QUALI SONO I VOSTRI MOSTRI CINEMATOGRAFICI PREFERITI ?- Prima parte.


Il lunedì non piace mai a nessuno, ma noi proviamo a cominciare la settimana in maniera lieve. E per poterlo fare ricreiamo una nuova versione del dossier che ci ha dato grandi soddisfazioni in passato.

In questo caso però complice il tempo gelido e crepuscolare che sta avvolgendo la nostra cara penisola, parliamo di "loro", si proprio "loro": i nostri cari vecchi boogeyman,quelli che ci facevano vivere quella sensazione paura mista ad una fremente attesa, quelli che ci facevano controllare che sotto il letto non ci fosse niente .
Si, insomma, quelli là... I MOSTRI. E per essere precisi, i più mostri di tutti, i protagonisti dei film e delle serie televisive che tanto ci sono piaciute.

Adesso proprio mentre stanno calando le prime ombre della sera, dopo esserci assicurati di aver sprangato bene la porta di casa e sopratutto...dopo esserci assicurati che quello strano e sconosciutorumore che sentivamo fuori alla nostra finestra è dovuto solo al ramo di un albero sbattuto dal vento e non da una mano minacciosa andiamo a cominciare.

-I MITI !

FREDDY KRUEGER . (Nightmare on Elm Street).


"Uno due, Freddy viene per te,
Tre, quattro, faresti meglio a chiudere la porta,

Cinque, sei, stringi il crocifisso,

Sette, otto, dovrai stare sveglio a lungo,

Nove, dieci, non dormirai più ".


L' uomo dei sogni.
Non potevamo che cominciare con lui, partorito da una monaca stuprata da dei malati di mente, affidato in seguito ad un padre adottivo alcolizzato e con una pervicace tendenza ad usare la cinghia, questo simpatico bidello con un orrido gusto per le magliette bicolori ha tatuato la parola "perversione" nel D.N.A.
Bruciato vivo da alcuni genitori inferociti, che non sopportavano che nel tempo libero stuprasse ed uccidesse i bambini della ridente cittadina di Springwood, il "nostro" ha preso l'abitudine di apparire in sogno ed ammazzare la gente, con una simpatica predilezione per i figli di coloro che lo uccisero nella realtà (quando si dice l'ostinazione!)
Creato da Wes Craven, uno dei registi più discontinui della storia nel 1984 e interpretato dal mito Robert Englund, Freddy è stata la star di 7 film, una serie tv e perfino un cross-over con l'altro mostro Jason Voohrees.
Rappresenta la paura dell'ignoto, tutto ciò che non possiamo gestire e l'incubo.

Un fascino perverso, che a parere di chi scrive non si è verificato nell'orrido remake del 2010 con Jackie Earle Haley.

JASON VOORHEES. (Venerdì 13).





Forse il più sottovalutato di tutti.
Bambino deforme al seguito della madre Pamela cuoca sottopagata al Camp Crystal Lake viene quasi annegato dagli altri bambini in un momento di distrazione dei sorverglianti. Creduto morto da tutto il mondo, all'inizio assiste di nascosto agli omicidi che la madre compie nei confonti di chiunque sia legato a
Crystal Lake, quando poi Pamela Voorhees verrà uccisa da Alice Hardy deciderà di comparire in prima persona col volto coperto prima da un sacco di juta poi da una maschera da hockey. Nel corso degli anni solo una persona, Toomy Jarvis, un altro disadattato come lui riuscirà ad ucciderlo realmente...peccato però che sarà lo stesso Tommy Jarvis,a resuscitarlo, in seguito per errore e a trasformarlo da redneck ultraforzuto in zombi soprannaturale.

Jason è stato creato nel 1980 da Sean S. Cunningham, amico e sodale Craven (nonchè vice regista del primo NIGHTMARE) nel 1980, non compare in tutti film della serie ed ha avuto diversi interpreti, di cui il più importante rimane tutt'oggi lo stunt-man Kane Hodder.


