ESSERE BLOGGER NEL 2020: UNA PROPOSTA DI INTERVISTA COLLETTIVA.

Sto provando a lanciare una nuova iniziativa, come sapete in passato ho dedicato diverse interviste collettive, oggi ne propongo una dedicata a noi operatori della rete. Una serie di domande su cosa significa essere blogger ( e altro) in questo scorcio di 2020. Lo so, per questo c'è da anni il Franken-Meme ( tranquilli, torna anche quest'anno) ed anche altre iniziative simili e tutte ottime su tanti blog. Però voglio provare questo nuovo esperimento.

Se vi va quindi trovate una serie di domande alle quali potrete rispondere. 

Avete la massima libertà: potrete rispondere a tutte o a parte delle domande, anche ad una sola-se vi va. Potete decidere anche la modalità delle risposte: commenti in calce a questo post, post sui vostri blog, via mail oppure su facebook o altro.

Oppure non rispondere per niente. 

Verso gli inizi di dicembre io poi pubblicherò uno o più post che raccoglierànno gli esiti e le vostre risposte

 Cominciamo?

INTERVISTA: LE DOMANDE. 

  - Cosa conoscevi della rete prima di diventare blogger \ gestori di webzine\ youtuber\ podcaster ?

-Cosa ti ha fatto decidere di aprire un tuo blog\ webzine \canale youtube o un tuo podcast?Racconta i tuoi inizi.

-La tua concezione e le tue idee sul blogging.

-Qual'e il tuo rapporto con internet oggi?

-Qual'e invece il tuo rapporto con i social? Amore? odio? Un sano uso oppure una distanza incolmabile?

-Cosa ti ha portato e cosa invece ti ha eventualmente tolto l'attività sul blog?

 -Come è cambiata la rete rispetto ai tuoi inizi?

- Il momento migliore e quello peggiore? L'evento che ti ha dato più soddisfazione e quello che ti ha dato più fastidio o creato più problemi?

- Dì la tua rispetto al fenomeno degli haters? personalmente ti hanno mai infastidito? E se si come si neutralizzano?

-Un blog o un sito che consiglieresti?

-Sempre in tema di consigli che cosa diresti a qualcuno che volesse oggi aprire un nuovo sito?

-Gli errori tipici che si compiono in rete.

-Vita privata ed attività online: dì la tua.

-Su internet possono nascere vere amicizie?

-Internet, legislazione e libertà di parola, se ti va, dì sempre la tua.

-Che anno è stato il 2020 per te singolarmente (preso come blogge\ youtuber o podcaster o altro) e per internet in generale.

-Previsioni e programmi per il futuro.

Ecco tutto, a voi la palla.

ADDENDUM:

Hanno partecipato con post sui rispettivi blog e siti:

- MOZ O'CLOCK.

- ARIANO GETA.

-PULP STANDOFF.

 -officialROAR.

 - PENSIERI DI CARTA. 

-CENT'ANNI DI NERDITUDINE. 

- LA FIRMA CANGIANTE.

- SCRIVERE VIVERE. 

- L'ALTRO BLOG. 

- MYRTILLA'S HOUSE. 

-IL MANOSCRITTO DEL CAVALIERE. 

- LA STANZA DI GORDIE. 

79 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Risponderò presto mi piacciono le tue domande

Ariano Geta ha detto...

Debitamente annotate, vedrò di partecipare quanto prima.

Riky Giannini ha detto...

Perdonate eventuali refusi, ma ho risposto di getto dal lavoro, durante una pausa.

1 Cosa conoscevi della rete prima di diventare blogger \ gestori di webzine\ youtuber\ podcaster ?
Prima di entrare nella rete dei blogger ero solamente fruitore di qualche blog come l'antro atomico del dr. Manatthan e di qualche canale di Youtube.

2 Cosa ti ha fatto decidere di aprire un tuo blog\ webzine \canale youtube o un tuo podcast?
Come noto, ho aperto il mio blog "Il bazar di Riky" agli inizi del secondo decennio degli anni 2000, poi ho interrotto le pubblicazioni fino al gennaio 2017, quando, dopo aver scoperto il blog di Miki Moz, ho deciso di riprendere l'aggiornamento del mio Bazar. Mi piaceva il suo progetto: al di là degli argomenti pop e geek, l'idea di iniziare a costruire un nostro libro dei ricordi, collegandoci proprio a cartoni, fumetti, film, ecc.

3 La tua concezione e le tue idee sul blogging.
Il blogging deve essere espressione del blogger. Sembra banale questa considerazione, ma non è così. Deve esserci una forte impronta personale. Può anche non essere un diario, ma se parliamo ad esempio del giocattolo X, dobbiamo legarci i nostri ricordi. Il blogging deve fornire informazioni a chi cerca notizie in rete su uno specifico argomento. Il blogging deve essere ovviamente divertente e appagante per il titolare del blog, ma deve tenere conto anche in una certa misura del gradimento dei propri lettori. Non perché si debbano inseguire i click e il boom delle visualizzazioni, ma semplicemente perché il blogging non può esistere senza il confronto con i lettori. Altrimenti è come parlare da soli o scrivere sul proprio computer.

