UN LIBRO PER L'ESTATE- Seconda Parte.

Riprendiamo con le segnalazioni di libri e riviste interessanti da poter leggere nel periodo estivo, a differenza di quanto avvenuto nella prima parte in questo post ci occuperemo principalmente delle novità in edicola.
E parlare di edizioni da edicola, nel bene e nel male significa parlare di Urania.

REDEMPTION ARK  di ALASTAIR REYNOLDS   Coll. Urania Jumbo  Ed. Mondadori

Stiamo parlando di uno dei libri e di uno di quegli autori più attesi dell'anno: il gallese Alastair Reynolds. Semplicemente uno degli autori  più talentuosi tra quelli venuti alla ribalta ultimamente, ma anche uno dei più pagati, dal momento che ha strappato al suo editore inglese, la Gollancz  un contratto di un milione di sterline (si, avete letto bene) per i prossimi romanzi che scriverà.
Reynolds scrive romanzi hard science fiction, quindi con solide basi tecniche e una grande capacità di estrapolazione scientifica. L'autore ha alle spalle una preparazione da astrofisico, di conseguenza con la terminologia tecnologia gioca in casa, però il suo stile risulta lo stesso leggibile e godibile, il problema vero è che i romanzi di Reynolds sono sempre estremamente corposetti, di conseguenza in passato è risultato sempre estremamente difficile riuscire ad inserirli in Urania, collana che, per sua natura, ha a disposizione un numero di pagine fisso.
Il problema è stato aggirato con la creazione della cosiddetta Collana Jumbo, uno speciale con periodicità annuale dotato di più pagine e, per questo, promette traduzioni integrali. Questa dei numeri Jumbo è sicuramente un iniziativa che accolgo con favore, però altrettanto indubbiamente mi piacerebbe vedere traduzioni integrali sempre, in tutte le collane. Non certo averne la certezza solo una o due volte l'anno in occasione dei Jumbo (ma questa è solo una mia opinione)

Cover dell'Urania Jumbo
 attualmente in edicola.
Parliamo un po di Redemption Ark in quanto  romanzo.
L'opera di cui stiamo parlando è il terzo di cinque volumi, una serie che va a sotto il nome del Ciclo de La Rilevazione, un lungo epico racconto sull'esplorazione umana nello spazio e sull'incontro della nostra razza  con le tracce lasciate da esseri definiti come gli "inibitori" una specie che si diverte a distruggere tutte le civiltà che raggiungano lo stato tecnologico.
Mano a mano che si procede con la serie diventerà sempre più evidente che le prossime vittime degli "inibitori" rischiamo di essere proprio noi umani.
In Italia finora del ciclo sono stati presentati solo il primo capitolo Revelation Space in due distinti numeri di Urania col titolo di Rivelazione I e II ) ed il quinto The Prefect pubblicato da Fanucci, così giusto nel caso qualcuno volesse approfondire la sua conoscenza della serie.
Da quello che leggo in giro Redemption Ark è comunque comprensibile anche se non si sono letti gli altri capitoli della serie, comunque vi farò sapere quando lo leggerò
In tutto sono 656 pagine per Euro: 7,90  per quanto riguarda l'edizione in cartaceo  è comunque disponibile anche la versione in eBook.
Reperibilità in edicola: Alta.

I VERMI CONQUISTATORI  di BRIAN KEENE   Ed. Urania Horror /Mondadori

I romanzi ed i racconti di Brian Keene hanno rappresentato per anni l'oscuro oggetto del desiderio dei molti horror fan del Belpaese e quale occasione migliore per celebrare la da poco rinata collana Urania Horror che proporre uno dei suoi scritti migliori?
Ecco infatti che nel settimo numero della pubblicazione milanese Lippi presenta il bellissimo romanzo I Vermi Conquistatori.

La Cover dell'edizione Urania
de "I Vermi Conquistatori"

Ecco, per la verità il romanzo non è propriamente inedito dal momento che nel 2011 venne tradotto una prima volta dalle defunte Edizioni XII.  Però per chi se lo fosse lasciato sfuggire la prima volta questa potrebbe essere un ottima occasione per scoprire quello che è, a tutti gli effetti, uno dei nuovi giganti della letteratura del terrore (ed anche per leggere un ottimo romanzo ).
Comunque, per chi fosse interessato, questo è il link della recensione che scrissi nel 2011 quando il romanzo I Vermi Conquistatori uscì per le Edizioni XII.


E questa invece è la copertina dello stesso romanzo
nell'edizione curata dai ragazzi di XII.
Se poi un domani i vari editori italiani volessero proporre anche qualcos'altro di Keene, magari qualche inedito non sarò certo io a lamentarmi.
Reperibilità nelle edicole: Alta.
Prezzo: euro 5,90.

FANTASY & SCIENCE FICTION # 10.   Edizioni Elara.

Chiudiamo la carrellata delle pubblicazioni da edicola con una rivista (sapete tutti che io ho un vero e proprio debole, un occhio di riguardo nei confronti delle riviste). In questo caso si tratta dell' edizione italiana della statunitense The Magazine of Fantasy & Science Fiction di cui, non solo si festeggia un anno di presenza nelle edicole, ma anche l'uscita del decimo numero.
Sin dall'inizio Fantasy & Science Fiction ha alternato racconti recenti ad opere classiche, mescolando horror, fantasy e fantascienza. Non sempre questo melange ha funzionato ma la qualità media di ogni numero è sempre stata abbastanza buona.

