CIO' CHE E' IN ALTO.


(Immagine di David Hardy)




Mentre sono tutti con gli occhi al cielo per altri MOTIVI, nelle ultime settimane la Nasa ha comunicato due scoperte molto interessanti, la prima è la scoperta di un pianeta extrasolare talmente "compatto" da essere praticamente un unico immenso diamante.

La seconda, molto più bella per me, è che è stato individuato un altro pianeta che potrebbe essere abbastanza simile alla Terra.
Questo piccolino, la cui massa è tre volte e mezzo il nostro stanco pianeta, non solo è un pianeta di tipo "Terrestre", cioè con una massa solida ma si trova nella cosiddetta fascia di abitabilità, cioè nè troppo lontano dalla sua stella (per non fare ghiacciare l'eventuale acqua presente, nè troppo vicino(per non farla evaporare per il caldo ).

Dal 1995 anno della scoperta del primo pianeta extrasolare,chiamato informalmente CALDOGIOVE finora infatti si sono scoperti quasi esclusivamente pianeti di tipo Gioviano, in parole povere immensi giganti gassosi, più facili da individuare al telescopio.

Del resto il piccolino, non è l'unico pianeta di tipo Terrestre scoperto finora. I pianeti conosciuti che girano attorno a Stelle diverse dal sole finora sono seicento, la maggior parteGiganti Gassosi, ma con una minoranza di corpi simili alla nostra "casa", nè l'unico che potrebbe ospitare forme di vita,un altro era stato individuato a gennaio.
Però è sempre bello sapere che veramente
ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.
Beh...e anche un pò della mia.

15 commenti:

Angelo ha detto...

Se ci mettiamo anche l’annuncio, prudente e da confermare con altri esperimenti, di neutrini accellerati FTL si può aprire le praterie dei sogni. Pianeta lontano + propulsione FTL…

Nick ha detto...

Eh, già sarebbe il Sacro Graal di tutti gli appassionati di SF. ..

Ferruccio gianola ha detto...

Bel post,
romantico
letto in un fiato:-)

Nick ha detto...

@ Ferru.
Complimenti ancora per i record del tuo Blog. ;)

EDU ha detto...

In effetti è un periodo di tante, troppe rivelazioni su come l'uomo non sia poi così solo nell'universo. Qualcosa sta accadendo...

Nick ha detto...

@ EDU.
...e speriamo che siano accadimenti positivi. Ne avremmo veramente bisogno.

sekhemty ha detto...

Ero già a conoscenza del pianeta di diamante.
Fra l'altro, lo sapevano già anche i Beatles che c'erano i diamanti in cielo, con Lucy ;)

Nick ha detto...

@ Sekhemty.
Già. Quei quattro ragazzacci avevano visto lontano. ;)

angie ha detto...

Molto interessante, anch'io avevo letto un articolo sul pianeta diamante, mi pare su wired, ma la seconda notizia invece l'ho letta qui nel tuo blog, il pianeta piccolino simile alla terra, chissà se ospita qualcuno?
Ciao
Angie.

Nick ha detto...

@ Angie.
Piccolino rispetto agli altri esopianeti. Infatti quello appena scoperto è circa tre volte e mezzo la Terra, mentre di dimensioni più simili risulta il corpo scoperto a Febbraio: circa una volta e mezza il nostro pianeta.
Se possono ospitare la vita?
Non lo so, ma sarebbe bello e molto.
Ciao.

Lady Simmons ha detto...

E siamo alla preistoria della esplorazione spaziale...là fuori ci sono "strani nuovi mondi" da scoprire, e forse un giorno da visitare.
Spero (ma non confido troppo nel genere umano) che non siano mai da conquistare.
Comunque, per fare del gossip spaziale, io sono nella fascia "incriminata" per la possibile caduta dei frammenti.
Vi saprò dire, forse...

Ariano Geta ha detto...

Mi sono sempre chiesto cosa succederebbe se un giorno scoprissero davvero un altro mondo abitato... mi riferisco soprattutto all'impatto psicologico sull'uomo. Sarebbe un trauma per certi aspetti. Ma anche una sfida.

Nick ha detto...

Eccomi quà dopo una notte di lavoro, e non mi è caduto nè un frammento del satellite Uars in testa, nè sono arrivati i vapori tossici che mi hanno trasformato in uno zombi (almeno credo) ecocmi quindi pimpante come non mai..
@Lady.
Mi auguro veramente di poter essere all'albore di una nuova epoca dell'esplorazione spaziale e credo che questi strani,nuovi mondi saranno ancora più strani di quello che riteniamo.
@ Ariano.
C'era un bellissimo fumetto di Azpiri su una razza che si suicidava in massa quando scopriva di essere soli nell'Universo, ecco io sono convinto che quella sarebbe l'alternativa peggiore: essere soli.
Un caro saluto ad entrambi.

liber@discrivere ha detto...

bel post!Il fatto è che la gente ha sempre troppa fretta per ricordarsi di alzare gli occhi al cielo e gaurdare qnt belle sono le stelle!

Nick ha detto...

@ liber@
E le stelle non solo sono bellissime, ma ci regalano anche queste sorprese inaspettate.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...