4 Qual'e il tuo rapporto con internet oggi?
Tra lavoro e tempo libero, trascorro molto tempo sulla rete. Ma se un giorno devo rinunciare alla connessione, non è un problema per me.

5 Qual'e invece il tuo rapporto con i social? Amore? odio? Un sano uso oppure una distanza incolmabile?
Sono su Facebook da giugno 2020. Su Facebook ho portato la mia ricetta del blogging. Evitare polemiche e cercare di scrivere contenuti positivi. Non ho privacy perché vedo Facebook come i miei spazi web (Il Bazar del calcio e Abcb - Il Caffè di Riky). Quindi penso sempre a cosa pubblicare, come avviene per il mio Bazar e il mio Abcb.

6 Cosa ti ha portato e cosa invece ti ha eventualmente tolto l'attività sul blog?
Mi ha permesso di conoscere persone eccezionali, anche se poi vorrei approfondire la conoscenza con altre persone. Mi ha tolto molto tempo. Che sia ben speso è chiaro, altrimenti non sarei qui.

7 Come è cambiata la rete rispetto ai tuoi inizi?
Si è evoluta, come per tutte le cose con aspetti positivi e negativi.

8 Il momento migliore e quello peggiore? L'evento che ti ha dato più soddisfazione e quello che ti ha dato più fastidio o creato più problemi?
Il momento migliore è quando ho avuto la sincera solidarietà di diverse persone in momenti di difficoltà. Ci sono cose (per lo più accadute altrove) che invece mi hanno dato fastidio, ma credo non sia giusto parlarne.

9 Dì la tua rispetto al fenomeno degli haters? personalmente ti hanno mai infastidito? E se si come si neutralizzano?
Si neutralizzano bloccandoli e nei casi più gravi è necessario comunque attivare le forze dell'ordine.

Riky Giannini ha detto...

10 Un blog o un sito che consiglieresti?
Immagino che il consiglio sia rivolto a terzi che non fanno parte della blogosfera. Beh, per gli argomenti pop\geek il Moz 'O Clock, per i fumetti "Cento Anni di Nerditudine", per il cinema La Bara Volante di Cassidy, ma cito solo tre esempi, i blog e i siti validi sono tantissimi.

11 Sempre in tema di consigli che cosa diresti a qualcuno che volesse oggi aprire un nuovo sito?
Di pensarci bene e di togliersi l'idea di fare i soldi, con quel sito.

12 Gli errori tipici che si compiono in rete.
Si cade facilmente in errori di comunicazione, in quanto si comunica con lo scritto, e le parole scritte sono quelle più facilmente soggette a fraintendimenti.

13 Vita privata ed attività online: dì la tua.
Si conciliano perfettamente.

14 Su internet possono nascere vere amicizie?
Assolutamente sì. Spesso migliori anche di quelle "reali".

15 Internet, legislazione e libertà di parola, se ti va, dì sempre la tua.
Argomento troppo delicato da trattare senza la giusta competenza giuridica. Di sicuro nel web c'è troppo odio che si tramuta in diffamazioni, ingiurie e comportamenti che possono costituire veri e propri atti persecutori.

16 Che anno è stato il 2020 per te singolarmente (preso come blogge\ youtuber o podcaster o altro) e per internet in generale.
Il 2020 è stato l'anno della nascita dell'Abcb, che rappresenta la sintesi perfetta tra il mio vecchio Bazar di Riky e il Bazar del calcio, che è rimasto, è stato sistemato, ma ad oggi è più un sito che un blog.

17 Previsioni e programmi per il futuro.
Pensiamo a uscire dall'emergenza Covid, poi si vedrà.

MikiMoz ha detto...

Lo faccio domani stesso, poi torno a linkarti l'articolo^^

Moz-

Pietro Sabatelli ha detto...

La proposta è interessante, credo tuttavia che a molte domande ho già risposto parecchie volte già, quindi per il momento passo ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Daniele Verzetti il Rockpoeta®
Attendo allora le tue rispote. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano Geta
Aspetto ben volentieri.

Nick Parisi. ha detto...

@ Riky Giannini
Grazie per le risposte. Tutte ottime e ben ponderate.

Nick Parisi. ha detto...

@ Miki Moz
Non vedo l'ora di leggere il tuo post.

Nick Parisi. ha detto...

@ Pietro Sabatelli
Ma certo! ;) Non ci sono obblighi quì. ;)

Ariano Geta ha detto...

Mercoledì posto le mie risposte sul mio blog ;-)

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Eccomi come avevo promesso :-))) lo divido in due parti poiché la mia risposta supera i caratteri massimi di un commento_

1) Scaricavo musica, mi informavo molto in rete su vari siti

2) Il blog è nato per la mia esigenza di realizzare un luogo virtuale volto a fare denuncia sociale lasciando lo spazio a chi voleva di commentare e di realizzare così una vera piazza virtuale da qui L'Agorà. All'inizio non mettevo le mie poesie poi…. Il canale di youtube è nato per pubblicare i video di eventi ed iniziative fatte al di fuori del virtuale.

