Accade in Italia #2 Altre Segnalazioni Letterarie in Ordine (Più o Meno ) Sparso con Qualche Notizia d' Oltreoceano

Fedele alla mia promessa, anche questo mese ripropongo il mio Accade in Italia che raccoglie alcune uscite notevoli nel mondo del fantastico ( l'unica differenza rispetto alla volta precedente è ma con l'aggiunta di un paio di cose su cui un appassionato non può tacere)



Alessia H.V.,'Shall I rise again?'  
Ricordo infatti che con il nuovo anno ci sarà al massimo una segnalazione al mese, che però raccoglierà in un colpo due o tre eventi o pubblicazioni che riterrò degne di interesse, magari verrà un post molto lungo.
Voi però così avrete possibilità di trovare e di leggere tra queste le cose che vi interesseranno maggiormente.
Nel frattempo continuo anche a presentare una delle splendide illustrazioni di Alessia del blog Sicilianamente 
Bella anche questa, vero?
Cominciamo il post con una purtroppo triste notizia.


1)  LEONARD NIMOY  (26 MARZO 1931- 27 FEBBRAIO 2015)


Avevo smesso ma tempo di pubblicare necrologi o comunque post sulla morte delle grandi personalità delle grandi figure dei settori di cui s'interessa Nocturnia.
In questo caso però mi risulterebbe difficile ignorare la scomparsa di Leonard Nimoy, il suo Spock è stato uno dei personaggi più iconici di questi nostri tempi, Star Trek una delle serie che mi ha fatto amare la fantascienza televisiva; Nimoy poi anche fuori della serie si era dimostrato un artista a tutto tondo: scrittore, poeta; fotografo; regista e molto altro.
Mi sembrava giusto cominciare questo articolo con un omaggio dell'attore e con una foto del suo personaggio più noto.
Grazie di tutto Mr Nimoy .

"Live Long and Prosper."

2)  ALESSANDRO MANZETTI IN FINALE ALLO STOKER AWARD 2014.

Il mese scorso nel mio primo post annunciavo che lo scrittore Alessandro Manzetti era riuscito arrivato con due sue opere ai Preliminary Ballots del Bram Stoker Awards (forse il maggior premio internazionale dedicato alla narrativa horror)
Ebbene c'è un aggiornamento.
La Horror Writer' s Association che gestisce il premio ha recentemente annunciato i finalisti  e oggi si può finalmente dire che una delle due opere è riuscita a superare lo scoglio arrivando alla fase finale.
L'opera in questione è la raccolta di poesie a tema dark "Venus Intervention" (con Corrine De Winter come co-autrice)

Il Trofeo del Bram Stoker Award
Inoltre c'è anche un secondo italiano che ha ricevuto una nomination, cioè l'illustratore Daniele Serra nominato per la categoria graphic novel, precisamente per l'opera "I Tell You It's Love", che ha illustrato su soggetto di Joe Lansdale.
Daniele Serra, tra l'altro è anche autore della cover e delle illustrazioni proprio di "Venus Intervention".
Il Bram Stoker Award esiste dal 1987 anni ma questa è la prima volta che degli italiani riescono a giungere alla fase finale della manifestazioni, per maggiori informazioni vi mando alla pagina dell'autore.
Continuerò a seguire il percorso di Venus Intervenction sperando di poter dare presto altre buone notizie a maggio quando verranno annunciati i vincitori del contest.
Nel frattempo incrociamo le dita.

3) CHIRURGIA CREATIVA - LA NUOVA OPERA DI CLELIA FARRIS.


Tempo fa dedicai un post ad alcune uscite della etichetta Future Fiction, oggi la mia amica Alda Teodorani che collabora a quella casa editrice, mi ha segnalato alcune nuove loro iniziative, tra tutte queste  scelgo di parlare di una recente uscita (risale a pochissimi giorni fa), dovuta alla scrittrice Clelia Farris

CHIRURGIA CREATIVA.

di Clelia Farris

Formato: eBook

Pagine 44

Genere: fantascienza

Editore : Future Fiction.