I film del ciclo Venerdì 13 non sono sempre il massimo, e anche il personaggio ha avuto diverse trasformazioni, alla fine la cosa migliore degli undici film rimane la splendida colonna sonora di Harry Manfredini,
Nel corso degli anni ha affrontato Freddy Krueger, è stato nello spazio ed è andato all'inferno. E' stato protagonista di serie a fumetti, di romanzi che eplorano gli avvenimenti interstiziali tra film e film e alla fine è ancora lì pronto a ghermirci eterno simbolo del senso di colpa e della punizione.


MICHAEL MYERS. (Halloween).


Attenti a maltrattare il vostro fratellino più piccolo.
Specialmente se siete belle ragazze costui potrebbe sviluppare una malsana attrazione nei vostri confronti, mettersi una maschera che riproduce le fattezze del Capitano Kirk - quando si dice che il nerdismo uccide (SIC)- e cercare di uccidere voi e chiunque altro respiri.

Questo è quello che fa Michael Myers (detto anche the shape) forse posseduto da samhain, forse no, nella notte delle streghe per eccellenza, si può fermarlo momentaneamente come riesce a fare prima il Dottor Loomis e successivamente Tommy Doyle, ma si sa prima o poi tornerà sempre a calcare le strade di Haddonfield \ Illinois alla caccia della sorellastra Laurie e della nipote Jamie.



Michael viene creato da John Carpenter, un regista che per me, siede direttamente nell' Olimpo, nel 1978 generando con lui, tutto un intero modo di far cinema del terrore. In seguito però Carpenter perse praticamente ogni possibilità di controllo sui seguiti dedicati alla sua creatura, seguiti sempre più brutti tra parentesi.
Otto film della serie classica più una serie di comics di breve durata prodotti dalla Chaos! Comics - e taccio dei due reboot, ignobili secondo il mio modesto parere, realizzati dal sopravvalutato Rob Zombie.


LO XENOMORFO. (Alien).

Nello spazio nessuno può sentirti urlare recitava la tag-line del primo film del 1979 ma quell'urlo in definitiva lo abbiamo ascoltato in tanti,
dal momento che la creazione del regista Ridley Scott, dello sceneggiatore Dan O'Bannon e dell'artista svizzero Hans R. Giger continua a popolare le nostr fantasie.
Quattro film "ufficiali" tra cui il secondo capitolo -uno dei pochi sequel all'altezza dell'originale- diretto da James Cameron più il divertente scontro cinematografico con i Predators, gli altri alieni per eccellenza.
Da ricordare anche la ormai storica serie a fumetti dell'americana Dark Horse.



IL CACCIATORE. ( Predator ).



"Se perde sangue...può morire !" Recitava Governator Scharzenegger nel 1987 e il personaggio dell' extraterrestre con la predilezione per la caccia grossa alla fine è tutto in quella frase, l'altra grande razza aliena del cinema assieme ai già ricordati Aliens.
Una specie con un loro perverso senso dell'onore che gl'impedisce di uccidere bambini e donne incinte, caratteristica questa che col passare degli anni, ha portato molti sceneggiatori- sopratutto nei fumetti - ad addolcirne sempre di più il personaggio.
Ma andate a rivedere il film dell' 87 del gravo ma sottovalutato John McTiernam, rivedete il secondo capitolo del 1990 e riscoprirete un mondo.
Il franchise ha avuto un lugo periodo di appannamento al box office ma solo recentemente è stato rilanciato da P.S. Anderson nel 2004, col primo ALIEN vs PREDATOR. in cui le razze Aliene incontravano Raoul Bova (e qualcuno si chiede ancora il perché nella realtà gli alieni non vogliano scendere sulla Terra ? )


E in conclusione, per smentire la leggenda che il sottoscritto odi a prescindere tutti ssequel-prequel- reboot termino segnalando il rifacimento del 2010 di PREDATORS che a differenza di altri suoi simili ha qualche merito....escludendo naturalmente l'orrida recitazione del "naso" di Adrien Brody.



