L'UOMO DEI CICLI: TALKING ABOUT F. PAUL WILSON


C'è una nuova intervista in arrivo a breve su Nocturnia.
  Alcune settimane fa contattai sul suo blog l'autore americano F. Paul Wilson chiedendogli se fosse interessato a rispondere ad una delle mie "brevi interviste".
Un qualsiasi appassionato dell' horror letterario al nome di F. Paul Wilson associa quel capolavoro della narrativa che è La Fortezza (The Keep) del 1981, ed inoltre io avevo molto apprezzato il recente Messa di Mezzanotte (Midnight Mass ) del 2004.
Domenica mi arriva la risposta: si F. Paul Wilson, accettava  molto volentieri di rispondere ad una breve intervista.
Per farvela breve: lunedì gli ho mandato un piccolo gruppo di domande ( come sempre avrei voluto fargliene almeno il triplo, ma- come sempre- non ho voluto abusare della gentilezza degli autori contattati) e nella serata avevo già di ritorno le risposte.
Entro pochi giorni potrete leggere su Nocturnia l'intervista con uno dei pilastri della narrativa mondiale di genere (probabilmente la prima che F. Paul Wilson concede ad un blog italiano ) nel frattempo, come da tradizione vi presento una breve scheda sull'autore.

L'AUTORE




Francis Paul Wilson è un tipico figlio della East Coast statunitense, l'autore nasce infatti a Jersey City il 17 maggio 1946, di indole progressista si laurea in medicina nel 1973, attività che svolge ancora. La leggenda vuole che durante il periodo degli studi  che il futuro scrittore conosca un altro studente di belle speranze, un certo Bill Clinton (e infatti circola la battuta che Wilson si sia dedicato a tempo pieno alla scrittura per permettere all'amico di avere campo libero in politica).


Ma il vero amore di F. Paul Wilson è la scrittura: i primi racconti vengono venduti alla rivista di fantascienza Analog già a partire dal 1970, il primo romanzo Healer è invece del 1976, ma sarà con l'esplosione di La Fortezza ( The Keep ) del 1981 che l'autore diventa un nome da bestseller internazionale, da noi il romanzo ha avuto una bella, ma al momento introvabile traduzione per la collana Mystbooks Mondadori

Da quel momento in poi F.Paul Wilson scriverà decine di romanzi, spaziando tra la fantascienza degli esordi, fino all' horror e al medical thriller (quest'ultimo sotto lo pseudonimo di Colin Andrews).
Senza contare l'attività di scrittura interattiva presso diverse aziende del settore come Disney Interactive.

Nelle sue opere spesso l'autore abbraccia e sostiene le teorie del libertarismo, in particolare quelle sulla libertà individuale, libertà politica e della associazione di volontariato facendole abbracciare dai suoi personaggi più importanti.   Non è raro infatti  tra le pagine dei romanzi di Wilson incorrere in personaggi profondamente anti-sistema, cosa che ha permesso, tra le altre cose, all'autore di vincere per ben due volte il Prometheus Award.

-  LE OPERE.

Tecnicamente si può dire che F. Paul Wilson sia un autore di Cicli e Serie, anche se la maggior parte di questi non erano stati inizialmente come tali dallo scrittore. I  Cicli più importanti (che ad un certo punto sono stati anche fusi assieme dallo scrittore ) sono indubbiamente due.

Il primo The Adversary Cycle  consta di 6 volumi a partire dal già ricordato La Fortezza, protagonista assolto della serie è Molasar una fascinosa entità che almeno all'inizio ha modi ed atteggiamenti da Vampiro (pur senza esserlo), in più Molasar nella sua spietata potenza si dimostra fieramente nemico dei Nazisti  ( La Fortezza è ambientato nell' Europa degli anni 40s) quindi per tutta la durata del romanzo ci si chiede se sia giusto combattere il Male con un altra forma di Male.

In seguito si viene ad apprendere che Molasar in realtà altri non è che un antico stregone di nome Rasalom,  impegnato in un interminabile conflitto con un altro Campione chiamato Glaeken e che la nostra realtà è una minuscola parte di una sorta di partita a scacchi tra Forze contrapposte.


