I ZOMBIE : MORTA PER IL MONDO ! (2011)



Eugene, Oregon. La giovane Gwen Dylan in compagnia dei suoi migliori amici
decide di godersi la festa di Halloween, ma quando col suo costume
da Shaun of the Dead bussa alla porta sbagliata, conoscerà un uomo
inquietante, che forse, ha qualcosa da nascondere.
Ma la vita di Gwen è già abbastanza complicata di suo: la sua amica
Ellie è un fantasma, il suo amico Scott con la luna piena
si trasforma in un cane mannaro, ma Gwen stessa ha qualcosa da
nascondere. Già perchè Gwen, in realtà è uno zombie. Un ritornante che
tenta di vivere una vita quanto più possibile "normale", ma almeno una
volta a settimana per potersi preservare ha bisogno di mangiare un cervello.
Contemporaneamente un gruppo di giovani vampire comincia a far
scomparire la gente.
No, decisamente Eugene in Oregon, non é un buon posto dove
vivere.


C'è qualcosa di coinvolgente e di divertente in questo iZOMBIE, una fascinazione che trasuda dai soggetti volutamente minimalisti di Chris Roberson, ma ancora di più dai disegni che richiamano la Pop Art del bravissimo Michael Allred.
Questo volume a fumetti non è che conquista subito, ma diventa quasi un "Acquired Taste ", un gusto acquisito che ti prende un poco alla volta, ti affascina con la sua macabra umanità.
La VERTIGO, l'etichetta for mature readers della statunitense D.C comics con iZOMBIE la sua nuova serie regolare fa di nuovo centro .

Gwen, la protagonista è una morta vivente, lo è già all'inizio della storia, e perlomeno in queste prime avventure non viene data alcuna spiegazione del motivo.
Non che la causa della "zombizzazione" della protagonista sia importante in fondo, il lettore, e noi con lui,si trova già catapultato nella folle quotidianità della ragazza.

Perchè Gwen è un personaggio umanissimo, che lotta con le unghie e con i denti per conservare quei pochi scampoli di umanità che le rimangono: di giorno lavora come becchino, la notte di nascosto dai suoi colleghi resta a dormire dentro il Cimitero, con l'unica compagnia di una ragazza fantasma,morta nel 1960 e svampita come pochi.
L'unico dazio che la revenant deve pagare al suo stato è quello di dover ingerire un cervello umano, spesso preso ai cadaveri che seppellisce, per potersi preservare.
E questo le comporta il poco piacevole effetto collaterale, di dover rivivere per una settimana tutti i ricordi dell'altro cadavere.

Ma la protagonista, vorrebbe potersi innamorare, vorrebbe poter vivere giorno per giorno la sua "strana vita", senza soffrire e senza arrecare male a nessuno.
Gwen, a suo modo, è un concentrato di sensi di colpa e i comprimari di questo fumetto non sono da meno.
Scott soprannominato Spot è il classico nerd da fumetto con l'ulteriore aggravante della trasformazione durante la notte, ma non in un Lupo Mannaro ma in una sorta di ridicolo ed ancora più nerdissimo Scottish Terrier; l' affascinante e misterioso Horatioda cui Gwen si sente attratta,in realtà,in realtà dovrebbe essere la persona da cui la ragazza dovrebbe tenersi più alla larga, dal momento che,l'uomo fa parte di un gruppo che ripulisce il mondo da esseri come Gwen, mentre, per chiudere il cerchio, l'immortale Amon che compare nella vita del gruppo si dimostra un essere completamente ambiguo e manipolatore.


Chris Robertson, lo sceneggiatore riesce a gestire bene una trama che in mano ad altri suoi colleghi si sarebbe potuta rivelare un coacervo di luoghi comuni, ma la vera bellezza del fumetto si ritrova grazie alle illustrazioni del grande Michael Allred, già inventore del personaggio di MADMAN.
In questi primi episodi di iZOMBIE, Allred utilizza lo stesso modello di universo folle, surreale e retrò del suo precedente capolavoro.


Il tratto di Allred, trasuda Pop Art da tutti i pori,i suoi disegni sono a metà tra il design anni cinquanta e l'immaginario di registi come Kevin Smith e Robert Rodriguez aiutato in questo anche dai colori della moglie Laura.
iZOMBIE è stato una piccola sorpresa, un volume divertente, che non trascura per niente il suo lato misterioso,un fumetto che potrà piacere sia ai fans di Allred sia a chi in passato ha apprezzato le atmosfere di serie come Buffy ed Angel.



Nota:il paperback della serie iZOMBIE: MORTA PER IL MONDO che raccoglie i primi episodi della serie a fumetti è uscito nelle fumetterie a cura della RW, una nuova casa editrice che ha preso il posto della PLANETA DE AGOSTINI.
Gli Spagnoli della PLANETA, che fino all'anno scorso detenevano i diritti della D.C nel nostro paese, hanno indubbiamente deluso quasi tutti gli appassionati, me compreso, sulla RW è ancora presto per giudicare, quindi per il momento sospendo il giudizio.
Alcuni minimi passi in avanti sono stati comunque fatti, anche se, mi piacerebbe vedere qualcosa in più a livello grafico e di cura redazionale.


Il Copyright delle immagini è della D.C per gli U.S.A e della RW per l'Italia.

9 commenti:

Fainting Spell ha detto...

What is this??? It looks really nice!

Nick ha detto...

It,s an American comic strip, drawn by Michael Allred on the life of this girl zombies. The comic is called iZOMBIE, I do not know if in Spain there is some other publishing house that has taken the rights of Planeta that first published the DC comics both in Italy and Spain.
Anyway here are some links about the comic and the artist:
http://allredart.blogspot.it/
http://www.comicvine.com/izombie/49-32937/

marco ha detto...

Il terrier mannaro! Troppo bello!

Eddy ha detto...

Ma è uno zombo di (il fu) Steve jobs? ;)
Lessi online qualcosa del primo dead to the world ma non ci avevo dato molta attenzione.
Credo che ci rimetterò gli occhi sopra.
Ma lo si trova in italiano?

Nick ha detto...

@Eddy.
Si, lo pubblica la RW e lo trovi in fumetteria.
@Marco.
Figo vero ?

occhio sulle espressioni ha detto...

Ottimo diversivo, un po' più "colorato" ma sempre del mondo che piace a noi! Per prendersi quei minuti meno impegnati!
Grande eclettico il Nick! :)

Nick ha detto...

Bentornato Occhio!
Bisogna sapersi prendere delle "libere uscite", ma poi dal momento che, per natura sono un tipo fedele alla fine resto sempre negli stessi ambiti.
Sono un abitudinario, lo so. ;)
Un caro saluto.

Alex McNab Girola ha detto...

Molto interessante!
L'ho visto in formato eComic per iPad. Così su due piedi mi ispirava pochissimo, ma la tua recensione mi ha convinto a dargli una chance.
Grazie della dritta :)

Nick ha detto...

Caro Alex.
Dagli una chance che merita sicuramente.
Presto comunque ci sará una sorpresa in proposito.
Credo proprio che ti piacerà.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...