A questo punto, già m'immagino le vostre reazioni: e Leatherface? e Pinehead il Cenobita?.
E tutti gli altri ?
Per carità tutte creature che io amo. Ma a questo punto come sempre entrate in gioco voi !
Raccontate dei mostri che preferite, quelli che vi hanno fatto paura da piccoli, quelli che ancora oggi considerate i migliori.
Non dimenticATE Quelli il cui remake vi ha deluso e anche quelli di cui il remake vi è piaciuto.
Segnalate quale secondo voi potrebbe essere il boogeyman più adatto dei nostri tempi, ricordatemi quello che mi è sfuggito.
Nuova regola: potete segnalare anche il personaggio minore dei film singolo o della saga completa che considerate come il vostro preferito.

La prossima volta pubblicherò il seguito di questo post e così parleremo dei mostri peggiori, i più deludenti, quelli che insomma, durante la visione mi sono chiesto il perchè stessi sprecando così il mio tempo.
Nel caso vi avverto subito; sarà un massacro !

50 commenti:

Ferruccio gianola ha detto...

Predator, Alien... ma anche il mostro della laguna nera,

Nick ha detto...

Ottime scelte Ferru! ;)

ilgiornodeglizombi ha detto...

I miei preferiti stanno tutti nel tuo post, nessuno escluso. La mia passione per Krueger non ha confini.
Se dovessi scegliere un outsider ci metterei Chromeskull di Laid To Rest, ma anche Ghostface di Scream.
Non ho mai amato particolarmente Jason, invece, anche se comunque ci sono cresciuta ed è giusto trovarlo in una lista del genere ;)

Fra Moretta ha detto...

All'incirca per me:
-Dracula il mio vampiro preferito in assoluto soprattutto nella versione di Christopher Lee
-L'Uomo Lupo
-Gli Zombi
-Il Gillman
-Il Cavaliere senza testa
-L'Uomo Invisibile
Sono più sul classico rispetto a te,ma sono tutti mostri con cui sono cresciuto e a cui tutt'ora sono molto affezionato:-)

Nick ha detto...

@ Ilgiornodeglizombi.
Cara Lucia, Ghostface è anche uno dei mie preferiti, Jason è abbastanza discontinuo come qualità, però anche io ci sono cresciuto.
@ Fra.
I tuoi piacciono anche a me, non mi fraintendere solo che scrivendo il post mi sono reso conto che IO sono irrimediabilmente un prodotto degli anni ottanta come gusti cinematografici.

Judka ha detto...

Ooooooooh! O.O
I love them alllll! <3
The most Freddy becouse his texts was always funny haha :D

Gianluca Santini ha detto...

Lo xenomorfo è il mio preferito in assoluto, ma anche tutti gli altri hanno il loro perché, tutti mostri sacri. :)

Ciao,
Gianluca

maxciti ha detto...

Ahimé, da appassionato di sf conosco molto bene lo xenomorfo di Alien, mentre ho una conoscenza superficiale o nulla degli altri «mostri», Comunque, una volta votato per ALIEN, aggiungo Freddy Krueger per simpatia e Dracula di Christopher Lee per antico affetto.

Salomon Xeno ha detto...

A me il primo Alien VS Predator non era dispiaciuto!
Tra i citati anche io prediligo lo xenomorfo, ma devo dire che Michael Myers aveva una bella presenza nel primo Halloween (di J.C.). Veramente pessimo il remake.

angie ha detto...

Predator alien è quello che mi ha colpito di più...comunque la tua recensione rende perfettamente l'idea...Nick, c'è posta per te.
Oggi sono in ferie
Ciao
Angie

Melinda ha detto...

