TALKING ABOUT ANDREA "JAROK" VACCARO

La settimana prossima vi proporrò una nuova intervista.
Stavolta a sottoporsi alle domande di Nocturnia sarà Andrea Vaccaro, il fondatore e direttore della casa editrice Hypnos, un editore che si sta dando molto da fare principalmente nel settore weird

Andrea Achille Vaccaro, ma spesso il nome viene anche accompagnato anche dal nick name Jarok ( e nell'intervista verrà spiegato anche l'origine di questo soprannome) è uno di quegli operatori del settore nati e formatisi nel campo delle fanzine , un mondo ormai scomparso, un ambiente fertile quello delle riviste cartacee amatoriali realizzate spesso in fotocopia -e prima ancora in ciclostile - e distribuite in piccolissime tirature.
Un fenomeno spesso sottovalutato, troppe volte dimenticato ma dal qual si sono fatti le ossa molti appassionati ed esperti, comprese molte persone che oggi pubblicano in maniera professionale.
Ma andiamo per ordine.


Andrea Vaccaro nasce a Milano il 21/10/1970 e grazie al padre appassionato di SF il giovane comincia ad appassionarsi di letteratura di genere fantastico. Certo ci sono alcuni autori che formeranno maggiormente il futuro esperto: Lovecraft; Borges; Ballard.... in seguito arriverà anche il britannico Aickman ma in pratica Jarok comincia a conoscere tutti gli aspetti del fantastico.
Nel corso degli anni il giovane alternerà gli studi universitari in Lettere (indirizzo classico) al'attività nel fandom
Il vero debutto avviene nel 2000, grazie all'incontro con un altro appassionato: Luka Kermo Baroncinj
L'occasione è una proposta di collaborazione su una fanzine
Il nome della pubblicazione è Avatar, una delle migliori del settore.
E dopo alcuni articoli il passo all'organizzazione editoriale della stessa è breve.



Ma Andrea Vaccaro non si limita a questo, poco alla volta comincia a diversificare le sue attività: sempre a partire dal 2000 il "nostro" comincia a gestire lo shop online Il Bazaar del fantastico, probabilmente il primo negozio on line dedicato ai libri sf; fantasy ed horror


Così come continua la stesura di ottimi articoli stavolta scritti per riviste professionali.
In particolare per, l'appena rinata, rivista Robot Vaccaro (sempre in compagnia dell'amico Baroncinj) scrive tutta una serie di interventi relativi all'universo degli appassionati dal 2003 al 2009.
Sono anni di grandi trasformazioni che riguardano i settori del fandom e dell'editoria: gli anni della quasi definitiva scomparsa delle fanzines; del progressivo passaggio dalla carta al digitale; della sempre maggiore importanza dei club di appassionati di serie televisive
Tutti fenomeni che  Jarok e Baroncinj  finiranno per documentare.

Ma c'è una cosa che continua ad interessare Andrea Vaccaro, una cosa che finirà per diventare l'attività della sua vita
Ed è l'amore per il weird e l'horror.
C'è tutto un universo di autori, di romanzi e di racconti che non sono mai arrivati nel nostro paese: autori non tradotti, autori dimenticati sia italiani che stranieri,  scrittori delle origini, precursori de genere che meriterebbero di essere coperti o riscoperti, presentati o ripresentati ai lettori di oggi
Stiamo parlando di autori classici come Robert W. Chambers con il suo fondamentale classico Il Re in Giallo; il già ricordato Robert Aickman, ma anche di contemporanei come Thomas Ligotti o il canadese Simon Strantzas
Piano piano Vaccaro si occuperà di tutti loro e di altri ancora.
Si comincia ancora una volta con una fanzine, nata quasi per gioco nel 2007 e chiamata Hypnos.
Quasi un nomen omen.
Hypnos rivista amatoriale dura nove numeri ma ancora non basta.
Ben presto (nel 2010 precisamente) nasce una vera e propria Casa Editrice con il medesimo nome mentre nel 2013 arriva una nuova e definitiva incarnazione di Hypnos rivista, tutt'ora in corso con il meglio del perturbante e del weird internazionale
Nel corso di questi ultimi tempi Hypnos si rivela una delle più belle realtà nostrane nel campo del perturbante ( altre sono sicuramente la Cut Up Publishing; la Indipendent Legions, la Nero Press; la Dunwich e la Acheron ognuna con le sue giuste differenze e specificità). Sono nate diverse collane, iniziative interessanti come il Premio Hypnos dedicato a scrittori italiani, la traduzione delle antologie Year's Best Weird Fiction e tanto altro ancora di cui parleremo nel corso dell'intervista.
Parlare di Vaccaro significa parlare di una parte importante dell'editoria di genere italiano ( tra le altre cose, il nostro  attualmente oltre alle questioni Hypnotiche si occupa delle bibliografie per la collana di Mondadori Urania Collezione)