Il tema della fascinazione del Male, sia pure in misura minore, continuerà a permeare tutta la serie.
Nel nostro paese, oltre al primo volume sono stati pubblicati anche il secondo capitolo Il Sepolcro (The Tomb ) del 1984 tramite le Edizioni Nord  e il quarto e quinto capitolo: rispettivamente L'Avvento del Male  ( Reborn-1990 ) e Vendetta ( Reprisal-1991)entrambi grazie a Mystbooks Mondadori.

Ma Il Sepolcro dà vita anche all'altro grande Ciclo originato dalla penna di F.Paul Wilson: quello di Reiparman Jack.

Reiparman Jack è un mercenario urbano, una sorta di riparatore di torti che agisce sempre dalla parte dei più deboli, Jack il Riparatore è probabilmente il più anti-sistema tra i personaggi dello scrittore: odia profondamente ogni forma di burocrazia, si rifiuta di possedere perfino un numero di Previdenza Sociale ed è sempre estremamente protettivo con i suoi cari e con i suoi clienti.
Col tempo le avventure di Reiparman Jack che nella fase iniziale rimanevano confinate nel genere Thriller hanno assunto mano a mano toni sempre più soprannaturali, portando spesso Jack a scontrarsi in più di una occasione anche col già citato Molasar.
I volumi di questa seconda saga, almeno una quindicina tra romanzi e raccolte di racconti risultano quasi tutti inediti da noi, mentre nei paesi di lingua anglosassone si sono trasformati tutti immancabilmente in successi di vendite e critica.


Nel 1992 entrambe le serie hanno trovato la loro conclusione con l'inedito da noi, Nightword.
Il romanzo, di fatto il sesto capitolo del The Adversary Cycle, chiude momentaneamente le vicende dei due personaggi anche se l'autore lo ha più volte rivisto (l'ultima volta risale al 2012 ) per adattarlo alla continuity delle avventure di Reiparman Jack.
Prassi comune quest, nel mondo letterario americano, basti pensare all'unificazione dei Cicli dei Robot- Impero-Fondazione attuata da Asimov negli anni 80s  del secolo scorso.



Dalla fusione di alcuni racconti usciti su antologie separate
viene fuori nel 2004 invece il romanzo  Messa di Mezzanotte
( Midnight Mass) a cura della benemerita Gargoyle Books.
Prima vera incursione dell'autore americano nel terreno del romanzo a base di vampiri, il libro si rivela un romanzo cupo ma in cui il sottile filo rosso della speranza rimane sempre visibile in nuce.


-  F.PAUL WILSON OGGI.

Lo scrittore, sposato con due figlie, continua a risiedere nel New Jersey, continua anche a scrivere con successo.
Recentemente ha fatto partire due serie dedicate alle avventure del
Giovane Reiparman Jack, tecnicamente dei prequel della serie madre ed ha numerosi altri progetti in corso.

Dal suo primo capolavoro il regista Michael Mann ha tratto l'omonimo film Il Sepolcro, pellicola per la verità non troppo amata dallo scrittore e su cui Wilson nel corso degli anni non ha mai mancato di dire la sua mentre più recentemente il suo racconto Pelts è stato trasposto in un episodio della serie Masters of Horror.

Adesso mi metto a tradurre l'intervista, che spero di presentarvi a giorni.
Nel frattempo, come sempre fate buone letture.

4 commenti:

Fra Moretta ha detto...

Bel colpo Nick! Wilson è uno dei miei scrittori preferiti soprattutto per La Fortezza e La Messa di Mezzanotte.

Nick Parisi. ha detto...

@ Fra Moretta
E' anche uno dei miei preferiti tra gli attuali scrittori horror, proprio per via di quei due romanzi.
In quanto all'intervista, ti assicuro che è stato veramente inaspettato il fatto che Wilson abbia accettato.

angie ha detto...

Caro Nick scusami leggerò il tuo articolo fine settimana, sono in difficoltà, non riesco a commentare sul nuovo blog di Donata.
Vuoi per favore farle i miei complimenti per il suo nuovo bellissimo blog...e sempre verso fine settimana leggerò anche i suoi articoli?
Un caro saluto..
Angie

Nick Parisi. ha detto...

@ Angie
certo, ci penso io ad avvertirla.
Un caro saluto amica mia!

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...