Prezzo: 2,99 Euro.


Link Amazon: http://www.amazon.it/gp/product/B00TGZTXEY/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B00TGZTXEY&linkCode=as2&tag=futurefiction-21

Link ePub Future Fiction:  http://www.futurefiction.org/chirurgia-creativa/

Sinossi:  A volte il bisturi non è la soluzione migliore, soprattutto quando il tuo chirurgo è convinto che “brutto è il nuovo fascino.”
In una società in cui essere e apparire coincidono, Kieser, un ragazzo molto ambizioso, vorrebbe diventare “se stesso”.
Il compito è arduo, anche se Kieser dopo aver risposto a un annuncio di lavoro, diventa l’assistente personale di Vi, una studentessa di medicina che pratica la Chirurgia creativa su cani ed esseri umani.

4) MAGISTER DIXIT - LA NUOVA OPERA DI EDU VITOLO.


Aggiungo anche una segnalazione che giunge dal mio amico EDU Vitolo riguardante la sua nuova opera.

Eduardo Vitolo - MAGISTER DIXIT. La leggenda esoterica di Jacula e Antonius Rex. In uscita il 7 Febbrario (Tsunami Edizioni). E' la prima biografia ufficiale di Antonio Bartoccetti, mastermind dei progetti progressive dark Jacula e Antonius Rex. Il libro ripercorre tutta la sua carriera dagli esordi di jacula del 1969 fino ai giorni nostri co gli ultimi album pubblicati per Black Widow Records. E' un saggio molto particolare dove non solo viene trattato il lato musicale ma anche i misteri e le implicazioni esoteriche che da sempre sono accostate alla vita sui generis di Bartoccetti.

Comunicato Ufficiale:

C’è un regno in cui si fondono fatalmente e orribilmente musica e medianità, esoterismo e sperimentazione, visioni e segreti, praeternaturale e soprannaturale.

Quel regno ha la forma di un castello gotico, edificato sulla montagna, il cui sentiero impervio e nebbioso può essere percorso solo da spiriti eletti: uno di questi è Antonio Bartoccetti.

Compositore, filosofo, psichiatra, spiritista, chitarrista... Bartoccetti è l’artista faustiano per antonomasia che, nel corso di una o più esistenze, ha gettato le basi di tutti gli umori più oscuri e misteriosi che il Rock abbia mai vomitato dall’alba dei tempi.

Magister Dixit, la leggenda esoterica di Jacula e Antonius Rex, è la prima biografia ufficiale del Maestro del progressive più estremo e innovativo. Un viaggio che si snoda tra album sperimentali e inimitabili, scomparse inspiegabili, riti innominabili e predizioni avveratesi dal mondo spiritico fino ad arrivare alla profezia terrificante sull’imminente fine del mondo.


Link per l' Acquisto: http://www.tsunamiedizioni.com/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=99&category_id=1&option=com_virtuemart&Itemid=40&vmcchk=1&Itemid=40


Eduardo Vitolo è giornalista freelance, autore e speaker radiofonico. Sinora ha pubblicato i saggi Horror Rock, la musica delle tenebre (Arcana Edizioni, 2010), Sub Terra, Rock estremo e cultura underground in Italia 1977 – 1998 (Tsunami Edizioni, 2012), Black Sabbath Neon Knights. Testi commentati (Arcana Edizioni, 2012 ). È attuale collaboratore delle riviste Classix, Classix Metal e Splatter nonché ideatore e conduttore della storica trasmissione radiofonica Moshpit dall’apprezzata vocazione nazionale e internazionale.