3) Dunque, la mia concezione è che di qualunque cosa si scriva sia fondamentale l'onestà intellettuale, la passione e la conoscenza di quello che si tratta. Per me, il discorso è diverso, per me la linea editoriale del mio blog è quella di concentrarsi su tematiche sociali e su post,, poesie oramai essenzialmente, di denuncia sociale per risvegliare le coscienze.

4) Buono, non avrei altro da aggiungere.

5) Con i social…. un rapporto di occasione per me di arrivare anche lì con le mie idee ed il mio modo di postare, quindi di fatto andando controcorrente rispetto a quello che facebook e twitter rappresentano, Rapporto anche di amore ed odio perché lo strumento è interessante, censura a parte che spesso fb mette in atto, ma purtroppo molta gente che ci scrive è superficiale, ignorante ed arrogante. Questo rende quello spazio purtroppo non all'altezza del suo potenziale. E poi ci sono quelli che postano 10.000 selfie o foto con il loro cane, gatto, o on il piatto che stanno per mangiare…. sigh.

6) Tolto nulla, dato e portato tanto: incontri virtuali molto belli, post che hanno permesso di fare anche qualcosa di utile e concreto, ed anche l'aver conosciuto tante bellissime persone alcune ancora con noi altre che purtroppo hanno lasciato questa terra.

7) È cambiata in peggio: meno voglia di approfondire unita alla superficialità, l'ignoranza e l'arroganza. Facebook ed il ventennio berlusconiano sono i principali colpevoli di questo degrado sociale sia nella vita reale che di riflesso in quella virtuale.

8) Tanti momenti. Da quando facemmo arrivare ad una blogger famosa Aquilana un pc portatile per continuare a raccontare quanto accadeva nella sua area terremotata e distrutta. Ancora iniziative a più blogger, ultima delle quali quella per ricordare Vincenzo Iacoponi, grazie all'idea di Mariella. Ripeto, sono davvero molti i momenti migliori che mi hanno emozionato e reso fiero di quello che si era fatto, spesso unito ad altri. Evento fastidioso o che abbia creato problemi, non me ne ricordo. Post scomodi che abbiano creato un po' di brusio a certi livelli, sì ma nulla di particolare. Non sono ancora sotto scorta :-)))
9) Mi scuso per la volgarità che sta per succedersi per rispondere a questa domanda ma quando ci vuole ci vuole, e quindi considero gli haters dei patetici sfigati coglioni che però vanno fermati e schiacciati come blatte perché vogliono solo creare zizzania spesso per ragioni legate ad invidia vista la loro pochezza. Facebook ne ha, ma anche sulla piattaforma blogger c'ì chi ne ha avuti. Come si fermano? Si cancellano, si stigmatizzano ed alla peggio si denuncia il tutto alla polizia postale.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

SECONDA PARTE

10) Dipende dallo scopo che uno si prefigge. Se vuoi solo esprimere te stesso raccontando quello che vuoi, dalla tua vita personale a tematiche sociali, fino a parlare di cucina o di cinema e teatro, allora è il blog lo strumento ideale e perfetto per questi obiettivi. Il sito serve se vuoi far conoscere i tuoi lavori, chi sei cosa fai. Io infatti ho entrambi il blog dove posto le mie poesie in base alle tematiche che sento di dover portare su quelle pagine virtuali, il sito invece dove si trovano le mie date, i miei video, la mia biografia i libri che ho pubblicato dcc….

11) Se parli di sto e non di blog, homepage e pagine sottostanti accattivanti come immagine, facilità di utilizzo e con pagine facilmente caricabili. Altro non so, anche perché sul mio sito i contenuti li decido io, ma a postarli ci pensa un mio amico.

12) Misunderstanding, è facile che succeda perché spesso il tono di voce cambia il senso della parola, m scrivendo quel tono non lo senti. Per cui se io ti scrivo "bravo"potrebbe essere inteso ironicamente se il tono fosse sarcastico ( e qui provate tutti voi ad immaginare quel tono lol) oppure sincero. È un esempio elementare proprio per dare l'idea, ma anche per dire come gli equivoci in rete possono accadere spesso.

13) Sono nel mio caso due binari paralleli che non si incontrano mai. Voglio dire, posso benissimo avere avuto ed avere anche adesso amicizie con blogger e questo fa combaciare i due binari, ma in generale io non racconto la mia vita personale sul web,ma parlo di tematiche sociali attraverso le mie poesie. Quindi, come amo dire, se per blog personale si intende un blog che racconta i fatti del blogger da quando si alza e si lava i denti a quando va a dormire la sera, allora il mio non è e non sarà mai un blog personale, se invece, in senso più ampio e profondo, per personale si intende un blog dove a prescindere delle tematiche trattate, il blogger mette a nudo la sua anima e dà tutto se stesso allora il mio è tra i blog più personali che possano trovarsi in tutta la blogosfera.

14) Come ti ho anticipato nella risposta precedente, assolutamente sì.

15) No alla censura, no a boicottare chi scrive cose scomode con la scusa della netiquette o di altre motivazioni come quella di scrivere fake news o ancora di aver postato e scritto su un tema non propriamente accettato ed ammesso dalla piattaforma sui cui scrivi, questo vale soprattutto per facebook. Controlli seri per gli haters, i pedofili e per chi davvero viola norme di diritto, ma per il resto Internet deve essere libera a disposizione di tutti e non ammanettata anch'essa come gli altri mezzi di comunicazione.

