Accade in Italia - Speciale Amici di Blogghe.

 Buon inizio settimana a tutti.

Ho riflettuto molto riguardo a tante cose accadute e ai miei dubbi sul continuare o meno, diciamo che il fine settimana mi ha fatto capire alcune cose, la prima è che nonostante tutto, malgrado alcune cose accadute, amo ancora bloggare e scrivere, quindi non chiuderò Nocturnia. Al massimo ci sarà un rallentamento ogni tanto nei ritmi della pubblicazione ogni tanto, ho deciso di tornare ad avere un approccio più soft a tutta la questione, ci saranno periodi con dieci post ed altri in cui potrebbe non uscirne nemmeno uno per una decina di giorni.Tutto sarà di nuovo improntato al massimo divertimento. Una ultima cosa mi permetto di aggiungere e questa è una considerazione in generale, da sempre ho imposto i miei rapporti in rete con il massimo rispetto e la massima libertà. Tutti sono e saranno sempre i benvenuti! Però una cosa è la democrazia e la libertà, altro è l'anarchia. Quando si entra in casa d'altri (ed entrare in un blog è come entrare d'altri ) sarebbe sempre bello e giusto rispettare le regole, la sensibilità e la mentalità del padrone di casa.  Liberissimi di non entrare, liberissimi di non condividere e di dissentire, ci mancherebbe. però chiedo sommessamente di non scambiare mai la gentilezza e la sensibilità altrui (mia in questo caso) come debolezza. E soprattutto ci vorrebbe rispetto per la fiducia che viene reciprocamente affidata.

Tutto qui.

Ed ora torniamo a divertici.

GLI ARTISTI OSPITI.

DANIELE VERZETTI.

 LE SEMBIANZE DEL MALE


Paesaggio disadorno 
Erbacce incolte
Una costruzione ora abbandonata

Dentro
Un'altalena vuota
Incuria
Ed una statua in pietra
Della Vergine Maria
Con uno sguardo coraggioso
Che osa guardare in alto
Invece di coprirselo 
Con le sue mani
Le uniche forse realmente innocenti.

Sente ancora le loro voci
Allegre e scorazzanti
E poi di colpo
Quegli imbarazzanti silenzi
Quei nauseanti silenzi
Silenzi di cui anche lui ha memoria diretta
 
È notte
Tutto intorno è calma apparente
Luci spente ovunque
Solo dalla porticina satanica della sacrestia
Filtra una lucina fioca
E nessuno di loro ammetterà mai
Di essersi avvicinato a quella porta
Eppure molti si raccontavano  tra loro
Che chi veramennte si fosse accostato 
In una di quelle notti 
Non poteva fare a meno di ascoltare due suoni distinti:
Un respiro affannoso e schifosamente eccitato
Ed uno di loro
Sibilare un acuto e straziante lamento
Neanche veramente piangere
Ma mugolare terrore
Disgusto
Orrore

E poi quella paura 
Che da quel momento non ti abbandonerà più
Paura di fidarsi di chiunque
O nel migliore dei casi
Solo di tutte le Tonache nere 
Delle loro mani sudaticce
Del loro respiro sconcio 
E della loro faccia stravolta
Letteralmente trasformatasi 
Assumendo le sembianze del Male.

Ed allora
Chi ha passato di tutti voi bimbi
Questo orrore
Ora sa bene che sguardo ha Lucifero
E quale faccia ha il male.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA® 

Pubblicata QUI.




Le sue illustrazioni le trovate QUI.


Per sempre 


Cercarsi e trovarsiscoprire di avere immensi cieli
che ci uniscono.
Avere quella dolce sensazione
che tutto mai finirà.

Perché siamo veri, sinceri
ci ascoltiamo anche in silenzio
viviamo considerandoci
mai abbandonandoci
ai nostri inutili egoismi.
 
Sospesi nel tempo
realtà incondizionabile di noi.
Siamo in continua crescita
erriamo e...
le correzioni inevitabili
ci fanno conoscere anche la forza
quel potere grande
che ci sprona a continuare.