Diciamo che Freddie mi ha lasciato insonne non una volta sola :D
Però se torno indietro nel tempo, molto indietro, c'è un film che mi traumatizzò molto, con un cattivo sconosciuto ai più (almeno credo visto che non ho mai trovato qualcuno che l'avesse visto).
Il film in questione è Sotto shock del 1989 diretto da Wes Craven.

Narratore ha detto...

Concordo appieno, anche se non saprei chi mettere al primo posto tra Freddy e lo Xenomorfo... diciamo che se la giocano alla pari! :)

A. D. ha detto...

A parte i pallidi zombie di George Romero in quello stupendo bianco e nero da film documento, (al punto da farmi chiedere se non fosse tutto vero, ma allora avevo 7-8 anni)de "La notte dei morti viventi" e l'oscuro Belfagor, mandato senza ritegno dalla RAI più o meno in quegli anni, nessun'altra creatura degli schermi piccoli o grandi mi ha impressionato o spaventato più di tanto. Il migliore? A mio avviso l'It letterario di Stephen King. Non quello televisivo,però,dove perdeva tutto il suo fascino e faceva molto, ma davvero molto meno paura...

Nick ha detto...

@ Judka.
FreddY rulez ! :D
@ Gianluca.
Ho scelto questi, perchè in definitiva sono degli archetipi, Xenomorfo compreso.
@ MaxCiti.
Ho inserito mostri sia fantascientifici che Horror, del Dracula di Lee (e così faccio contento anche il Fra Moretta) parlerò quando scriveròil post sui mostri "classici".
Presto ti scrivo in prvt.

Nick ha detto...

@ Salomon Xeno.
Alien Vs Predator non era malaccio, almeno su alcune cose.
Presto inserisco il tuo blog nel mio blogroll. :)
@ angie.
Ricevuto, grazie. :D
@ Melinda.
Io l'ho visto! Il cattivo lo fa Mitch Pileggi, alias il vicedirettore Skinner in X-Files, che era uno degli attori feticico di Craven (ha un piccolo ruolo anche in VAMPIRO A BROOKLYN. Non è stato un gran successo, e del resto come scrivevo nel post Craven è molto discontinuo. Peccato! Perchè è un regista che mi piace molto.

Nick ha detto...

@ Narratore.
Siamo d'accordo.
@ A.D.
Se vuoi conoscere la mia opinione sul IT televisivo la trovi qui:
http://wwwwelcometonocturnia.blogspot.com/2012/01/la-generazione-perduta-jonathan-brandis.html.
La Notte dei Morti Viventi è da sempre il mio kult personale.
Su Belfagor assieme all'altro sceneggiato francese degli anni 60 I COMPAGNI DI BAAL ne parlerò presto.
La RAI, purtroppo ha sempre avuto progrmmazioni vergognose, adesso è ulteriormente peggiorata. Certo invece di tante inutili fiction su suore\preti\santi\detectives mi piacerebbe se traessero qualche adattamento dai racconti di Arona Danilo. ;)

Eddy ha detto...

Non ho dormito la notte con "Bem il mostro umano" che considero una delle serie animate più terrificanti di sempre. E pensare che siamo alla fine dei '60 ma qui da noi lo facevano su qualche tv privata negli '80.
Poi ci metto Freddy, perché è Freddy.
E Godzilla? Mi guardavo questo schifoso lucertolone anche nelle proiezioni scolastiche e gli incubi erano assicurati.

Un mostro che ancora oggi mi rende l'intestino molle al solo pensarci è quello che appare nell'ultimo episodio de "I delitti del gatto nero". Angosciante. :(

Nick ha detto...

@ Eddy.
BEM ha popolato gli incubi di molti di noi, mentre Godzilla l'ho sempre considerato più avventuroso che spaventoso.
Ma Freddy is always Freddy.
Ciao.

Angelo ha detto...

