find it best to go with the flow nowadays. When I moved to the country nearly 7 years ago I fully expected never to work again. However, my agent is a gem and now that production companies are less centralised the work is nationwide. I spend an awful lot of time on trains these days and our rail system being what it is, never travel on a Sunday if you can help it. They are always doing engineering works and it takes at least twice as long being shuttled about by bus. Be warned any visitors to Britain!

39 commenti:

Gianluca Santini ha detto...

Bel colpo, Nick! :)

Eddy M. ha detto...

Sono felice di esserti stato d'aiuto!
Leggerò con calma, al solito.
Grazie a te per queste chicche ;)

Ariano Geta ha detto...

Ennesima perla. "Spazio 1999" è rimasto nella memoria di molti (a quei tempi i canali erano talmente pochi e i programmi talmente unici da restare scolpiti nella mente di chi visse in quegli anni).
Complimenti a Zienia per la sua disponibilità e per il suo stile "old fashioned british".

Massimo Citi ha detto...

Ciao Nick. Pubblicato sulla pagina FB di LN la segnalazione dell'intervista. Buon lavoro e grazie!

Dott. Zero ha detto...

Complimenti Nick, un'intervista molto interessante.
Molto bravo.

bradipo ha detto...

non me la sono letta questa intervista: l'ho letteralmente divorata e sono veramente colpito. Bellissima intervista,grande Zienia, ma grandissimo Nick!!!!!

Nick Parisi. ha detto...

@ Gianluca Santini
Grazie inclito! :)

Nick Parisi. ha detto...

@ Eddy M.
Sei stato indispensabile, se non c'eri tu mi ci sarebbe voluto più tempo per trascrivere l'intervista.

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano Geta
Hai detto bene, caro Ariano, programmi come "Spazio 1999" hanno segnato un epoca, probabilmente c'entrava molto anche il fatto che c'erano solo due canali, però si poteva -sembra strano- sperimentare molto di più rispetto ad oggi.
Adesso le cose sono molto più omologate e certe cose sarebbero impensabili.

Salomon Xeno ha detto...

Gran colpo! Mi è venuta voglia di guardarla, questa serie, che fa parte del mio immaginario per alcune immagini ma non l'ho mai seguita.

Nick Parisi. ha detto...

@ Massimo Citi
Grazie per la ricondivisione, sono in debito con te. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Dott. Zero
Sono felice che ti sia piaciuta l'intervista, adesso spero di poterne portare altre a breve di questi incontri con attori di serie tv storiche.

Nick Parisi. ha detto...

@ bradipo
Devo essere sincero, se non ci fossero stati i ragazzi di Moonbase 99, in particolare se non ci fosse stato Giuliano Frattini, non sarei riuscito ad ottenere questa intervista. Adesso, con la collaborazione di Frattini sto cercando di ottenerne altre con attori delle serie realizzate da Gerry Anderson, in particolare di Spazio 1999, quindi incrociamo le dita.

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon Xeno
Guarda, Spazio 1999, grazie anche all'accuratezza delle scenografie e alle tecniche usate è una serie invecchiata bene, certo a livello di sceneggiature qualcosa oggi risulta poco credibile, però questo è il destino di tutte le serie sci-fi. Però Spazio 1999 a livello visivo (e anche a livello di pathos ) è una serie meritevole di visione.

Iguana Jo ha detto...

Bella bella bella!

Forse è l'intervista che ho preferito in assoluto finora. Sarà il fascino della lettera vecchio stile, o i ricordi, che Spazio 1999 era LA serie di quando ero piccolo, ancor più di Star Trek o UFO.

Nick Parisi. ha detto...

@ Iguana
La lettera cartacea con la firma di Zienia ha rappresentato un bonus ulteriore che ha aggiunto pregio al'intervista, questo te lo garantisco.

cooksappe ha detto...

Grande

Nick Parisi. ha detto...

@ Cooksappe
:)

Coriolano ha detto...

Complimenti Nick!

Nick Parisi. ha detto...

@ Coriolano
Grazie amico!

Lady Simmons ha detto...

Great, great Inteview!!! Come sempre un ottimo lavoro Nick! Che splendida intervista, devo dire che la aspettavo emozionata.
Spazio 1999 è una delle serie che ho nel cuore, mi piaceva e mi piace un sacco ancora oggi.
La prima serie mi è sempre piaciuta di più della seconda, ma la adoro comunque tutta. Proprio in questo periodo sto comprando tutti i dvd :)
Grazie Nick, sei proprio in gamba.

Lady Simmons ha detto...

Pensa ad un libro delle interviste. Se lo vendi io lo compro! E lo voglio autografato!

Nick Parisi. ha detto...

@ Lady Simmons
Anche io preferisco la prima stagione alla seconda, se devo essere sincero della seconda stagione ho apprezzato solo i personaggi di Maya e del pilota Bill Fraser, però se un domani dovessero replicare anche gli episodi della seconda stagione li vedrei comunque volentieri.
Amo tutto quanto riguarda il fantastico sia televisivo che cinematografico o letterario, ma sono cresciuto con UFO, Goldrake e Spazio 1999 quindi ho un posto speciale nel mio cuore per queste serie.
Un libro con le mie interviste? Forse è ancora troppo presto per pensarci.

