LO STRANO CASO DI EILEANN MOR. -Seconda Parte

La prima parte di questo post è apparsa QUI.  
La conclusione di questa vicenda la potrete leggere nel fine settimana, mentre giovedì troverete l'intervista con Piero Schiavo Campo il vincitore dell'ultimo Premio Urania.

"L'inferno è vuoto e tutti i diavoli sono qui"
La Tempesta. William Shakespeare



"Ogni uomo prima di morire vede il diavolo"
Anonimo Inglese del 1560

Mentre Joseph Moore riesce a sbarcare sull'isola di Eileann Mor non ha la minima idea di cosa potrà trovare. L'uomo trova il cancello d'ingresso  della recinzione che delimita il recinto esterno del Faro chiuso a chiave, lo stesso avviene con il portone principale della struttura
Moore, che su richiesta delle famiglie dei guardiani rimaste sulla terra ferma, porta con sé i regali di Natale destinati ai tre uomini comincia a spaventarsi per il silenzio innaturale che incombe sul luogo.
Con l'aiuto di due marinai l'uomo alla fine riesce ad accedere all'interno del Faro.
Che trova completamente vuoto.

Tutto sembra indicare un abbandono improvviso del luogo: in cucina vengono trovati i resti di un pasto lasciato a metà mentre le sedie risultano rovesciate a terra, la legna e le braci dentro al camino sono fredde, il grosso orologio appeso al muro è fermo. 

Nelle stanze superiori i letti dei tre uomini risultano curati ed in ordine ma completamente impolverati.
Come non fossero stati toccati da tempo.

C'è un unico segno che il luogo sia mai stato abitato ed è una piccola lavagna d'ardesia.
Su cui qualcuno, probabilmente il Capo Guardiano, ha scritto e poi parzialmente cancellato le istruzioni per il giorno 15 dicembre 1900.
Lo stesso giorno in cui il Faro ha smesso di funzionare.
A Moore non resta altro da fare che rimettere in piedi la struttura, tornare sulla terraferma e richiedere un indagine.
Due giorni dopo la sovrintendenza manda due ispettori ad investigare. 
Però alle famiglie degli scomparsi  viene già detto di non farsi troppe illusioni.
Già ma chi sono i tre scomparsi? Che fine possono aver fatto ?
Facciamo un passo indietro...

- TRE UOMINI  SULL'ISOLA ANDARONO...

Ci sono due particolari interessanti in questa storia di sparizioni, due particolari apparentemente insignificanti ma che incuriosiscono.
Per cominciare, i tre guardiani scomparsi: James Ducat, il Capo Guardiano; Thomas Marshall il Secondo Assistente e Donald McArthur hanno cominciato il loro turno quindicinnale sull'isola proprio il 7 Dicembre 1900, cioè proprio nel primo anniversario dell' inaugurazione del Faro.
Nel corso degli anni sarà questo primo particolare a far scatenare la fantasia dei ricercatori meno ortodossi.
Molti parleranno di simboliche vendette da parte dell'Isola e dei suoi spiriti nei confronti  degli invasori umani, alcuni rispolvereranno le leggende sul "Piccolo Popolo", altri accuseranno gli ancora più leggendari Kraken.
Qualcun altro sentirà odore di Zolfo.


Il secondo particolare per la verità non avrebbe nessun interesse specifico ai fini della nostra piccola indagine, ma mi colpisce a livello umano.
Già, perché il terzo uomo, Donald McArthur in realtà non avrebbe nemmeno dovuto trovarsi su Eileann Mor.
Donald McArthur é semplicemente un rimpiazzo, un sostituto, dal momento che è stato chiamato all'ultimo momento per sostituisce un collega ammalato.
Decisamente l'uomo sbagliato nel posto sbagliato al momento sbagliato.
La Storia sia quella con la S maiuscola sia quella che compone le note a piè pagina, non è mai un vuoto elenco di avvenimenti, di cifre e di sterili numeri ma é fatta di vite (e di morti ) come quella di Donald McArthur.