Mi ha impressionato solo lo xenomorfo di Aline. Il primo film aveva momenti da far drizzare i capelli.

Nick ha detto...

@ Angelo.
Il primo Alien ha fatto la storia della fantascienza. Senza se e senza ma.

Melinda ha detto...

Oh, ne ho trovato uno finalmente! :)
Comunque sono andata a rivedere Mitch Pileggi e mi sono venuti i brividi...ho ancora paura di lui :)

Lady Simmons ha detto...

Adoro questi poooooooost!

Il clown di IT
Alien
Il bambino di Phenomena (senza occhi)
Medusa (di Scontro di Titani 1981)
Freddy Krueger
Dracula (Gary Oldman)
Spike di Buffy (bhè...anche quelli affascinanti valgono?)
The bycicle girl di The Walking Dead
I BORG (valgono come mostri???) di Star Trek

A. D. ha detto...

@ Nick: ho letto la tua opinione su It versione teleschermo. Sì, in effetti la prima parte è migliore della seconda, ma il libro è davvero un'altra cosa. "Night of the living dead" è anche il mio cult movie horror per eccellenza. Rivedendolo da adulto mi resi conto della sua grandezza, al di là dello spavento puro e semplice. E pure allora mi lasciò addosso una sensazione strana, come di aver vissuto un incubo a occhi aperti e ne apprezzai la metafora socio-politica, cosa che a 8 anni non avevo potuto fare.
Ricordo bene sia Belfagor che "i compagni di Baal" e sono ansioso di leggere le tue opinioni in proposito. Esprimerò le mie in quel contesto.

Nick ha detto...

@ Melinda.
A qualcosa dovrò pur servire no? ;)
@ LadySimmons.
Certo puoi mettere i Borg e Spike.
Preparati, anzi preparatevi tutti che arriveranno i post sui mostri peggiori nonchè quello sui mostri "classici".
@ A.D.
Naturalmente ho letto IT e devo dire che è molto superiore alla miniserie, ma del resto lo stesso King nel saggio DANSE MACABRE sosteneva che, per un romanziere assistere alla novellizazione televisiva o cinematografica di un romanzo equivale ad essere come un padre che accompagni la figlia al ballo della scuola sperando che poi non torni a casa stuprata e incinta.

occhio sulle espressioni ha detto...

Ma mostri mostri o anche "mezzi"? Myers poi prende solo in seguito le sembianze di mostro semi sovrannaturale, mentre un Leatherface è un mostraccio, ma sempre umano. Valgono tutti i boogeyman?

Nick ha detto...

Valgono tutti i boogeyman. L'unica regola è che oggi parliamo dei preferiti presto parleremo di quelli odiati o quantomeno non riusciti.
Quindi scatenati pure....:D

occhio sulle espressioni ha detto...

Primo posto assoluto per il dottor Caligari e suo assistito Cesare, simboli del mio blog e addentro al mondo della psiche.
Tutti i mostri Universal, con riguardo speciale verso L'uomo invisibile e l'uomo lupo. Rimanendo nel periodo, anche il sensazionale e perfido Alonzo di "The Unknown".
Le varianti Hammer comprese, metto anche quelle.
Di zombi non voglio inserire i soliti noti, quindi metto i gabbati di "La lunga notte dell'orrore" di Gilling.
Sadako di "Ringu" e, per non scendere troppo nello sterminato folclore gipponese, metto solo gli isolani di "Horror of Malformed Men" di Ishii.
Poi il dottor Orloff, non simpaticissimo, e gestito prevalentemente da Franco e... SCOOP!!! :D Su di lui farò uno speciale!
Il mitico Gorca del secondo segmento e la defunta dell'episodio finale di "I tre volti della paura".
Quella merda (passami il termine, bro'!) di Karl the Butcher di "Violent Shit", non il massimo della simpatia neanche lui, ma ha raggiunto l'obiettivo di fare schifo (in senso buono).
Poi i fratelloni di "Basket Case" e Il vendicatore tossico!
Come nuovi metto solo l'inesplicabile presunta presenza stregonesca di "The Blair Witch Project" e... BASTA, devo fermarmi, altrimenti si fa giorno!! :D
Ci risentiamo per odiati e mal riusciti! ;)

Nick ha detto...

