Roland C. Wagner & Chiara Palazzolo.

Ci sono notizie che non vorrei ricevere mai, purtroppo però in questo caldissimo agosto a distanza di pochi giorni l'uno dall'altra due grandi scrittori ci hanno lasciato.

Roland C. Wagner  ( 6 Settembre1960-  5 Agosto 2012)




Ammetto che lo scrittore francese era uno dei miei preferiti per il suo stile surreale e anche un poco folle.
Nato in Algeria, era sempre stato uno scrittore molto prolifico, creatore di diversi cicli tra cui il più famoso era indubbiamente quello de I Futuri Misteri di Parigi ( Les Futurs Mysters de Paris).
Wagner, popolarissimo in patria aveva goduto anche di alcune traduzioni : La Sfera del Nulla contenente due romanzi e Predatori quantici (un romanzo e alcuni racconti) entrambi numeri di Urania, rispettivamente nel 2000 e nel 2002.
Anche su Robot 43 era uscito un suo racconto breve: Pallida la Tua Pelle, Rosso il Tuo Sguardo.

Dalle notizie giunte finora, sembra che lo scrittore, che era anche un valente musicista punk sia morto a causa di un incidente d'auto.

Chiara Palazzolo  (........ - Agosto 2012)



E' invece morta a causa di un cancro al seno, malattia contro cui aveva combattuto a lungo una delle migliori scrittrici horror italiane.
La Palazzolo, di origine siciliana ma da sempre residente a Roma aveva esordito nel 2000 , le sue opere più famose erano indubbiamente  i romanzi della trilogia Vampirica composto rispettivamente da : Non mi uccidere  (2005);
Strappami il Cuore (2006) e Ti Porterò nel Sangue ( 2007)  tutti editi da Piemme.

Non so che altro dire, qualsiasi parola esprimessi sarebbe fuori luogo, mi dispiace per loro e per le loro famiglie.
Grazie di tutto Roland e Chiara.
Grazie di cuore!

9 commenti:

angie ha detto...

Ma che sorpresa!!! Pensavo tu fossi in ferie....Un grande abbraccio...ma sei tornato per restare?
Angie

Nick Parisi. ha detto...

@ Angie.
Si, sono tornato per restare. Solo nei giorni dal 13 al 19 ci potrebbe essere una breve sospensione.

angie ha detto...

Mi dispiace molto per i due scrittori...non ci sono davvero parole..entrambi troppo giovani per morire.
Sono lieta che sei tornato per restare....
Un abbraccio grande grande
Angie

orlando ha detto...

E' vero, erano troppo giovani e di quelli con la mente in fermento, ricca e vivace che la morte la immagini sempre estranea e lontana da loro.

Nick Parisi. ha detto...

@ Angie.
Mi dispiace per entrambi, naturalmente, ma quella che mi colpisce di più è la Palazzolo.
Ho avuto un caso in famiglia con lo stesso male.
@ Orlando.
Hai detto bene, immaginiamo sempre la morte lontana da noi e quando capitano certe cose ci rimaniamo male doppiamente.

Eddy ha detto...

Per la Palazzolo: Avevo letto una intervista molto tempo fa su scheletri e una rece di Elvezio, e da poco ho recuperato la trilogia. Arrivo sempre tardi.

Nick Parisi. ha detto...

@ Eddy.
Non sei il solo, anche io dai tempi in cui era uscito STRAPPAMI IL CUORE mi ripromettevo spesso di acquistare qualcosa di suo ma non mantenevo mai l'impegno.
Adesso non sarebbe la stessa cosa...

occhio sulle espressioni ha detto...

Letto di entrambi, che peccato. :(

Nick Parisi. ha detto...

@ Occhio.
Una gran tristezza!:(

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...