16) Anno difficile, tosto, anno che ha portato a scrivere sulla pandemia, sul rischio che la pandemia stessa fosse un elemento di alibi per tagliare i nostri diritti fondamentali sine die, cosa questo ancora pericolosamente nell'aria. Un anno che nessuno di noi avrebbe mai immaginato di vivere.

17) Continuare come sto facendo ed ho fatto fino ad ora, con la grinta, la determinazione e la passione immutati anzi aumentati rispetto al primo giorno ed al primo post pubblicato su l'Agorà.

È tutto grazie Nick per questo post e complimenti per le tue interessanti domande
Ciao
Daniele

Grazia Gironella ha detto...

Credo proprio che parteciperò, in una forma o nell'altra. :)

Mariella ha detto...

Eccomi Nick con le risposte alla tua interessantissima proposta:

- Cosa conoscevi della rete prima di diventare blogger \ gestori di webzine\ youtuber\ podcaster ?
girovagavo per fare delle ricerche e per curiosità fino a quando non sono diventata commentatrice fissa di alcuni blog della piattaforma di VF Italia. È iniziato tutto così.

-Cosa ti ha fatto decidere di aprire un tuo blog\ webzine \canale youtube o un tuo podcast?Racconta i tuoi inizi.
Le mie passioni personali e poi da lì è diventato un vero è proprio diario di bordo con alcune rubriche fisse in cui do sfogo alle mie fissazioni musicali, poetiche e letterarie.

-La tua concezione e le tue idee sul blogging.
Il mio blog riflette come uno specchio quel che intendo io per blogger. Passione, curiosità, ricerca, confronto, lealtà e sincerità. Quello che sono e quello che cerco.

-Qual è il tuo rapporto con internet oggi?
Direi soddisfacente.

-Qual è invece il tuo rapporto con i social? Amore? odio? Un sano uso oppure una distanza incolmabile?
Mi diverto con Instagram, raccolgo informazioni e notizie su Twitter ed evito Facebook come la peste;)

-Cosa ti ha portato e cosa invece ti ha eventualmente tolto l'attività sul blog?
Non mi ha tolto nulla. È stato un regalo, un arricchimento personale grazie anche alle belle persone conosciute tramite la rete. Con alcune poi, la conoscenza virtuale è diventata amicizia,che si è consolidata con la conoscenza dal vivo.

-Come è cambiata la rete rispetto ai tuoi inizi?
Ho da qualche tempo l'idea che sia peggiorata. Si da meno importanza al confronto corretto e tutto è diventato più superficiale, anche volgare. Trovo che la volgarità e il trash siano una brutta deriva che prende sempre più piede.

- Il momento migliore e quello peggiore? L'evento che ti ha dato più soddisfazione e quello che ti ha dato più fastidio o creato più problemi? Molti momenti belli. L'ultimo e forse il più prezioso, che ricorderò a lungo, è stato quello con il quale, assieme ad alcuni amici blogger, abbiamo ricordato Vincenzo Iacoponi ad un anno dalla sua scomparsa. Con una partecipazione che mi ha commosso profondamente. Tutto ciò mi fa ancora credere si possa continuare con il blogging bello e condivisibile. Il momento peggiore è quando sono stata attaccata da haters e da persone invidiose. Ma preferisco non dilungarmi. Non meritano che mi ci soffermi ancora.

- Dì la tua rispetto al fenomeno degli haters? personalmente ti hanno mai infastidito? E se si come si neutralizzano?
Ecco ho già risposto sopra. Non voglio sprecare altre parole, solo aggiungere che vanno fermati. La polizia postale è lì apposta.

-Un blog o un sito che consiglieresti?
Tutti i blog che frequento con assiduità. Imprescindibili.

-Sempre in tema di consigli che cosa diresti a qualcuno che volesse oggi aprire un nuovo sito?
Di pensarci bene e poi creare qualcosa che gli corrisponda. Di portarlo avanti con passione e dedizione. Di non sperare di diventare famoso che allora è meglio lasciar perdere. E poi, correttezza e sincerità.

-Gli errori tipici che si compiono in rete.
Non so, a volte accade che si abbiano troppe aspettative. Ma succede anche nella vita reale.


-Vita privata ed attività online: dì la tua.
Metto molto del mio sentire in quel che scrivo. Ma ci sono alcune cose delle quali non parlo mai e tengo per me. Ecco ho dei confini che non mi piace superare.

-Su internet possono nascere vere amicizie?
Assolutamente sì.

-Internet, legislazione e libertà di parola, se ti va, dì sempre la tua.
Libertà di parola sempre, nel rispetto massimo delle libertà altrui.

-Che anno è stato il 2020 per te singolarmente (preso come blogge\ youtuber o podcaster o altro) e per internet in generale.
Oddio, che sia un anno di emme si può dire?

-Previsioni e programmi per il futuro.
Nessun programma, solo continuare fino a quando avrò piacere e curiosità di farlo.

Un abbraccio Nick e grazie.

