Due Minuti a Mezzanotte: la Fine dei Giochi.

Grazie ad un strabiliante ed effervescente ultimo capitolo a cura di Angelo Benuzzi si è conclusa la corsa di Due Minuti a Mezzanotte.
Otto mesi ci sono voluti perché la Round Robin supereroistica creata da Alex Girola arrivasse alla sua naturale conclusione, otto mesi che per i lettori hanno rappresentato un vero e proprio ottovolante carico di sorprese, aspettative- qualche rarissima volta delusioni- ma più spesso hype, divertimento e soddisfazioni.
In questi giorni arriveranno sicuramente diversi post che sviscereranno sotto tutti i punti di vista i meriti certi e i demeriti soggettivi di questo progetto, e saranno tutti  scritti meglio di come potrei fare io. Sento però così a caldo di scrivere due righe - in quello che probabilmente sarà il mio penultimo atto da blogger, almeno per un periodo- con le mie considerazioni.


34 partecipanti ufficiali, più qualcuno ritiratosi durante lo svolgimento (ma prontamente sostituito ), 28.900 visualizzazioni, una marea di personaggi inseriti nella "run".
Queste le fredde cifre.
Dietro però c'è stata una grande passione da parte di tutti.
Ringrazio Alex Girola per aver creato il tutto e per avermi coinvolto in questa bellissima iniziativa.

Inutile dire che qualche detrattore arriverà, dietro l'angolo spunteranno i soliti "soloni"- quelli che magari non partecipano mai a nessuna iniziativa salvo poi denigrare tutto ad opere concluse- ma almeno io posso tranquillamente affermare che alla fine Due Minuti a Mezzanotte è stato un piccolo successo.

Certo, una Round Robin, come tutte le opere collettive, se gestita male, può incorrere in alcuni difetti.
 essendoci più scrittori potrebbe esserci una mancanza di coordinazione e di continuità tra capitolo e capitolo con parti decenti, parti buone e parti scritte malissimo, c'è il piccolo fastidioso particolare di non poter avere il pieno controllo con i destini finali dei personaggi -anche quelli inventati personalmente- e, a proposito di questi ultimi spesso avviene  un altra cosa di cui tenere conto, cioè che qualsiasi partecipante dei capitoli iniziali e mediani si sente autorizzato a creare personaggi su personaggi  costringendo spesso gli autori degli ultimi capitoli a compiere delle vere e proprie stragi insensate per ripulire il campo e per poter arrivare ad un finale decente.

In questo caso però i primi due pericoli non si sono realizzati, escludendo forse un piccolo momento di stanchezza nel periodo estivo.
Mentre il terzo...direi che è stato gestito bene: certo io sono uno di quelli che si affeziona ai personaggi, la fine di Eddie è stata un brutto colpo, il sapere poi che nemmeno nei racconti il "parvenu" o lo sfigato riesce  a sopravvivere rappresenta un duro colpo a quello che resta del mio idealismo d'accatto...
Però la storia ...beh ragazzi, la storia complessiva del Due Minuti a Mezzanotte è stato un bel momento per la rete,la dimostrazione che quando c'è la serietà i progetti non solo si portano a termine ma si portano a termine bene.
I personaggi sono stati gestiti bene, quasi tutti hanno avuto una loro evoluzione coerente, spesso gli autori hanno volontariamente attuato una sorta di coordinamento tra loro e la qualità media dei capitoli è stata alta.
E poi ricordiamoci sempre che alla fine rimane un gioco.

Sicuramente ognuno dei partecipanti ricorderà dei capitoli piuttosto che altri, stessa cosa faranno i lettori ma anche questo fa parte del divertimento.
Un divertimento che -oltre che ai lettori- è stato ben gestito da Alex Girola e dai trentaquattro partecipanti.
I complimenti  ad ognuno di loro- compresi anche coloro come Giordano Effrodini che hanno curato la parte grafica e Matteo  Poropat che ha curato l'edizione in eBook, a questo punto non sono doverosi.
Sono giusti.




I soliti soloni a questo punto potranno obiettare che non tutti i fili sono stati sciolti, che rimangono ancora dei punti da chiarire.
Ma se conosco bene Alex e la maggior parte dei partecipanti come credo di conoscerli penso che una seconda stagione ci sarà e che risolverà buona parte delle sotto-trame lasciate in sospeso ( se poi qualcuno resusciterà Eddie, tanto meglio  magari come impazzito supercattivo  Lol)
Perchè é solo un gioco.
Un gioco come lo è stato tempo prima il Sick Building Syndrome, e per di più un gioco ben riuscito.
E anche gestito bene.


