I' M BACK!!!!...O FORSE NO?




Sono appena tornato da Napoli, mancavo da due anni dalla mia città e nonostante tutte le cose che non mi piacevano e non mi piacciono... beh Napoli mi era mancata.
In fondo tornare nella Città dove si è nati e dove si è vissuto per diversi anni è come ritrovarsi di fronte ad una mappa delle proprie esperienze, delle prorie vittorie, dei fallimenti e sconfitte, in una parola di tutto ciò che ci ha resi quello che siamo diventati.
Ed io mi ci sono immerso completamente in questa mappa: ho riconquistato i sapori, gli odori, i colori e perfino le inkazzature che il vivere in una grande Città comporta.

La pausa mi è servita anche per staccare la spina e per poter riflettere a mente fredda su diverse cosette. In più ho potuto rivedere i miei fratelli e sorelle sparsi tra Lazio e Campania, ho abbracciato la mia ultima splendida nipote che finora avevo visto solo su Skype.
E se sulla mia vita lavorativa tra qualche giorno potrebbe esserci qualche novità ho trovato quei due minuti per riflettere anche sul Blog e quello che rappresenta per me Internet e il rapporto con tutti voi.

Nocturnia, non mi nascondo dietro ad un dito,con la ripresa Settembrina ha avuto una contrazione nelle visite e nei commenti. Non so se questo sia una fase naturale e ciclica della vita di tutti i Blog o se sono io che non sono in grado di appassionare la gente.
Io di mio ci posso mettere solo la passione e (spero) non troppi strafalcioni letterari.
Quello che ho notato però è che in giro si respira da parte di molti blogger un atteggiamento di stanchezza generalizzata.
In più, ma qui credo che sia la struttura stessa della rete, nel mio caso è bastato ridurre la frequentazione per qualche giorno per notare quasi una "dimenticanza" nei miei confronti.
E qui arriva la domanda delle domande: ma alla fine lo facciamo per il nostro piacere o per la soddisfazione di farci leggere, di comunicare e imparare qualcosa?
Io credo che la risposta sia a mezza strada.

Del resto a me scrivere piace, piace anche il rapporto con tutti voi, quindi non credo che mollerò Nocturnia quello che cambierà sarà sicuramente il mio approccio con la Rete.
E' arrivato il momento di essere più "easy" anche con me stesso, magari più selettivo.
Quindi mi vedrete molto meno in giro,dal momento che la mia riflessione sul mio personale rapporto con la rete non è ancora terminata.
Anche questo ritengo che sia una fase di "pensamenti e riposizionamenti" che abbiamo vissuto tutti prima o poi, vero TIM, Cyb e Elvezio?.

Non smetterò di scrivere i miei post anzi quelli rimarranno costanti come numero, però come vi avevo promesso quest' Estate il presente sarà per un periodo ( a meno di stravolgimenti clamorosi della mia vita) l'ultimo post su fatti miei personali.
Quindi per il momento: addio SCHEGGE, e per qualche altra settimana ridurrò anche le segnalazioni in giro per Internet. Sinceramente con tutte le corazzate che circolano in rete non so quanto possano servire le "mie" di segnalazioni.
Ma questo me lo potrete dire solo voi.
Per il resto...lo scopriremo solo vivendo.

21 commenti:

Ariano Geta ha detto...

É sempre opportuno fare le cose con piacere. Tenere un blog deve essere un piacere, non un obbligo, tanto meno una vanteria. Fai benissimo ad aggiornarlo e seguirlo in base alla tua soddisfazione personale, e non al numero dei contatti o dei commenti (a meno che non fosse questo il tuo obiettivo, ma mi pare proprio di no ;-)
Per il resto, buona fortuna sul fronte lavorativo!

Nick ha detto...

Ciao Ariano!
I tuoi interventi sono sempre molto precisi ed anche stavolta hai inquadrato bene le cose. Infatti mi ero reso conto che nell'ultimo periodo girare in rete, leggere i vari post anche scrivere rischiava di diventare un "secondo lavoro", quasi un dovere non più un piacere e questo non andava bene.
Infatti voglio tornare a fare le cose per divertimento, non più per "dovere".
Sul numero dei contatti non è mai stato un problema, che sia in uno o in cento a seguirmi non cambia certo le cose.
Piuttosto anche in questo ho voluto "fermarmi prima", i post li ho sempre scritti con piacere e per soddisfazione personale. Piuttosto ho voluto "darmi una frenata su un certo tipo di post".
Ricambio con gioia gli auguri di Buona Fortuna.

liber@discrivere ha detto...