Maria Teresa Steri ha detto...

Mi piace l'idea! Appena posso preparo il post.

fperale ha detto...

Come già detto da Moz, risponderò volentieri..anche perché l'intervista dell'anno scorso è fra le pagine più visitate del mio blog quindi l'argomento interessa parecchio :)

Mick ha detto...

Bellissima iniziativa. Partecipo di sicuro.

Claudia Turchiarulo ha detto...

- Ho sempre conosciuto bene la rete, in quanto articolista per diversi giornali online.
- I motivi sono scritti nella mia home page. Lasciare una traccia indelebile del mio passaggio sulla Terra (così come di quello di mio padre), e smettere al contempo di scrivere quaso gratis per i suddetti quotidiani.

- Condivisione, scambi di idee, passatempo.

- Ho lo stesso rapporto di sempre. Riesco a distaccarmene, se voglio. In linea di massima utilizzo solo Facebook e il blog. Non amo gli altri social.

- Dico sempre che mi ha portato un paio di amici veri e molte conoscenze interessanti.

- Ho avuto troppi hater per i miei gusti e mi sono rivolta per ben due volte in appena due anni alle autorità. Ecco, questo è un aspetto della rete che non tollero.

-Un blog con buone interazioni è per me il top del top. Quindi consiglio a chi decide di aprirne uno di rispondere sempre ai commenti e di mantenere un clima gioviale e familiare.

- L'errore più comune è, ricollegandomi al discorso haters, quello di essere troppo critici o addirittura offensivi con gli altri, quasi ignorando che dall'altra parte non c'è un computer, ma una persona con sentimenti.

- La vita reale deve sempre avere la priorità su quella virtuale. Per me è indubbiamente così.

- Amicizie? Di più. Io su Fb ho conosciuto mio marito... 😅

- Il 2020? Soprassediamo, che è meglio...

- Mai fatto previsioni nella vita, figuriamoci sul web. 😉

MikiMoz ha detto...

Fatto, nel post di oggi^^

Moz-

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano Geta
Non vedo l'ora. ^^

Nick Parisi. ha detto...

@ Daniele Verzetti il Rockpoeta
Grazie per le tue risposte, ho apprezzato tutto, in particolare il ricordo degli amici scomparsi come Vincenzo e condivido il tuo parere sul ventennio berlusconiano che tanti danni ha arrecato.

Nick Parisi. ha detto...

@ Grazia Gironella
Ti aspetto e sono felice che tu sia dei nostri. :)

Nick Parisi. ha detto...

@ Mariella
grazie per le tue belle risposte, ovviamente ne condivido molte tra cui quella sul fatto che ci debbano essere dei paletti vita privata in rete.

Nick Parisi. ha detto...

@ Maria Teresa Steri
Aspetto con ansia. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@fperale
Spero di portarti altrettanto successo e fortuna del post dell'anno scorso. :)

Nick Parisi. ha detto...

@ Mick
Ne sono felice e benvenuto su Nocturnia.

Nick Parisi. ha detto...

@ Claudia Turchiarulo
Ottime risposte, ma da te non mi aspettavo di meno.

Nick Parisi. ha detto...

@ MikiMoz
Corro a vedere, grazie intanto per aver partecipato.

Franco Battaglia ha detto...

Come Daniele devo dividere anche io il post, non mi accetta troppi caratteri! ;)
Mi piace molto questo tuo post e mi piace partecipare perché è un modo aperto per conoscere nuovi blogger e riflettere sulle dinamiche:

- Cosa conoscevi della rete prima di diventare blogger \ gestori di webzine\ youtuber\ podcaster ?
Ero passato da FilmTv cartaceo al sito omonimo. Appassionato di cinema ho iniziato a scrivervi assiduamente.

-Cosa ti ha fatto decidere di aprire un tuo blog\ webzine \canale youtube o un tuo podcast?Racconta i tuoi inizi.
In realtà scrivevo solo recensioni su FilmTv, cosa che continuo a fare tutt’ora, ma i blog non sapevo neanche cosa fossero, e fu proprio un utente di FilmTv, Bradipo. Ad introdurmi nell’universo dei bloggers...

-La tua concezione e le tue idee sul blogging.
Si parla spesso di necessità di un "progetto" per portare avanti un blog.
Ebbene, io il progetto non ce l'ho.
Non devo costruire un ponte, non devo raggiungere un budget, non devo partire per un viaggio.
Ovvero, ogni giorno costruisco, raggiungo, viaggio.
Ma senza ansia, senza programmare, senza snaturarmi, senza forzarmi.
Scrivo d'istinto, pubblico per piacermi, prima che per piacere.
Per questo considero spesso il blog un prodotto "alla giornata".
Non ho infinite bozze a scadenza, robe che scrivo oggi e che magari quando le pubblico ho pure cambiato idea, non ho una bussola ed una direzione, non studio mappe, vento, nuvole e stelle.
Non ho statistiche, contatori, monitoraggi.
E' il vento che studia me, e con le stelle ci gioco a nascondino.
Compro avido libri che poi neanche termino, me ne capitano per caso, altri, che divoro famelico, e così è per i film, per i luoghi, per le persone anche, e per le idee.
Siamo animali in evoluzione.
I progetti li lascio agli ingegneri
Quelli bravi però, che i ponti non li fanno cadere.
Come vedi uno spirito molto open..