Consiglierei un domani a qualcuno di partecipare ad una Round Robin?
Ma certo che sì!

20 commenti:

Iguana Jo ha detto...

"in quello che probabilmente sarà il mio penultimo atto da blogger"

Eh???

Che combini?

Non provarci nemmeno a pensarlo!

Gianluca Santini ha detto...

Penultimo atto da blogger?? O_O

2MM ci ha regalato tante emozioni, e altrettante continuerà a regalarne. ;)

Ciao,
Gianluca

Salomon Xeno ha detto...

Penultimo?
Sai che questa parolina distoglie l'attenzione da tutto ciò che segue?

Lady Simmons ha detto...

Infatti, dopo aver letto quello non sono più riuscita a focalizzare sul resto, RAGGUAGLIACI!

Nick Parisi. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nick Parisi. ha detto...

@ Tutti.
Ci sarà uno Stop, non so dire quanto lungo: c'è un po di stanchezza più altre cose che riguardano sempre la rete.
Ne parleremo più avanti comunque, quando si riaprono i battenti.

Ariano Geta ha detto...

Stavo per commentare che anch'io che mi sono divertito a partecipare a 2MM, ma prende il sopravvento la "notizia" che accenni nel post e confermi nei commenti.
Che dire, se hai la necessità di fare uno stop lo capisco (ogni tanto siamo tentati tutti di farlo).
Però attendo un post dedicato a questa cosa in cui magari ci spieghi meglio i dettagli.
Ovviamente spero che non ci sia alcuna correlazione con la vita offline (o, se c'è, che sia una correlazione positiva) e che le cose "che riguardano sempre la rete" non siano insuperabili.
Stammi bene Nick ;-)

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano.
Ti assicuro che stavolta la vita offline stavolta non c'entra niente.
Ci sono semplicemente una combinazione di motivi che mi hanno procurato una sorta di stanchezza.
Mi spiegherò meglio più avanti. ;)

Fra Moretta ha detto...

Decisamente 2MM è stata una bella esperienza e mi sono divertito parecchio a scrivere il mio capitolo.Sono curioso di vedere cosa salterà fuori con una seconda stagione.

Eddy M. ha detto...

Scusa!? Ho letto male?
Non sono neanche riuscito a finire di leggere il post. Ci sentiamo in pv.

Nick Parisi. ha detto...

@ Fra.
Complimenti a te e a tutti gli autori.

Nick Parisi. ha detto...

@ Eddy.
Niente di che solo stanchezza.
Comunque ti ho scritto in prvt. ;)

Donata Ginevra ha detto...

La RR sarebbe piaciuta anche a me, non è detto che non ci provi, per una volta...ma... "penultimo atto da blogger, almeno per un periodo"...spero che tornerai presto!
Un abbraccio e... post@

Nick Parisi. ha detto...

@ Donata.
Un abbraccio anche a te. ;)

angelobenuzzi ha detto...

Suggerisco di prendersi una pausa, magari per fare letteralmente altro dal momento che la Rete offre possibilità interessanti.
Se vuoi, io ci sono.

Quanto alla RR, ci siamo divertiti alla grande. E no, il mio 34esimo non è strabiliante, è semplicemente adeguato al lavoro di voi tutti.

Nick Parisi. ha detto...

@ Angelo.
Intanto ribadisco che il tuo capitolo è fenomenale.
So che su di te - come sugli altri- ci posso contare, quindi penso che ci sentiremo via mail, per quanto riguarda la rete credo che potrebbe accadere che nei prossimi giorni ridurrò la mia presenza online,penso anche che ridurrò anche i miei commenti sugli altri blog, almeno per un periodo.

Eddy M. ha detto...

Guarda che non mi è arrivato niente... :?

Nick Parisi. ha detto...

@Eddy
Ti ho appena rimandato tutto con Gmail. :)

Romina Tamerici ha detto...

Sto leggendo i post al contrario, quindi ho già letto quello che spiega questo... mamma mia, come sono contorta!

Comunque questa esperienza deve essere stata interessante e prima o poi voglio fare anch'io una cosa del genere, se trovo un tema in cui sento di potermi infilare senza fare troppi danni.

Per quanto riguarda te, prendi fiato, ricarica le batterie e decidi.

Nick Parisi. ha detto...

@ Romina
Effettivamente hai letto e commentato tutti i post in ordine inverso.
Bello però. ;)

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...