A Che Punto è la Notte.

Allora, vediamo un pò.
Sento il bisogno di riprendere il filo di alcuni discorsi lasciati in sospeso nelle settimane scorse, sto lentamente tornando a scrivere e quindi è probabile che qualche post esca nei prossimi giorni (quanto poi possano davvero interessare i lettori, beh quello è un altro discorso) ed è ancora più probabile che nel fine settimana il sottoscritto cominci nuovamente a visitare e a commentare i blog altrui per rinsaldare amicizie e collaborazioni.
Ringrazio tutti quelli che in queste tre settimane mi hanno scritto in privato, quanto prima risponderò a tutti quanti.


La stanchezza non è passata, però comunque notizie che mi sono arrivate mi hanno permesso di guardare in maniera più distaccata ed allegra (con qualche piccola soddisfazione che mi è arrivatae qualche sassolino dalle scarpe che mi sono potuto togliere) alle ultime esperienze lavorative. Un giorno magari ne parlerò più approfonditamente, però non è ancora il momento, non mi va di farlo.

Il blog quindi riprenderà a scartamento ridotto fino a metà\ fine luglio per poi fermarsi ad agosto per la consueta chiusura estiva. In quei giorni valuterò se riprendere in autunno o se dopo 8 anni è arrivato il momento di chiudere definitivamente Nocturnia o se passare ad altro.

Sinceramente non sono più tanto convinto che oggi come oggi ci possa essere spazio per un blog come Nocturnia nell'attuale panorama italiano.
E mi sto riferendo alla situazione generale italiana, non a quella editoriale o alla rete,sia chiaro.



Tutto questo mi ricorda una splendida puntata di quella vecchia ma discontinua serie chiamata Millenium (ve la ricordate?) intitolata I Gufi e I Galli,in cui c'era da decidere se continuare come se niente fosse o se prendere atto della chiusura di un ciclo vitale e trarne le conseguenze.
Però per il momento riprendiamo a divertirci.
A presto con il nuovo post.

22 commenti:

Moreno Pavanello ha detto...

Lo spazio c'è sempre, quando i contenuti sono di qualità. Aspetto i tuoi prossimi post, e non farci scherzi al rientro dalle ferie!

MikiMoz ha detto...

Grande Nick... bentornato!
Io direi che c'è sempre spazio, le idee non ti mancano :)

Moz-

Marco Lazzara ha detto...

Non sono il più adatto a dare consigli di chiusura/riapertura... comunque stammi bene, Nick! Ci vediamo all'uscita dei prossimi post.

Clementina Daniela Sanguanini ha detto...

Per i tuoi bellissimi post lo spazio c'è sempre!
Bentornato! :)

Patricia Moll ha detto...

Mi unisco agli altri. Il posto per te c'è sempre. E se non c'è lo troviamo :)
Ciao Nick!

sinforosa c ha detto...

Bentornato e, mi raccomando, dopo la pausa estiva di nuovo in pista. Buon inizio di estate.
sinforosa

Ariano Geta ha detto...

Lo spazio in realtà deve essere soprattutto tuo, quindi devi scrivere se senti di avere qualcosa da dire, prescindendo dai lettori. Se quel che scrivi è qualitativamente apprezzabile (e negli anni di attività di questo blog lo è stato) qualche mosca bianca di lettore verrà a farti visita.
Riguardo l'ipotesi di chiusura io sono l'ultimo a poter parlare visto che avevo sospeso il blog e da un paio di anni valuto sempre l'ipotesi di cessarlo definitivamente. Per come ho imparato a conoscerti però mi sembri uno che ha quasi necessità di uno spazio del genere. Potresti ampliarne i contenuti ed estendere la gamma degli argomenti.

Massimo Citi ha detto...

Mah, io sono andato spesso vicino a chiuderlo, il blog, ma per me il blog ha una funzione diversa, quasi di confessionale o di grancassa. Nel tuo caso non posso che pensare a qualcosa di diverso e di altrettanto importante. La piccola gioia di leggere qualcosa che migliorerà la giornata non ha prezzo, come una certa carta di credito. Tu non riuscirai a smettere di scrivere via internet. Magari potrai cambiare nome, intenzioni e illustrazioni al tuo blog, ma un blog a tuo nome resterà. Quanto ci scommetti?

Alessia H.V. ha detto...

Dipende da come pensi e ripensi il tuo spazio. Se lo prendi come realtà più o meno ufficiale, magari probabilmente lo spazio non c’è perché ingombro di tante altre cose, se lo prendi come spazio del tutto personale è come avere una collezione di libri, soldatini, dvd o simili in casa: li guarderai sempre e sempre avrai la voglia di aggiungerne un pezzo, quindi se Nocturnia è una parte di te come persona, non chiuderlo. Ma poi scherzi di quante cose ancora dovresti parlare?! Che qui si mangia ignoranza da parte della sottoscritta, I want more! xD
Un abbraccio, Nick!

Ivano Landi ha detto...

Intanto pensa a goderti le prossime cinque settimane di blogging. Settembre, poi, è già un'altra vita ;-)

Nick Parisi. ha detto...

@ Moreno Pavanello
Ci penserò, grazie intanto!

Nick Parisi. ha detto...

@ MikiMoz
Grazie anche a te, ciao e alla prossima!

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco Lazzara
Ci sentiamo presto.;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Clementina Daniela Sanguanini
Grazie e a presto!

Nick Parisi. ha detto...

@ Patricia Moll
Grazie anche a te, rispondo presto alla tua mail, prometto.

Nick Parisi. ha detto...

@ Sinforosa Castoro
Buon Inizio estate, ci sentiamo alla prima occasione!

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano Geta
Hai perfettamente ragione, mi conosci bene!
Grazie di tutto.

Nick Parisi. ha detto...

@ Massimo Citi
Mi conosci bene anche tu e anche tu hai espresso concetti molto saggi.

Nick Parisi. ha detto...

@ Alessia HV
Intanto nelle prossime settimane inserirò anche parecchie tue illustrazioni.
Promesso.
A prestissimo!;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano Landi
Infatti, meglio pensare giorno per giorno!
Ciao!

Pietro Sabatelli ha detto...

A me dispiacerebbe se chiudessi il blog, ma per il momento spero di rileggerti presto ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Pietro Sabatelli
La settimana prossima dovrebbe uscire qualcosa.
Ciao!

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...