Franco Battaglia ha detto...

..ed ecco la seconda parte:
-Qual è il tuo rapporto con internet oggi?
Ci sguazzo quotidianamente, blog, facebook, uozzap, Instagram… potrei farne a meno? Non lo so..

-Qual è invece il tuo rapporto con i social? Amore? odio? Un sano uso oppure una distanza incolmabile?
A detta di mia moglie l’uso che ne faccio rasenta l’insano.. e le mogli hanno sempre ragione.. ;)

-Cosa ti ha portato e cosa invece ti ha eventualmente tolto l'attività sul blog?
Mi ha portato socialità, creatività, scioltezza, senso critico.
Toglie tempo, quello per forza, qualcosa bisogna sacrificare. E io sacrifico spesso il sonno, principalmente.

-Come è cambiata la rete rispetto ai tuoi inizi?
E’ un gran delirio ora, ed esistono un miliardo di altre mille ramificazioni

- Il momento migliore e quello peggiore? L'evento che ti ha dato più soddisfazione e quello che ti ha dato più fastidio o creato più problemi?

Lo scoprire di provare grande piacere a scrivere per il blog e ad interagire con la blogosfera, il peggiore aver conosciuto, ed essermi fidato a cuore aperto, di davvero brutte, brutte persone.

- Dì la tua rispetto al fenomeno degli haters? personalmente ti hanno mai infastidito? E se si come si neutralizzano?
Mai avuto a che fare con haters, fortunatamente

-Un blog o un sito che consiglieresti?
ne seguo un bel po', costantemente, e sono tutti sul mio blogroll, in bella evidenza

-Sempre in tema di consigli che cosa diresti a qualcuno che volesse oggi aprire un nuovo sito?
Invito tanti amici e incoraggio chi tentenna: l'avventura in un blog è splendida esperienza, arricchisce. Sempre che si sia disposti a mettere in gioco la propria onestà

-Gli errori tipici che si compiono in rete.
Fidarsi. Ma fa parte del dna, io sono tra i non molti a mettere in piazza tutto se stesso, ad iniziare da nome e cognome.

-Vita privata ed attività online: dì la tua.
Si possono trovare splendide persone online, e ci si può innamorare e anche sposare, perché no?

-Su internet possono nascere vere amicizie?
Decisamente si.

-Internet, legislazione e libertà di parola, se ti va, dì sempre la tua.
Non mi nascondo mai, mi espongo politicamente e dichiaro opinioni e stili di pensiero.
Tenere profili riservati a che pro, del resto? Ammesso che si abbia un'idea davvero universale di blogging

-Che anno è stato il 2020 per te singolarmente (preso come blogge\ youtuber o podcaster o altro) e per internet in generale.
Un anno anomalo, per tutti del resto, con cose estremamente brutte ed altre fantastiche, ed un finale col botto che non voglio anticipare qui.

-Previsioni e programmi per il futuro.
Tantissimi, sarà un 2021 tutto da scoprire, dai punti di vista decisamente inespolorati..

Nick Parisi. ha detto...

@ Franco Battaglia
Ciao @ Franco, benvenuto su Nocturnia, è davvero un enorme piacere averti qui.
Grazie per le risposte, mi fa piacere anche sentire citare il Bradipo che è anche un mio amico, anche se sono un paio di anni che non riusciamo più a beccarci. Oltre alla conoscenza virtuale ci eravamo anche incontrati di persona con le rispettive mogli (una volta ci fu anche il Moz con noi) quando andavo in vacanza in Abruzzo. Mi dispiace di aver saputo delle tue disavventure con i falsi amici della rete, ti capisco: praticamente è capitato anche a me agli inizi della mia avventura in rete. Purtroppo mi ero fidato di un gruppo di bloggers che predicavano bene e razzolavano male. Ma sai cosa diciamo noi a Napoli? Tutto fa esperienza e come esperienza mi è stata davvero utile.
Un abbraccio.

Franco Battaglia ha detto...

Dai anch'io la famigliola di Emidio!! Eravamo diventati abitue' di caccia agli arrosticini dalle parti di Chieti e Pescara!! Vedi che bello girovagare.. questo uno dei vantaggi di blog! Ora ti seguo, sei sul blogroll!! Grazie per l'opportunità!

MikiMoz ha detto...

Che bella giornata fu, quella!! *___*

Moz-

MikiMoz ha detto...

Guchi ha risposto da me, l'abbiamo convinta :)

Moz-

Unknown ha detto...

Ciao, sono abbastanza nuovo "del giro", ma mi è piaciuta quest'idea.
Ho dato le mie risposte su www.officialroar.altervista.org seguendo il link a Opinione Flash.
Grazie e ciao
ROAR

Nick Parisi. ha detto...

@ Franco Battaglia
Grazie a te per aver partecipato, in giornata ti rendo la visita e il follow, nel salutarti mi auguro di poter ripetere un incontro col Miki e con Emidio (e magari incontrarci anche noi due) la prossima estate, magari anche liberi una volta per tutti da questo maledetto Codid.