Liberi di vivere
senza rimpianti
con emozioni potenti.
Le difficoltà non prevarranno
lotteremo insieme...
Per sempre. 

Pia
 
Pubblicata QUI.  

 Ecco è tutto, oggi ho voluto ringraziare tre delle tante splendide persone che ho incontrato in rete (siete tutti delle splendide persone). Ricordo sempre che le opere dei vari artisti ospiti sono di loro assoluta proprietà e che concedono le loro creazioni solo per la ripublicazione su questo blog in via assolutamente amicale. 

Ci risentiamo presto con la recensione de "il Signor Diavolo" di Pupi Avati, l'intervista con Elisabeth Vonarburg e poi.....

Streghe, streghe, streghe!

29 commenti:

Alessia H.V. ha detto...

Siii! Non vedo l'ora di leggere sulle Streghe! Grazie tante Nick per il sempre caloroso supporto e saluto Pia e Daniele! Un abbraccio fortissimo a tutti!

Nick Parisi. ha detto...

@ Alessia H.V.
Così rimpolpo un po'il mio dossier sulla stregoneria in Italia. Ricambio l'abbraccio con molta gioia.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

È um onore essere insieme a PIA ed Alessia .

Nick Parisi. ha detto...

@ Daniele Verzetti il Rockpoeta
L'onore è tutto il mio. Alla prossima.

sinforosa c ha detto...

Ciao Nick, anzitutto grazie per avermi citato nel post di qualche giorno fa, purtroppo non ho fatto in tempo a lasciarti un commento. Tu conosci già il mio punto di vista riguardo al Blog e ai commenti (se ci sono bene, se non ci sono non me la prendo affatto con i lettori, ci mancherebbe - quante volte anch'io leggo e non commento, ma non per questo il post non mi risulta interessante, solo che a volte non ho nulla da aggiungere).
Riguardo a questo post mi fa piacere la tua decisione di continuare a postare e per quanto riguarda l'educazione non posso che essere pienamente e totalmente d'accordo. Ciao.
sinforosa

Nick Parisi. ha detto...

@ sinforosa
Grazie per l' appoggio. Ne sono felice.

Farfalle Libere ha detto...

Avevo già letto le due bellissime poesie di Daniele e Pia. Sono davvero bravi. Complimenti anche ad Alessia per l'illustrazione. In attesa del tuo prossimo post, ti saluto calorasamente.

Nick Parisi. ha detto...

@ Farfalle Libere
Grazie. Ricambio con estremo piacere il saluto.

Gioacchino Di Maio ha detto...

Giusta decisione Nick, attendiamo sempre i tuoi interessanti post, e poi l'attesa fra un post è l'altro fa bene, contribuisce a creare una certa suspense. :)

Nick Parisi. ha detto...

@ Gioacchino Di Maio
Mitico Gioacchino! 😀È sempre un piacere ritrovarti qui

Ariano Geta ha detto...

Gli "ospiti" sono tutti a me noti, già conoscevo il loro talento espressivo, ognuno nel settore prediletto.
Riguardo il futuro del tuo blog, gestisci i tempi di pubblicazione come torna comodo a te, chi ti apprezza continuerà a seguirti ;-)

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano Geta
Oggi ho voluto fare un regalo a tre bravi artisti. Riguardo al blog, si seguirò i miei tempi e spero di riuscire a divertirmi di più. ;)
Un grande abbraccio.

Dark Miryam ha detto...