Uè zio Nick!! bentornato intanto!
Cm ha detto chi mi ha preceduto, prenditi tutto il tempo che vuoi per riflettere,e scegli ciò che credi più opportuno per te,ma non scoraggiarti davanti alle "corazzate" che vedi in giro. Nn è la forma che conta, ma la sostanza, e a volte l'apparenza inganna...è come una bella donna cn due meloni così, ma che poi scopri essere rifatti (mi suona familiare sto paragone ghghghgh).....che delusione!!!
Per farci un buon blog servono le cose da dire ma anche come le si dice,con competenza ma anche simpatia,e queste cose io finora le ho trovate in te...dunque...NON MOLLARE!!!!

Ola cn pompom di Liber@discrivere appostitamente coreografata dalla medesima x lo zio Nick

Artemisia1984 ha detto...

Le tue riflessioni le ho condotte anche io, a riguardo del mio di blog. A settembre è normale avere meno visite e meno commenti, si è nella fase post-vacanziera,ripresa di impegni e vecchi ritmi con l'aggravante dell'effetto '' ma io....sono appena tornato'', come si dice in una nota pubblicità... Il numero di commenti e visite, si è vero , non dipende esclusivamente da quanto piace il nostro scrivere, ma anche dalla frequenza con cui noi ricambiamo le visite, almeno in alcuni casi. C'è una sorta di codice di cortesia non scritto... Per quanto mi riguarda ovviamente visite e commenti mi fanno piacere altrimenti avrei tenuto un diario cartaceo, ma comunque non sono l'elemento essenziale, ho tenuto aperto il blog anche quando non lo leggeva e commentava nessuno .

Mi piace come scrivi e quello che scrivi, e mi piacerebbe che tu continuassi a farlo.. :)

A presto, Artemisia

Nick ha detto...

@ Liber@
Bellissima la scena dei pompom. :)
Il tuo attaccamento mi commuove.
Io non intendo mollare, semplicemente voglio tornare a divertirmi cosa che negli ultimi tempi, diciamo da un paio di settimane mi stava accadendo di meno.
@ Misia.
Io credo che, come te , terrei aperto Nocturnia anche se non ci fossero visite e commenti.
Però oltre la stanchezza avevo notato che un paio di post su cui tenevo molto e su cui pensavo di aver anche dato il massimo erano andati praticamente ignorati (ma anche questo creo che faccia parte del gioco, quindi va bene così).
Mi sono lo stesso voluto interrogare adesso per non doverlo fare più tardi.
Quello che ne è venuto fuori che amo questa cosa, però alcuni passaggi come le "visite di cortesia", come le chiami giustamente tu, le vorrei evitare su Nocturnia.
Una cosa voglio dire però : anche a me piace quello che scrivi. E il tuo Blog e quello di liber@ saranno sempre una costante della mia vita in rete.

Ferruccio gianola ha detto...

Settembre, per me, è sempre un periodo che porta a riflettere. E per quanto riguarda i commenti e le visite certi meccanismi ancora non li capisco. Tu fai quello che credi giusto e vedrai che non sbagli.

Nick ha detto...

@ Ferru.
Si Settembre, da sempre è uno di quei periodi (come quello di fine anno) che, almeno nel mio caso, portano a fare bilanci.
Probabilmente quello che ho sbagliato io è stato nel "programmare" troppo invece dovrei imparare a seguire di più l'istinto.

EDU ha detto...

Io sono stato prima in ospedale e poi in Puglia per un matrimonio per questo ti ho trascurato. ^__^
Scherzando (ma non troppo...) posso dirti che sono anni che ho ripensamenti sul blog e per molto, moltissimo tempo non ho ricevuto commenti o manifestazioni di stima da parte dei lettori comuni o da colleghi blogger.
Sono andato dritto per la mia strada nel bene e nel male con una mia precisa identità e/o filosofia.
Se avessi voluto prendere in considerazione i commenti o le letture avrei chiuso da un pezzo.
Poi ognuno ha le sue priorità e i suoi problemi da risolvere.
Ti leggerò e commenterò come sempre, fermo restando che assenza non significa indifferenza.
Ciao Paisà.
Napoli è sempre meravigliosa e tormentata.

Nick ha detto...

@ Edu.
Grazie sempre della sincerità, dote che apprezzo molto.
Naturalmente non mi riferivo certo a te, e nemmeno a tutti gli altri del mio Blogroll. :)
Mi riferivo ad una situazione ben precisa di cui ti scriverò in privato, una cosa che mi ha fatto ritenere di aver sbagliato a concedere la mia fiducia in un caso ben preciso. Poi, come scritto, avrei certo continuato a scrivere comunque il mio Nocturnia anche da solo senza commenti e "ascolti", il mio guaio è che come scrivevo probabilmente dovrei essere più istintivo.
Napoli e la Campania saranno sempre nel mio cuore, lì sono le mie radici. Io sarò sempre meridionale fino al midollo. ;)
Un abbraccio.

michela ha detto...