Nick Parisi. ha detto...

@ MikiMoz
Si quella fu davvero una stupenda giornata, mi auguro di poterla ripetere quanto prima, in quanto a Gughi sono felice che abbia partecipato, dopo vado a vedere sul tuo blog.

Nick Parisi. ha detto...

@ Unknown
Ho visto, ho visto, grazie per la partecipazione.

Luz ha detto...

Mi piace!! Parteciperò, magari il prossimo mercoledì (è il mio giorno di pubblicazione). :)

Nick Parisi. ha detto...

@ Luz
Bene! Mi fa piacere! Aspetto il tuo post allora. :)

Cristina M. Cavaliere ha detto...

Che splendida iniziativa, grazie! :) C'è una data di scadenza massima per rispondere, Nick? Mi piacerebbe preparare un post tra un paio di sabati, se non è troppo tardi.

Nick Parisi. ha detto...

@ Cristina M. Cavaliere
Ma certo che puoi, va bene anche tra due sabati. Buon lavoro e buone risposte.

Obsidian M ha detto...

Ti mando le risposte via mail, zio.
Non avere troppa fretta a far uscire il/i tuo/tuoi post.

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian M
Tranquillo...aspetto, non ho fretta. ;)

Patricia Moll ha detto...

Ok, Nick!
Mi piace l'idea. Copio incollo le domande, ci penso e preparo il post
Ciaooooooooo

Patricia Moll ha detto...

Scritto, Nick. Devo rileggere e poi per il 22 ottobre posterò
BAcio!

Nick Parisi. ha detto...

@ Patricia Moll
Aspetto ben volentieri, fai pure con calma.
Ciauz!

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

Ho risposto anch'io Nick, l'ho fatto direttamente sul mio blog.
Ti ringrazio tantissimo per questa opportunità.
Un abbraccio!!!

fperale ha detto...

Ecco il mio post: http://www.nerditudine.it/2020/10/essere-blogger-nel-2020.html

Nick Parisi. ha detto...

@ Fumetti di Carta (Orlando Furioso)
Carissimo Orlando, ho visto ti ho appena aggiunto in calce al post tra i blogger che hanno pubblicato direttamente sul loro sito con il link appaosito, ti ringrazio per aver partecipato, sono anche contento per averti dato degli spunti nuovi per "Pensieri di Carta", adesso vado a risponderti, un attimo di pazienza che faccio il prima possibile.
Abbraccio ricambiato!!!

Nick Parisi. ha detto...

@ fperale
Ho appena ggiunto anche il tuo di post, corro a leggere le tue risposte. Grazie di cuore!

La firma cangiante ha detto...

Ciao Nick, parteciperò volentieri con un post dedicato, il tempo di metterlo su...

Nick Parisi. ha detto...

@ La firma cangiante
Benissimo! Mi fa piacere che ci sia anche tu. ;)

sull’amaca.it ha detto...

Ciao nella iniziativa e penso che vi aderiró ti farò sapere quando pubblicherò il post, frattempo ho iniziato a seguirti.

sull’amaca.it ha detto...

Scusa scrivendo ho digitato nella al posto di bella....

Nick Parisi. ha detto...

@ sull'amaca,it
Benvenuto su Nocturnia, nei prossimi giorni ti rendo la visita. ;)

sull’amaca.it ha detto...

Grazie!

maris ha detto...

Bellissima iniziativa, Nick! Mi fa piacere davvero partecipare. Avevo pensato di rispondere qui nei commenti, ma aspetto un momento per vedere se riesco a scrivere con calma e farne un post da me. Ti faccio sapere!
:)

Nick Parisi. ha detto...

@ sull'amaca.it
E' stato un piacere.

Nick Parisi. ha detto...

@ maris
Ti aspetto ben volentieri. :)

Grazia Gironella ha detto...

Ho risposto oggi su Scrivere Vivere. Adesso vado a fare visita ai colleghi che hanno partecipato. Grazie! :)

Gus O. ha detto...

- Cosa conoscevi della rete prima di diventare blogger \ gestori di webzine\ youtuber\ podcaster ?
Conosco la rete da quando è nata.
-Cosa ti ha fatto decidere di aprire un tuo blog\ webzine \canale youtube o un tuo podcast?Racconta i tuoi inizi.
In pensione qualcosa deve pur farsi.

-La tua concezione e le tue idee sul blogging.
Come nella vita.

-Qual'e il tuo rapporto con internet oggi?
Ci stringiamo la mano.

-Qual'e invece il tuo rapporto con i social? Amore? odio? Un sano uso oppure una distanza incolmabile?
Odio i social.

-Cosa ti ha portato e cosa invece ti ha eventualmente tolto l'attività sul blog?
Il blog ha aggiunto. Riesco a scrivere decentemente.

-Come è cambiata la rete rispetto ai tuoi inizi?
La rete è più sofisticata.

- Il momento migliore e quello peggiore? L'evento che ti ha dato più soddisfazione e quello che ti ha dato più fastidio o creato più problemi?
Il virtuale non mi fa stare né meglio, né peggio. Serve solo a passare il tempo.