Ciao Nick,
io è da poco che seguo il tuo blog. Negli ultimi anni ero rimasta talmente assuefatta dai social networks che mi ero completamente dimenticata quanto fosse bello il "lato creativo" dell'internet. Mi scuso quindi per non esser mai passata prima da queste parti.
Per quanto riguarda il TUO blog, quello che posso dirti è NON MOLLARE. Scrivi quando vuoi, quanto vuoi, quello che vuoi, perchè questa è casa tua e nessuno può venirti a dire quello che devi o non devi fare. Non ci sono regole da seguire. Devi scrivere perchè hai voglia di farlo, non perchè vi sia qualche obbligo.
Se vedessi i miei di blog... Ce ne sono alcuni in cui non posto da mesi. Il mio blog principale è rimasto fermo per più di un anno, ed è un blog che all'epoca in cui l'ho aperto faceva un sacco di "numeri" (se vogliamo usare una terminologia moderna). Però, vedi... A me dei numeri importa poco. Voglio che quello che scrivo, se deve arrivare a qualcuno, arrivi alla gente giusta. Quello che passa di lì per caso e dice: "Cavolo, che cose interessanti!". Non dovremmo mai perdere di vista il fatto che se abbiamo iniziato a scrivere dei blog è stato perchè avevamo il bisogno e la voglia di scrivere. Noi della "vecchia scuola" (quella di prima di Facebook per intenderci) lo dovremmo sapere molto bene.
Continuerò a seguirti, a volte silenziosamente e a volte rompendoti le scatole come sto facendo ora.
Un abbraccio,
Miryam

P.s. Le opere che hai pubblicato dei tuoi amici di blog sono bellissime. Pia già la seguo da un po' ^_^ Ora vado a curiosare anche il resto :D

Pia ha detto...

Ma che bello Nick, rieccoti!
Riflettere è la cosa più bella che abbiamo e ne dobbiamo fare sempre buon uso esattamente come hai fatto tu. 😉
Vorrei prendere il tuo scritto e fare il copia incolla sul mio perché è esattamente ciò che posterei anch'io circa lo scrivere sul blog e circa il rispetto. In tanti proprio non lo comprendono o fanno finta di non comprenderlo.
In quanto a questa splendida sorpresa che mi hai fatto, addirittura insieme ai grandi del web come Alessia e Daniele, beh... mi hai davvero commossa, l'onore è immenso. Grazie, grazie, grazie.
Conosco Alessia e so quanto sia brava con i suoi lavori e la ringrazio tanto per il suo saluto che ricambio fortemente, per non parlare di Daniele che rispetto per la sua grande sensibilità ed intelligenza oltre che per il suo talento nella scrittura.

Infine con quello streghe streghe, streghe finale mi hai fatto tremare un tantino ma poi mi son ripresa... ahahahah...
Ti seguo e non vedo l'ora di leggere tutto ciò che ci mostrerai.
Abbraccio e buona serata, ciao! 😙😗😚

Nick Parisi. ha detto...

@ Dark Miryam
Benvenuta! Mi piace molto il tuo nickname, molto significativo.
Non ti scusare, nessuno riesce a seguire tutto quello che avviene sul web, nemmeno io riesco, anzi mi scuso io per non averti mai seguito.
Grazie per le splendide parole e per l'incoraggiamento. Ancora piacere di averti conosciuto e alla prossima.

Nick Parisi. ha detto...

@ Pia
L'ho fatto con piacere, anzi è un modo per scusarmi per non averti finora seguito quanto avresti meritato.
Alessia e Daniele sono bravissimi ma tu non sei da meno.
Buona serata anche a te.

Mariella ha detto...

Mi fa molto piacere ritrovare tre blogger che conosco, tra cui mia sorella, sulla tua pagina.
Complimenti ad Alessia, le sue tavole sono davvero speciali.
Su Daniele e Pia, non sarebbero abbastanza le parole. Le due poesie sono speciali e colme della sensibilità dei due artisti che stimo molto e a cui voglio bene.
Sul tuo proposito di continuare ti dico che ne sono contenta. Posta al ritmo che vuoi e come vuoi. Con leggerezza. Ne abbiamo tutti un gran bisogno. La vita è già così complicata...
Un abbraccio.

Mariella ha detto...