L'ultimo (per ora) numero di F & SF
In questo decimo fascicoletto, ad esempio, si possono ritrovare racconti di Ray Bradbury; Robert Sheckley e Bruce Sterling. 
Se in giro trovate questo o qualche altro numero di questa pubblicazione, provate a dagli una possibilità che ne vale sicuramente la pena.
E per approfondire, ecco la mia recensione dei primi quattro numeri  della collana.
Il prezzo è stabile sui 5,90 euro per 160 pagine.
Reperibilità nelle edicole: Discreta.
 E con questo, abbiamo veramente terminato con le segnalazioni delle letture estive, anzi anche Nocturnia si ferma per il periodo delle ferie, comunque ci sentiamo tra qualche giorno per i saluti veri e propri.
Nel frattempo, ditemi: voi cosa leggerete questa Estate?

16 commenti:

Blogghidee - Ximi - ha detto...

Ciao Nick :)))
sempre interessanti le tue proposte. Avrai capito che il genere terrore non e' propriamente nelle mie corde e sono molto critica quando mi avvicino alla lettura. Il primo libro che hai suggerito sembra interessante, ma sto leggendo romanzi di tutt'altro genere e libri di psicologia applicata ahaha uhmm aspetto la tua recensione ;)
Be' ti aspetto per i saluti.. Intanto un carissimo saluto! Mancherai nel gruppo :D a presto!

Nick Parisi. ha detto...

@ Blogghidee
Guarda, lo so che le tue sono altre letture. Però ti consiglierei almeno un paio tra i libri del post precedente che sono sicuro potrebbero piacerti.
Anche voi mi mancherete molto!!!
Ciao e ci sentiamo al mio ritorno! :D

Eddy M. ha detto...

Io leggo la gazzetta... :)
Keene ottimo. Reynolds un non so se affrontarlo che ci sono pareri contrastanti... F&SF lo prendo sempre, figata ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Eddy
Mi sorprendi! E io che pensavo che ti limitassi solo a guardare le figure su Topolino! :)
Inutile dire che Keene merita la lettura, anzi, come scrivevo nell'articolo ci sarebbero tante cose inedite sue che meriterebbero una traduzione italiana. ;)

Ivano Landi ha detto...

A me terrà compagnia "Il cardellino" di Donna Tartt che come da programma ho iniziato oggi. Le prime venti pagine mi hanno abbacinato... esatto esatto quel che cercavo :) E con le sue quasi 900 pagine dovrebbe riuscire a tenermi compagnia fino a ferragosto.
Ma ho anche in programma di rileggere tutto "Gesebel" di Magnus & Bunker.
Ci risentiamo per i saluti, allora ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano landi
I nomi di Magnus & Bunker riaprono in me bellissimi ricordi. ;)

Salomon Xeno ha detto...

Non ho potuto "salvare" il libro di Keene, per cui sono contento ne sia uscita una nuova edizione. Intanto l'avevo recuperato in inglese per una qualche occasione o giveaway, per cui ce l'ho lì. Al momento sto leggendo Gormenghast (senza aver letto il primo) e una raccolta di racconti di hard SF: Reach for Infinity o qualcosa di simile. Per ora procede, con alti e bassi, ma non mi sta entusiasmando. Volevo leggere anche L'Eternauta, il romanzo per completare un po' il quadro, ma questo è facile. Invece come "mattone", appena finito il libro di Peake e ammesso che non voglia subito leggere gli altri due, pensavo di recuperare o un saggio ponderoso sull'assedio turco a Vienna del 1683, o magari una classica saga famigliare, per esempio I Vicerè.

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon Xeno
Me lo consiglieresti Gormenghast?
Perché sento in giro pareri difformi
Bella l'idea per il libro sull' assedio turco di Vienna, è uno di quegli eventi storici che mi hanno sempre incuriosito.

Salomon Xeno ha detto...

Guarda, prima di esprimermi preferisco arrivare a buon punto. Ti posso dire che ha un inizio lento, un tono "vecchio", ma è visivamente molto suggestivo. Ti conviene chiedere a Max Citi, che da qualche parte diceva di averlo letto e riletto e sicuramente ne sa più di me. Ecco, magari non fare come me e inizia dal primo libro, recentemente ristampato in formato più economico: Tito di Gormenghast.

Marco Lazzara ha detto...

Cosa leggerò? In questo periodo mi sono fissato un po' con Dick e ho preso un libro che contiene i suoi primi 4 romanzi.

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon Xeno
Grazie per le dritte. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco Lazzara
Immaginavo che tu fossi appassionato di Dick. A quanto pare non mi sbagliavo. ;)

Marco Lazzara ha detto...

E' una cosa recente in effetti... dopo aver letto Ma gli androidi sognano... non ne ho più voluto sapere dei suoi romanzi, limitandomi ai racconti. Poi qualche tempo fa ho voluto dargli una seconda possibilità... e tra maggio e giugno mi sono letto 5 suoi romanzi.

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco Lazzara
Io con Dick ho un rapporto molto controverso e complicato, apprezzo alcune invenzioni e alcuni romanzi mentre altri non mi sono piaciuti. Penso che sia un grande autore, ma i miei preferiti rimangono altri.

occhio sulle espressioni ha detto...

I vermi conquistatori, preso da "dodicesima", l'ho letto proprio con il caldo, sottoscrivo che è un bel libro estivo, con elementi horror, sci-fi, stile "moderno" ma con miti arcaici...
Non l'ho ritenuto uno dei migliori horror degli ultimi tempi come letto altrove, ma di pregio sì!

Nick Parisi. ha detto...

@ occhio sulle espressionu
Si, 《 I Vermi Conquistatori》 é un libro che si può leggere in tutte le stagioni. È anche vero che lo stesso Keene ha scritto anche di meglio, ma il libro merita.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...