- Dì la tua rispetto al fenomeno degli haters? personalmente ti hanno mai infastidito? E se si come si neutralizzano?
I rompicoglioni sono anche nel reale.

-Un blog o un sito che consiglieresti?
Ho un blogroll.

-Sempre in tema di consigli che cosa diresti a qualcuno che volesse oggi aprire un nuovo sito?
Di non farlo se è permaloso.

-Gli errori tipici che si compiono in rete.
Scazzi da blog.

-Vita privata ed attività online: dì la tua.
Sai cosa faceva mio nonno ai curiosi?

-Su internet possono nascere vere amicizie?
o divido nettamente il reale con il virtuale.
Le amicizie non nascono più. Questa società è troppo competitiva.

-Internet, legislazione e libertà di parola, se ti va, dì sempre la tua.
Perché dovrei dire quella degli altri?

-Che anno è stato il 2020 per te singolarmente (preso come blogge\ youtuber o podcaster o altro) e per internet in generale.
L'anno è una finzione astronomica.

-Previsioni e programmi per il futuro.
E' il futuro che programma me.







Nick Parisi. ha detto...

@ Grazia Gironella
Vado subito a vedere e poi ti aggiungo nel post. Grazie a te.

Nick Parisi. ha detto...

@ Gus O.
Bentrovato! Grazie per le tue risposte, decisamente essenziali e concentrate...;)
Mi sa che i nostri nonni si conoscevano perchè il mio mi diceva la stessa cosa ma di sicuro non glielo vado a chidere... :P

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

Nick, questa iniziativa ha "scatenato" cose bellissime! Sto conoscendo blog che non conoscevo e che mi piacciono, il mio blogroll si è arricchito e io sono contentissimo!
Ancora una volta, a costo di sembrare mieloso: GRAZIE! :))

Nick Parisi. ha detto...

@ Fumetti di Carta (Orlando Furioso)
Grazie a te! Sono felice di averti restituito una buona porzione del tuo entusiasmo.
In fondo lo scopo di iniziative come queste è in ultima analisi proprio quello di far conoscere tra loro i vari blogger e di far scoprire nuovi blog.
Mi rendi felice!
P.s
Ti era arrivato il commento che avevo fatto al tuo post?

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

No Nick, nessun commento. Sarà finito nello spam?...
Comunque dopo la tua intervista ho deciso di riaprire i commenti, che avevo chiuso solo per paura. Paura di non averne, paura di averne di quelli cattivi. Soprattutto paura di non averne, che è quello che sta succedendo, ma non importa, perché ho capito che l'importante non sono le aspettative o i timori, l'importante è quello che succede davvero ed è da quello che si parte e si impara, non dai propri voli pindarici...
Ma tu guarda cos'hai scatenato Nick! :)
Ti dispiace il fatto di avere un ruolo così importante per me adesso?
E' una bella responsabilità! :) (scherzo, ma sono serio...)
Grazie ancora Nick, ma proprio di cuore!

Innassia Z ha detto...

Non ho mai partecipato a un'iniziativa di questo genere. Ci devo pensare. Ciao.

MikiMoz ha detto...

Orlando, spero tu possa leggermi... ho commentato sia il post con l'intervista sia quello sui fumetti Marvel, ma mi dice che "saranno approvati dal proprietario del web"... te lo scrivo perché ormai sono diversi giorni, almeno per l'intervista...

Moz-

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

Moz, non so proprio che è successo... non trovo alcun commento, da nessuna parte, e ho impostato il "pulsante" di blogspot su "commenti liberi"... Non so che fare... Oggi dopo il lavoro provo a vedere qualche tutorial. Mi spiace moltissimo per l'inconveniente (e per non aver potuto leggere il tuo commento) :(

Fumetti di Carta (Orlando Furioso) ha detto...

COME NON DETTO, LI HO TROBVATI, SCEMO CHE SONO!!! :)
Nick, scusa l'uso improprio dei commenti, non accadrà più.

Nick Parisi. ha detto...

@ Inassia Z.
Bene, aspetto le tue decisioni.

Nick Parisi. ha detto...

@ Fumetti di Carta (Orlando Furioso)
@MikiMoz
Si è scoperto l'arcano..... ;)

Patricia Moll ha detto...

Ci sono Nick!
In ritardo come sempre 🤭

Nick Parisi. ha detto...

@ Patricia Moll
Non sei per niente in ritardo, va benissimo anche adesso. ;)

Marco Contin ha detto...

Rispondo solo ora alla tua iniziativa, spero non sia troppo tardi:

http://lastanzadigordie.blogspot.com/2020/10/essere-blogger-nel-2020-un-intervista.html

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco Contin
Scusa per il ritardo nella risposta ma il lunedì mattina è sempre un momento della giornata incasinatissimo per il sottoscritto. :)
Non sei per niente in ritardo, anzi grazie per aver partecipato e grazie anche per avermi dato la possibilità di ritornare su La stanza di Gordie dopo tanto di quel tempo in cui colpevolmente non passavo più.
Adesso vado ad aggiungere il tuo link tra i partecipanti.
A prestissimo!
E bentrovato su Nocturnia!

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...