@ Occhio!
Grande lista!
Sai che avevo dimenticato Basket Case e gli altri film di Henenlotter?
Hai colto nel segno, se avessi voluto citare tutti i mostri che amo averi occupato un fracco di sapzio in più e non avrei più smesso...per quasto mi sono dovuto limitare ai "grandissimi".
Ci rivediamo sul post dei mostri mal riusciti.

Gian DeSteja ha detto...

Nick, ti quoto al 100%, assolutamente. Quante notti di sonno ho perso per quell'infame di Freddy? Eppure oggi ne sono così incredibilmente affezionato... ;)

Vediamo se riesci a colmare una mia lacuna, tu che hai una cultura spassionata per questo genere. il primo vero film horror che ho visto da piccolo (avrò avuto 6-7 anni) mi ha traumatizzato per diverso tempo. Ma avevo davvero gli incubi e non mi ha lasciato dormire per parecchio tempo. Tutto quello che ricordo era un treno e un tizio che andava in giro per gli scompartimenti (ora mi viene in mente la faccia di Christopher Lee, ma potrebbe anche non essere lui...). Ricordo che a un certo punto cambiava il colore degli occhi e le persone che lo guardavano morivano. Sono ricordi vaghi ma ancora mi suscitano una leggera inquietudine...

Nick ha detto...

Ciao Gian!
Allora il film che citi tu è sicuramente HORROR EXPRESS, meglio conosciuto come PANICO EN EL TRANSIBERIANO, un film Spagnolo del 1972 (coprodotto con l'Inghilterra) in cui appare anche Lee, in uno dei suoi rari ruoli da buono, Peter Cushing; Telly Savalas e la scream queen Helga Linè.
Il film è molto bello e tra parentesi, è anche disponibile in DVD.
Mi auguro di esserti stato utile.
Ciao.

A. D. ha detto...

A proposito di Spagna: chi si ricorda "Le tombe riaperte dei resuscitati ciechi", in cui una maledizione fa resuscitare dai loculi i cadaveri di una comunità di Templari scomunicati? Avevo 13 anni. Angosciante! (tra parentesi, fu la prima volta che sentii parlare di "templari").

Gian DeSteja ha detto...

Siiiii Nick! Grandissimo, ho visto il trailer qui: http://www.youtube.com/watch?v=ztgcUksBqWA
E' proprio lui! Non fa venire i brividi? E' terrificante. Pensate a un bambino di 7 anni cosa può fare (colpa di quello Str***o di mio cugino!).

Nick ha detto...

@ A.D.
Quello fa parte di una quadrilogia del regista spagnolo Amando De Ossorio recentemente scomparso, che mescola leggende galiziane sui templari; Lovecraft e Romero. I primi due film sono eccezionali (per quei tempi) poi la saga crolla, anche quelli sono reperibili in DVD. C'è da considerare che molti registi iberici negli anni '70 utilizzavano l'Horror per sfuggire alle maglie censorie del regime Franchista.
@ Gian.
Effettivamente.... ;)

Ariano Geta ha detto...

Non guardo molto i film horror perché mi fanno paura per davvero (lo ammetto).
Posso dire che per motivi anagrafici ho visto in prima visione "Nightmare", quando ero ancora uno studentello, e Freddy Krueger mi tolse il sonno per diverse notti.

Fainting Spell ha detto...

When I was a child I was totally afraid of Freddy, the image of the bloody bed impacted me... xD But now I love him! haha! And Michael Myers! I think that they are greats!

LadyGhost ha detto...