  ESTRATTO DELLE DICHIARAZIONI DI VITOLO:

"Il libro ripercorre tutte le tappe della carriera artistica di Antonio Bartoccetti, partendo dal primo storico disco "In Cauda Semper Stat Venenum" del 1969 e la sua controversa gestazione, passando per i dischi esoterici e sulfurei di Antonius Rex e alcuni progetti collaterali (Dentro Noi Deserto, Invisible Force e i progetti elettronici della moglie Doris Norton) fino ad arrivare ai dischi del ritorno del nuovo millennio (sia di Jacula che Antonius Rex) pubblicati da Black Widow Records"

E anche per questo mese è tutto. Buone letture gente!
That's All Folks!!!!!

14 commenti:

Ariano Geta ha detto...

Leonard Nimoy è rimasto nel cuore a milioni di persone nel mondo. Senza essere una star hollywoodiana in senso stretto, eppure era più noto (e amato) di tanti altri.

Rento Portento ha detto...

"Lunga vita e prosperità!"

Detto questo volevo semplicemente esprimere la mia immensa felicità per gli italiani al premio Stoker, tra le altre cose spero che qualcuno abbia il coraggio di pubblicare in italiano I Tell You It's Love!

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano Geta
È vero anche perché ha avuto davvero una carriera invidiabile riuscendo a creare un ruolo iconico come Spock, sono pochi gli attori che ci riescono.

Nick Parisi. ha detto...

@ Rento Portento
Me lo auguro anche io.
La speranza é che, essendo Lansdale un autore molto amato e tradotto in Italia, questo possa servire da sprone a qualche editore nostrano.

Patricia Moll ha detto...

Ciao Nick, hai fatto bene a ricordare il dottor Spock, perchè per me Nimoy sarà sempre quel vulcaniano conn le orecchie a punta, incapace di sorridere e di provare sentimenti umani anche se sarebbe più giusto dire che non voleva provarli.
Grande interprete e grande artista!

Nick Parisi. ha detto...

@ Patricia Moll
Cara Pat credo che Spock sarà il ruolo per cui Nimoy verrà ricordato da me, da te, da tutti.

Ivano Landi ha detto...

"Venus intervention" mi attrae... la magica parolina: dark.
Il trofeo del Bram Stoker Award poi ha un suo perché... metti ci sia uno spazio vuoto da riempire nel presepe.

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano Landi
Credimi, rispetto ad altre statuette di premi quella del Bram Stoker è davvero molto bella di suo.

A.H.V. ha detto...

Felicissima per gli italiani in combutta e gratissima a te per aver condiviso la mia fenice! *_*

Senti Nick, pensavo di inserire nella pagina 'Su di me' del mio blog, i link dei post in cui hai inserito i miei disegni! Tu sei sempre gentile ed io non so mai come ricambiarti, magari così facendo se qualcuno passa ha modo anche di arrivare qui da te! ^_^

Camilla P ha detto...

Lieta che ci siano anche degli italiani in finale allo Stoker; mi unisco a chi elogia il premio, meglio della solita coppa :D

E per quanto riguarda Nimoy, non saprei rendergli giustizia, quindi mi limito a ricordarlo con quell'affetto un po' strano che si prova per i personaggi noti che abbiamo sentito "vicini".

Nick Parisi. ha detto...

@ A.H.V

Io lo faccio con piacere, cara Alessia, mi piace provare a fare da talent scout nel mio piccolo, tu non mi devi niente, non serve che ricambi.
Accetto volentieri comunque la tua offerta, sei molto gentile. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Camilla P.
Hai detto bene, quando un attore riesce a rendere un personaggio in maniera così profonda da farlo diventare "vicino" a tutti noi alla fine diventa quasi uno di famiglia.
Un abbraccio.

Glò ha detto...

Interessanti le segnalazioni!
Ovviamente tifiamo per i due italiani al Bram Stoker Award *__*

Il Dottor Spock è stato l'idolo della mia infanzia. Tristezza.

Nick Parisi. ha detto...

@ Glò
Grazie Glò!
Sarebbe un bel risultato se gli italiani riuscissero ad ottenere questa vittoria.

Riguardo a Nimoy la sua morte è davvero una tristezza enorme.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...