Dimenticavo: sai che aspetto con trepidazione i tuoi post sulle streghe;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Mariella
I post sulle streghe arriveranno prestissimo. :) Un grande abbraccio.

Grazia Gironella ha detto...

Avevo letto il post precedente (non i commenti) e voglio dirti che condivido il tuo modo di vedere il blogging come contatto con le persone, con o senza do ut des. Non scrivo per me stessa, se non sul mio diario. La libertà è irrinunciabile, nella frequenza di pubblicazione, nei commenti, in tutto. Se mi trovo a sentirmi in dovere di scrivere o leggere o commentare, significa che ho perso il gusto di farlo e farei bene a pormi qualche domanda, anche se la risposta può non essere definitiva. Ti auguro di trovare il modo migliore di esprimerti in libertà... e lo auguro anche a me stessa. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Grazia Gironella
Augurio bellissimo che faccio totalmente mio . Anzi auguro anche a tutti noi di ritrovare tanta tanta leggerezza.

Pia ha detto...

Nick l'importante è che ti segua io. 😘

Nick Parisi. ha detto...

@ Pia
Troppo buona. 😃

Giovanni ha detto...

quindi non chiuderò Nocturnia
E fai bene.
Non solo io ti apprezzo.
Buona giornata

Nick Parisi. ha detto...

@ Giovanni
Grazie di cuore!
Buonissima giornata a te.

Luz ha detto...

Forse di tanto in tanto, al di là di tutto, fa bene fermarsi a riflettere.
Buona scrittura, Nick, Nocturnia ormai è da tempo fra i blog che leggo.
Belle le segnalazioni.

Nick Parisi. ha detto...

@ Luz.
Indubbiamente. Riflettere è sempre utile, qualsiasi decisione porti
Buona serata anche a te

Cristina M. Cavaliere ha detto...

Caro Nick,
ho letto il post precedente e tutti i commenti che ne sono conseguiti, e vorrei lasciare un commento qui. Fermo restando che i tempi d'oro del blogging sono ormai alle spalle, penso che tenere un blog sia uno spazio importante e ben diverso dai social, che sono piuttosto caotici a prescindere. Quindi ti incoraggio ad andare avanti a scrivere con la massima serenità: al di là della soddisfazione intrinseca hai avuto anche riconoscimenti importanti.
Per quanto riguarda il mio blog, io ho smesso da tempo di preoccuparmi dei numeri, analisi del traffico e di calendari di pubblicazione. Anzi, come ho più volte detto, sono gli articoli meno commentati a ottenere più visualizzazioni perché ha un taglio un po' più simile a una rivista che a un blog vero e proprio. Mi piace pensare alla scrittura in un blog come a qualcosa che rimane. Per esempio noto con soddisfazione che, da quando ho acquistato un dominio, nei motori di ricerca ilmanoscrittodelcavaliere.it compare spesso sull’argomento “rivoluzione francese”. ;)
Ho letto le poesie e guardato anche le illustrazioni, che mano felice hanno i tuoi ospiti! Complimenti di cuore a tutti. E attendo con ansia e curiosità la prosecuzione degli articoli dedicati alle streghe.
Buona continuazione di blogging, e per concludere “viva la libertà e la fraternità” sempre e ovunque anche nella blogosfera.

Nick Parisi. ha detto...

@ Cristina M. Cavaliere
Ciao Cristina! E' sempre un piacere leggere i tuoi commenti. Perdonatemi per la brevità delle risposte, ma in questi giorni sono parecchio impegnato con una traduzione. Ho letto con molto interesse il tuo parere e devo dire che hai ragione, per quanto riguarda l'articolo precedente, tutti i modi di condurre un blog da parte dei rispettivi bloggers sono giusti e sacrosanti, però una cosa non dovrebbe mai mancare -e ti dò ragione- e cioè il divertimento. Andrò avanti con le mie cose con uno spirito di libertà che non deve mai mancare.
Un grande abbraccio amica mia e presto verrò a leggere i tuoi post "rivoluzionari". ;)

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...