Nick, bello riaverti in rete!
La mia impressione è sempre stata che tu non scrivessi con qualche scopo ma semplicemente, di volta in volta, per focalizzare quegli aspetti che ami di più degli argomenti che tratti.
Questo nei tuoi post traspare, ed è il motivo per cui Nocturnia è un bel posto da visitare :)
Fai qualche prova, cerca la formula che ti fa sentire meglio, puoi sempre tornare indietro quando vorrai :)
Divertiti!

Nick ha detto...

Ciao Michela.
Mi fa piacere quello che scrivi anche perchè so che lo pensi sul serio.
Come ho scritto sopra, è capitata una cosa che mi ha fatto pensare, e tanto.
In linea di massima voglio tornare a sperimentare e a divertirmi, cosa che avevo un po perso negli ultimi giorni.
Un abbraccio anche a te. :)

angie ha detto...

Nick, tu sei tu, sai come la penso, le tue analisi, rappresentano quel che sono una ricerca su te stesso, internet è uno strumento di comunicazione, un modo per comunicare, imparare ed insegnare e senza troppi pregiudizi, non si giudica mai una persona dall'aspetto, dal ruolo sociale, ma da ciò che comunichiamo scrivendo,...un riflesso di noi...
Far sentire le persone a casa, a loro agio è il massimo che un blogger possa fare.
Per questo ti dico che parlare di te, o di eventi personali non è errato, se insegnano qualcosa.....e se ti avvicinano alle persone.
E' una cosa che ad esempio io non riesco a fare,
mi piace scrivere, ma di me....forse perchè credo che agli altri non interessa.
Mentre forse mi sbaglio.
Un caro abbraccio e segui il tuo cuore...
Angie Ginev

angie ha detto...

P.S- Scusami ma a proposito degli strafalcioni letterari il mio commento ne è strapieno.


Ciao
Angie

Lady Simmons ha detto...

Nick, fai come ti senti, ma a settembre siamo tutti intampati con riflession da Post Holydays Blues... siamo ovattati!
Io ogni giorno leggo Nocturnia e a volte per pigrizia non posto...ma vengo qui tutti i giorni, a prendermi una birretta assieme a voi...
NON MOLLARE!!!!!!!!!!!!

Nick ha detto...

@ Angie e Lady.
Anche per voi due vale la stessa cosa che ho detto.
Ma sapete una cosa ?
Ed è un complimento: voi due siete riuscite ad essere così vere e spontanee così in poche righe, cosa che io con i miei giri di parole così arzigogolati non riuscirei mai ad essere, mai nemmeno in un Milione di anni.
Siete tutti delle gran persone, credetemi.

SteamDave ha detto...

Io no.
Io sono un cialtrone meschino che da qui non ci passa tutti i giorni, ma una volta ogni tre - e mi tocca leggere i post arretrati per rimettermi al passo, e mi prendo a calci per aver perso il giro e non avere avuto l'opportunità di postare le mie opinioni.

Ma concordo con Lady Simmons - la malinconia settembrina passerà.
E sarà bello passare di qui (di tanto in tanto), e leggerti.

Ma seriamente, sul calo di visite - datti tempo, e dai tempo ai tuoi lettori.
Le visite torneranno a salire.
Oppure pubblica foto di donne nude :-D

Nick ha detto...

Non so se la malinconia Settembrina passerà, di sicuro ho intenzione di darmi e dare tutto il tempo possibile. Ecco anche sui commenti, io ritengo che su un determinato post se uno vuole possa scrivere le sue opinioni anche mesi dopo la scrittura di un post.
Sulle donne nude, per chi mi hai preso per la filiale di You Porn? :D

Artemisia1984 ha detto...

Grazie Nick...non posso che esserne orgogliosa :)

ps. ...e questa non è una visita di cortesia ;)

Nick ha detto...

@ Misia.
Lo so. ;)

Iguana Jo ha detto...

Vedo che in una settimana hai già postao qualche altro migliaio di parole. Alla faccia della crisi!
Bravo! :-)

I miei due cent: non contare le visite e i commenti, valuta piuttosto la qualità degli stessi. Se questa è in aumento allora sei sulla buona strada. E se no, fregatene uguale.
Scrivi per te stesso, non per accontentare un pubblico invisibile.
Poi oh… credo che le aspettative dipendano anche dai motivi che ti hanno spinto ad aprire questo spazio. A prescindere da visite e statistiche a me il blog serve soprattutto a chiarirmi le idee.

Nick ha detto...

@Iguana.
Naturalmente è quello che ho deciso di fare, come ho spiegato erano capitati due fatti che non mi stavano facendo più divertire emi avevano spinto a pensarci su.
La risposta sul da farsi, la state leggendo con quel migliaio di parole che hai notato.
Porta pure i tuoi due cent ogni volta che vuoi.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...