NEL SEGNO DELLA LETTERATURA : TALKING ABOUT ALDA TEODORANI

Sono particolarmente orgoglioso di potervi presentare una nuova Intervista Notturna a così breve distanza dalla precedente.
Particolarmente orgoglioso di poter ospitare la prima scrittrice donna, all'interno del circuito delle mie "chiacchierate informali".

- ALDA TEODORANI.
Alda Teodorani è una scrittrice , una sceneggiatrice di fumetti, una traduttrice principalmente però è una di quegli artisti difficile da etichettare sotto un unico genere.
E questo va detto nel senso migliore della definizione.
le opere della scrittrice, di origine ravennate ma romana dì adozione, sono un riuscito mix di horror e di noir spesso meticciate ulteriormente con una spruzzatura di erotismo, in cui la vena splatter degli esordi non solo non è mai stata abbandonata ma diventa spesso un pretesto per effettuare una lucida analisi critica dei mali e delle storture della nostra società.
Le storie della scrittrice non sono mai banalmente consolatorie, anzi non sono banali sotto nessun punto di vista.
Non troverete solo risposte nei suoi racconti, ma tante domande, tante domande tra cui spesso quelle che evitiamo di rivolgerli.
E il Punto di Vista privilegiato di Alda è spesso quello del male, quello dell'assassino, quello di Caino. Un orrore quasi quotidiano, immerso nella facce e nei volti del nostro vicino di casa, della persona che ci passa avanti durante una fila, dei familiari che riteniamo di conoscere

Eppure in questo suo modo di scrivere, in maniera sotterranea, troverete anche tanto amore per la vita, un amore conquistato, difeso con le unghie e con i denti proprio perchè raro.
L'universo letterario della Teodorani è un universo popolato da protagonisti imperfetti, anzi in molti casi veramente brutti, sporchi e cattivima lucidi e vivi nei loro difetti, nei loro drammi, nelle loro fobie ma anche nella loro ansia, nel loro desiderio di riscatto.
Un riscatto che, quelle rare volte che, si compie risulta conquistato col sangue e col dolore
Proprio per questo indimenticabili, perchè alla fine anche in questi racconti l'alba riesce ad arrivare.
Anche se sarà un alba rosso sangue.


-LA REGINA DELL ' HORROR ITALIANO.
La prima volta che da lettore ho incrociato il suo cammino è stato con il racconto Non Hai Capito pubblicato nell'antologia Mondadori NERO ITALIANO, sarà stato il 1990 o giù di lì.
In seguito assieme ad altri scrittori di belle speranze come Loriano Macchiavelli, Marcello Fois e Carlo Lucarelli fonda il cosiddetto
Gruppo 13, lo scopo principale è quello di fornire un aggregazione collettiva per gli artisti dell' Emilia-Romagna.
Ed è in quell'occasione che entra in contatto anche con Luigi Bernardi, esponente di una categoria oggi- secondo me- quasi scomparsa quella del llettore appassionato- esperto- curatore- editore ( per la cronaca anche se mi rendo conto che è riduttivo parlarne in questa veste Bernardi nella prima metà degli anni novanta è l'artefice del revival dei fumetti neri, nonchè uno dei maggiori responsabili dell'ingresso dei manga nel nostro paese).

E' proprio Bernardi con la sua casa editrice Granata Press che nel 1991 pubblica GIU', NEL DELIRIO il primo dei romanzi della Teodorani.
La scrittrice nel frattempo ha lasciato la sua terra d'origine in seguito a vicende personali e si è trasferita a Roma, città di cui s'innamora e che diventa l'ambientazione preferita delle sue opere.

Sempre pubblicato da Granata Press è il successivo LE RADICI DEL MALE del 1993 in cui mattatore assoluto si rivela il "cattivo" della storia: un serial killer che ama le piante più delle persone.


Nel frattempo continua a movimentare la scena letteraria aderendo all'antologia GIOVENTU' CANNIBALE e al movimento letterario omonimo.
Le cose non si fermano qui, però.

Da sempre fautrice della multimedialità dell'arte e della sperimentazione continua Alda autoproduce un Cd : COLTELLI che contiene la registrazione di un suo racconto da cui poi verrà tradotto anche un film, in seguito inizierà una collaborazione con un gruppo di musica elettronica chiamato Le Forbici di Manitù assieme al quale realizza un nuovo Cd musicale, stavolta un curioso mix di musica e brani letti dalla stessa scrittrice.
Nella stessa ottica l'autrice ha deciso di curare l'edizione digitale delle sue opere.

Continua anche l'attività letteraria con il romanzo ORGANI (Stampa Alternativa, 2002) E l'antologia personale i SACRAMENTI DEL MALE del 2008.
e' però BELVE ,un altro romanzo a risultare fondamentale nella bibliografia della scrittrice.
Pubblicato una prima volta nel 2003 dall'editore Addictions, nel novembre dello scorso anno ha goduto di qualcosa di più di una semplice ristampa da parte delle Edizioni Cut-Up : BELVE -FINAL CUT contiene anche una nuova introduzione nonchè un intervista alla Teodorani.

Spesso tradotta in Francia, popolarissima anche in Germania dove tiene anche seminari letterari, Alda ha accettato di parlare di sè, della sua scrittura, dei suoi romanzi, delle sue sceneggiature a fumetti ma anche  delle sue collaborazioni su riviste letterarie, rilasciando una bella intervista per Nocturnia.
Mi rendo conto, ancora una volta, di essere stato troppo lungo, vi aspetto tra qualche giorno con la pubblicazione dell'intervista vera e propria in cui l'attenzione e i meriti veri dell'interesse di questo dialogo saranno tutti- com'è giusto che sia- dell 'intervistata.

10 commenti:

Ferruccio Gianola ha detto...

attendiamo allora:-)

Nick Parisi. ha detto...

@ Ferru.
Non dovrete aspettare molto, promesso. ;)

Iguana Jo ha detto...

Ottima cosa! Conosco la Teodorani solo di fama (credo anche di avere un suo romanzo GranataPress da qualche parte), ma non l'ho mai letta.

Quale occasione migliore della tua intervista per conoscerla meglio?

Nick Parisi. ha detto...

@ Iguana Jo.
Mi auguro che l'intervista ti possa piacere. ;)

EDU ha detto...

Attendo di leggere l'intervista. Intanto un saluto a te e alla bravissima Alda.

Nick Parisi. ha detto...

Ciao EDU!
Ricambio il saluto.
L' intervista con Alda dovrebbe uscire lunedí. :)

Lady Simmons ha detto...

non vedo l'ora di leggerla

Nick Parisi. ha detto...

@ Lady Simmons.
Ciao, contrariamente a quello che avevo scritto a EDU, penso che l'intervista potrebbe uscire direttamente venerdì.

Donata Ginevra ha detto...

Io attendo 0_0

Nick Parisi. ha detto...

@ Donata.
Domani mattina dovrebbe uscire.:)

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...