Ivano Landi ha detto...

Come sempre ottimo lavoro Nick. Anche se, come ti avevo già detto nel preview, leggere un'intervista a una persona che sei certo di aver seguito ai tempi dei tempi episodio dopo episodio ma della quale non ti è rimasta traccia nei circuiti neurali fa una strana impressione :P

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano Landi
Credo che sia normale, una cosa che può legittimamente piacere ad una persona può altrettanto legittimamente passare inosservata agli occhi di un altra persona.
Anzi, per fortuna che non siamo tutti uguali e che i gusti personali possano variare da persona a persona. Almeno così le cose sono più divertenti, non credi?

Ivano Landi ha detto...

Pensa che nella mia mente è affiorata una figurina dell'album (quello di Spazio 1999 era uno dei miei preferiti, questo lo ricordo bene) con lei in tuta in un ambiente futuribile. Impossibile però dire se sia un vero ricordo o una mia costruzione mentale come quelle dei sogni.

Marco Lazzara ha detto...

Spazio 1999 io non l'ho mai visto, ma so che dal punto di vista scientifico conteneva diverse leggerezze, che sono state puntualmente evidenziate da autori di fantascienza più scientificamente preparati dei suoi sceneggiatori. In ogni caso, sempre bello leggere queste interviste.

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano Landi.
L'album delle figurine di Spazio 1999 era uno dei più desiderati.
Chi lo sa quanto varrebbe adesso ?

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco Lazzara
Beh, questo è vero, ricordo in particolare che ci fu un articolo scritto da Asimov su un quotidiano di New York che denunciava una per una varie ingenuità scientifiche, una tra tutte la Luna che manteneva la sua gravità anche dopo la separazione dalla Terra.
Nonostante tutto, ai miei occhi di bambino quella serie era il massimo.

Obsidian M ha detto...

Ero quasi certo che Zienia non fosse nemmeno presente nella seconda serie (i ricordi stanno ormai svanendo, evidentemente).
Nulla da dire sul fatto che la prima serie sia stata unica e irripetibile, ma questo credo ce lo siamo già detti più volte. Tutti gli episodi che ricordo con maggior chiarezza appartengono appunto alla prima serie: Quello della Luna doppia, per esempio, oppure quello del primo bambino nato su Alpha, o quello dell'atmosfera.... Della seconda mi sono rimaste solo delle vaghe immagini di strani mostri pelosi....

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian M.
La seconda stagione era qualcosa di profondamente diverso rispetto alla prima, molto più "semplificata".
Certo rimane il personaggio di Maya ma anche lei finiva sempre per trasformarsi quasi esclusivamente in Mostri pelosi.

Angie Ginev ha detto...

Incredibile intervista, lei è molto molto carina, mi ricordo la serie la prima, mi piaceva....la seconda non me la ricordo proprio.
Bravissimo Nick.
Ma tu scusa il mio ritardo se puoi.

Nick Parisi. ha detto...

@ Angie
Non ti preoccupare, questa è casa tua. Puoi passare quando vuoi. ;)

lafayette ha detto...

Complimenti vivissimi per l'intervista ad uno dei personaggi preferiti della mia serie televisiva preferita. Da sempre fan sfegatato della prima stagione che reputo al livello della migliore letteratura, scritta e non, fantascientifica ed anche umanistica mi trovo ad apprezzare anche il tono più disinvolto e leggero della seconda, nonostante la presenza di alcuni episodi quasi inqualificabili

Nick Parisi. ha detto...

@ lafayette
Grazie a te e benvenuto!
Sulle due stagioni di Spazio 1999 e sulla loro differenza tanto se n'è discusso, anche qui su Nocturnia.
Per quanto mi riguarda, preferisco la prima stagione, per gli stessi motivi che hai descritto tu.
La seconda stagione è forse più semplificata, ci sono un paio di personaggi azzeccati, come l'aliena mutaforma Maya o il pilota Fraser o qualcuno degli episodi anche se diverse scelte effettuate da Freiberger nella seconda stagione sono francamente imbarazzanti.
Ciao e alla prossima.

occhio sulle espressioni ha detto...

Signorilità, tatto, professionalità, vita compìta.
Davvero da apprezzare!

Nick Parisi. ha detto...

@ occhio sulle espressioni
Concordo!

Anonimo ha detto...

Complimenti per l'intervista a "Sandra"!
Per me la prima stagione di Space:1999 è il massimo...sempre conservato con una collezionie di vari oggetti, ma soprattutto nel cuore.
Guardare la Luna oggi mi da lo stesso brivido che mi dava nel 1976 quando fui fulminato a vita dalla serie.
Gli episodi visti decine e decine di volte me li gusto sempre.
Grazie

Nick Parisi. ha detto...

@ Anonimo
Grazie a te per questo tuo bello e commovente commento che condivido in pieno.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...