- ...E MAI PIU' INDIETRO TORNARONO.

Nel frattempo, i due ispettori mandati dalla sovrintendenza cominciano ad investigare dentro quello che pescatori e pastori cominciano a chiamare come "Il Faro delle Anime Perdute"
Il risultato delle indagini fornisce qualche prima  timida risposta.
Ma fanno nascere anche nuove domande.

(Fine Seconda Parte...Continua e finisce nel prossimo post)

18 commenti:

Angie Ginev ha detto...

Non sono mai più riapparsi? A questo punto attendo il finale....
Un bel mistero complimenti.
Ciao
Angie

Marco Lazzara ha detto...

Sei stato velocissimo a mettere la seconda parte della storia! Di' la verità: non resistevi nemmeno tu, eh?

Obsidian M ha detto...

Per un attimo ho creduto che trovassero scritto "Croatoan". Ma quella, come tu c'insegni, è un'altra storia (chissà però se cercando bene un collegamento lo si trova). Aspetto il gran finale.

Ariano Geta ha detto...

Resisto alla tentazione di cercare notizie sul web. Attendo il preannunciato finale.
Ma niente rinvii, eh?
;-)

Ivano Landi ha detto...

In molte storie di questo genere c'è il sostituito dell'ultima ora che si trova dove non dovrebbe essere...

Salomon Xeno ha detto...

Certo che è andata bene al tizio che si è ammalato! Fra l'altro, oggi che il lavoro di custode di un faro è fra i lavori più ambiti al mondo uno che si scoprisse indisposto nel momento dell'avvicendamento potrebbe leggere questa storia per consolarsi.

Lady Simmons ha detto...

Noooooooooooo una terza parte!!! che curiosità! Mi sto legando le dita per non cercare su Google!
Rapiti dagli alieni??? Affogati?

Nick Parisi. ha detto...

@ Angie Ginev
No, purtroppo non sono più riapparsi!
Grazie per il complimento, in questo caso, rispetto ad altri miei articoli, ho cercato un mistero che fosse meno noto di tanti altri, così giusto per aggiungere un po di peep alla vicenda.

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco Lazzara
E' vero, non resistevo.
Anche perchè una volta pubblicati questi post e l'intervista a Piero Schiavo Campo dopo mi dovrò dedicare alla traduzione dell'intervista di un famoso scrittore americano.

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian
Ah ah ah ah! ;)
No, come ben sai quello fu un caso profondamente diverso.
Niente scritte "croatoan" e niente "Mary Celeste", però tutti i casi di scomparse misteriose mi affascinano molto.
Compreso questo dell'isola scozzesa.

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano Geta
Promesso, niente rinvii.

MikiMoz ha detto...

Mh, si fa sempre più interessante... all'inizio avevo pensato a squilibri spazio-temporali XD

Moz-

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano Landi
Si, il sostituto dell'ultima ora è un classico di questo tipo di storie. E' un po come il principe che si traveste da mendicante per conoscere cosa il suo popolo pensi di lui o come nei film western, il 7imo Cavalleggeri che arriva sul finale.

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon Xeno
Ammetto che piacerebbe anche a me, poter farei l guardiano di un faro. Probabilmente però eviterei "quel" Faro di quell'isola scozzese.

Nick Parisi. ha detto...

@ Lady Simmons
Inizialmente volevo condensare il tutto in due post, ma stavano vendendo troppo lunghi e ho dovuto ripiegare sul terzo post.
Sorry.
Ad ogni modo cerceherò in futuro di non sforare troppo e di dividere i miei articoli al massimo in due parti.

Nick Parisi. ha detto...

@ MikiMoz.
No, niente varchi spazio temporali. No, forse è l'unica cosa che non c'entra proprio con il caso di Eilean Mor.
XD

Salomon Xeno ha detto...

@Nick, è anche il mio sogno!

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon
Sarebbe bellissimo!

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...