Io metterei al primo posto IT, ma non dimentichiamo quell'ammasso di roba belatinosa di Blob...è pur sempre un mostro, e vedere come assorbiva le persone mi terrorizzava...la scena in cui usciva dalle grate del cinema mi ha impedito di andare a vedere un film al cinema per diverso tempo sigh :(

Nick ha detto...

@ Ariano.
So che non sei molto a tuo agio con l' horror, quindi ti ringrazio doppiamente per aver partecipato.
@ Fainting Spell.
Freddy is a Myth. :)
@ LadyGhost.
Ecco, Blob è un mostro interessante, all'epoca fu realizzato in economia, ma fu un film assolutamente seminale.

marco ha detto...

Ma dai, come si fa ad avere paura di Bem, che fifoni che eravate.
Eccolo, il mio mostro preferito:
http://www.youtube.com/watch?v=OPPxI_qEzsI
(intendo il pinguino, naturalmente)

Nick ha detto...

@ Marco.
Ahhh ahhhh ahhhh!
Io l'ho sempre odiato Pingu .
LOL

Lisa Corradini ha detto...

Sicuramente Freddy che ha segnato un periodo nell'angolo delle mie paure.

Ma che dire di Frankestein?! Un mostro classico che non tramonterà mai.

occhio sulle espressioni ha detto...

Della saga dei templari di Ossorio ho parlato sul mio blog, anzi, di tutta la sua filmografia horror. Fra alti e bassi, poesia macabra, ridicolaggini e risparmio, ci sono ottime scenografie, e i resuscitati fanno sempre bella figura.
Di Bem, o più che altro di alcuni suoi nemici, da piccolo avevo paura anch'io (a 6 anni!), da lì è diventato il mio cartone preferito.

Nick ha detto...

@ Lisa Corradini.
Non ti preoccupare, di Frankenstein avremo modo di parlarne sul post dedicato ai mostri classici. ;)
@ Occhio.
Puntuale come sempre, I Templari rappresenteranno, nel bene o nel male, la summa di tutto il Cinema di De Ossorio, considerando che è scomperso di recente sarebbe ora di ricordarlo, tu che ne dici scriviamo un post a quattro mani?

occhio sulle espressioni ha detto...

L'idea mi piacerebbe, ma mi sentirei molto limitato perché già espresso abbastanza qui: http://occhiosulleespressioni.blogspot.com/search/label/Amando%20de%20Ossorio
Perciò mi sembrerebbe brutto ripetermi, ma se hai idee analoghe sarebbe non un piacere, un onore!

Nick ha detto...

@ Occhio.
Cosa ne diresti di uno specialino sul cinema di genere Spagnolo anni 70 da ospitare sui due blog sul genere di quello fatto per Highgate?
Io magari affronto i Templari e tu Naschy o Franco?
Scegli tu quello che ti sembra più adatto alle tue corde. Solo che dovremmo farlo in Primavera perchè io prima sono sommerso. Ti va?

michela ha detto...

oh guarda Nick, stavolta riesco a risponderti. Il mio preferito è Predator! È l'unico che non mi terrorizza, questo mi fa sorridere e basta :)

Nick ha detto...

@ Michela.
Be, però ...bello! :D

occhio sulle espressioni ha detto...

Ci sto! Hai ragione che il cinema spagnolo del tempo (Franco a parte) viene spesso dimenticato, quindi un "quattro mani" è ottimo. Mi alletta l'idea di un Naschy o Franco settantiani! Allora ci aggiorniamo in seguito per la cosa!

Nick ha detto...

@ Occhio.
vedrai faremo una cosa eccezionale!

EDU ha detto...

Trai i miei ci sono quelli che hai scelto tu insieme ai Cenobiti di Barker che sono anche un'icona horror rock.
A presto.

Nick ha detto...

@ EDU.
Si, i Cenobiti, almeno nei primi due-tre film sono una vera - e bella- icona horror.
A presto.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...