Presto vi proporrò l'intervista con Andrea Jarok Vaccaro, che tra le altre cose , uscirà in contemporanea sia su Nocturnia che su TrueFantasy nell'ambito del progetto Pax Fantascientifica)
Per il momento è tutto.
Dimenticavo? Cosa state dicendo? Non sapete bene cosa è il weird?
Non c'è problema vi ripropongo la definizione che diedi a suo tempo in una mia precedente recensione:

-IL WEIRD

Il "Weird" non è un genere unico ed univoco che si possa catalogare facilmente ma un qualcosa di contiguo ai generi del' Horror e al Fantasy, in cui vengono inseriti tutti quei racconti e romanzi talmente "strani" ( e "strano" è infatti la traduzione italiana di "Weird" ) o macabri, soprannaturali, bizzarri o semplicemente ambigui e stravaganti da non poter essere iscritti negli altri generi.
Anche un racconto di fantasmi o di entità aliene può essere "Weird" l'importante è comunicare un determinato stato d'animo o quella certa sensazione di straniamento rispetto ad orrori così enormi (o semplicemente così "altri") da non poter essere compresi a livello razionale.

16 commenti:

Obsidian M ha detto...

Questa non me la perdo per niente al mondo!

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian M
Lo so che sei un grande lettore delle pubblicazioni della "Hypnos", penso proprio che nell'intervista troverai molte cose che ti piaceranno.

Luisa Napolitano ha detto...

non lo conoscevo! Grazie...
Sul serio sei campano? Di dove precisamente?
(per la risposta, eventualmente, passa da me perché io me le perdo puntualmente le risposte!)

Nick Parisi. ha detto...

@ Luisa Napolitano
Passo da te più tardi.

Massimo Citi ha detto...

Grande, Nick. Non posso che ripetere ciò che ha detto Obsidian M.

Ivano Landi ha detto...

Io invece non posso che ripetere ciò che dico sempre io e che stavolta ha detto anche Luisa N.
Interessante, però.

Salomon Xeno ha detto...

Io l'ho conosciuto! Ho rovistato un paio di volte presso il suo banchetto alle fiere del libro, con un'amica che è anche lei appassionatissima di weird, e poi ho scoperto pian piano le pubblicazioni della Hypnos, l'omonima rivista e il premio nazionale che penso sia alla seconda o terza edizione. Avevo persino pensato di partecipare! Fra l'altro è anche grazie a lui che c'è stata, e si ripeterà, Stranimondi... sai, Nick, che ti piacerebbe? :D

Nick Parisi. ha detto...

@ Massimo Citi
E allora cercherò di fare il più in fretta possibile con la pubblicazione dell'intervista per non deluderti.

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano Landi
Ricordi quando ho parlato di Der Orchideengarten, quella pubblicazione che ti aveva tanto incuriosito?
http://wwwwelcometonocturnia.blogspot.it/2016/04/accade-in-italia-13-le-segnalazioni-di.html#more
Bene, lui è l'editore del volume italiano che raccoglie i numeri di quella pubblicazione. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon Xeno
So che è stato uno degli organizzatori di "Stranimondi", mi è dispiaciuto non partecipare alla prima edizione e cercherò di venire quest'anno.
Nell'intervista parleremo molto del Premio Hypnos e di Hypnos rivista.

Ivano Landi ha detto...

Direi che questo dettaglio è un ottimo valore aggiunto.

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano Landi
Ne parleremo ben volentieri nell'intervista. ;)

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Interessante!
Ti auguro un buon inizio di settimana.

Nick Parisi. ha detto...

@ Cavaliere oscuro del web
Buon week end anche a te, anche se ormai è quasi finito!

Hell Nuki ha detto...

//Hi!!! Fine, maybe lil' bit angry about my country and politicians hahaha But all ok! I am gonna try to come back to the block! And you? How are you?

Nick Parisi. ha detto...

@ Hell Nuki
Hello! Also I am angry about the elzioni in Spain and England and also for the situation in my country. As for me, I'm looking for work, and I try to go on!
A big hug! :)

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...