Nuovi Ospiti Nocturniani!

Ottobre e novembre saranno per il sottoscritto due mesi- se possibile- ancora più incasinati del solito, di conseguenza potrebbe esserci qualche articolo corposo in meno (concluderò  il dossier sul Killer del Rossetto, ci sarà un netto ritorno all' horror, un apertura nei confronti del fantasy non commerciale, più una novità di cui parleremo alla fine) e anche qualche segnalazione mirata.
Come sapete, non amo particolarmente effettuare segnalazioni, ne ho sempre effettuate pochine e quasi esclusivamente per prodotti in cui credevo molto.
Dovendo scegliere preferisco le recensioni, le sento molto più mie.
Per il nuovo anno vorrei trasformare le segnalazioni in qualcosa "altro",  per ora però è ancora prematuro parlarne.
Di conseguenza nei prossimi giorni ci saranno un paio di segnalazioni classiche destinate a progetti interessanti.
Quelle che non mancheranno in questi due mesetti saranno le Interviste Nocturne
Anzi, eccovi un paio di anticipazioni sui prossimi intervistati:

Jonathan Maberry.

Sentivate nostalgia dell' Horror su Nocturnia?
Bene, tra poche settimane, prima della fine di ottobre troverete una bellissima intervista con uno dei nuovi maestri del settore, l'americano
Jonathan Maberry.

Autore di numerose zombie novels come le Benny Imura series, plurivincitore del Bram Stoker Awards, una storia personale e professionale affascinante dietro le spalle. Maberry una volta tanto, è un autore abbondantemente tradotto anche da noi grazie alle Edizioni Delos Books.
Un uomo che ha saputo prendere in mano il suo destino e cambiarlo in meglio.

Walter Jon Williams.

Rimaniamo negli States con l'autore di fantascienza Walter Jon Williams.
Williams è stato a lungo associato alla feconda stagione del Cyberpunk ma è un autore indiscutibilmente eclettico, in grado di passareattraverso la barriera dei generi letterari. 
Due volte trionfatore ai Nebula Awards Williams è stato pubblicato spesso nel nostro paese da Fanucci; Mondadori e Delos
 Un innovatore che si muove nel solco della tradizione, la sua sarà l prima intervista di novembre.

 

Jean-Pierre Fontana.

Con il francese Jean-Pierre Fontana torniamo invece nel vecchio continente.
Di origini italiane (venete per la precisione) Fontana è uno dei padri della moderna fantascienza francofona.
E anche del suo fandom.
Scrittore di romanzi e racconti, traduttore dall'italiano, organizzatore di Festival, Club e Convention in patria, è una di quelle figure imprescindibili
del fantastico europeo.
Da noi diversi suoi racconti sono stati presentati da Elara e Delos.
Con la sua presenza su Nocturnia continuiamo ad analizzare e a riscoprire
il mondo del fantastico internazionale in tutte le sue forme, in tutte le lingue e nazionalità possibili, senza limitarci al settore anglofono.

E le scrittrici? I disegnatori di fumetti? Gli attori?
Non svelo tutto, sono previste alcune sorprese, per il momento svelo solo che diverse interviste sono state mandate in giro, alcuni personaggi interessanti sono stati contattati ed hanno dato la loro adesione.

Il Giro d'Europa a Fumetti.

  In particolare per quanto riguarda gli illustratori e i disegnatori a fumetti, vi posso dire, che farò ripartire una cosa che ho battezzato come Il Giro d'Europa a Fumetti con alcuni articoli ed interviste con autori provenienti da diversi paesi del Continente, anche di realtà poco pubblicizzate o poco tradotte da noi, ma non per questo meno importanti.


Nelle mie intenzioni Il Giro d'Europa a Fumetti dovrebbe piano piano diventare un vero e proprio Dossier (con conseguente annessa pagina ) in cui far confluire recensioni, articoli e alcune interviste (tra cui alcune cose già effettuate)

Al momento ho trovato un ambiente ideale in Portogallo, con molti contatti interessanti.
Quindi troverete alcuni interventi dedicati al paese lusitano.
Dopo si passerà ad un altra nazione (considerando che alcune cose sulla Germania, sulla Francia e l' Olanda sono già uscite in passato, ma questo non vuol dire che non si possa riprendere ed allargare il discorso....)
Avete preferenze in proposito?

Alcuni tra voi, in particolare Salomon Xeno
mi hanno sempre chiesto di allargare i miei interventi senza limitarmi solo a Nord America e all' Europa, altri mi hanno chiesto come mai m'interessassi  solo a queste realtà.
I motivi sono presto detti: sento molto più vicine a me, al mio modo di essere, alla mia sensibilità la mentalità europea. La conosco anche un pochettino meglio e penso (spero ) di compiere meno errori quando ne parlo sul mio blog.
Presto però allargherò il campo d'intervento anche al resto del mondo, cominciando con l'America Latina.
Per ora rimaniamo con la barra salda sull' Europa, perché, credetemi c'è ancora tanto da scoprire.

18 commenti:

MikiMoz ha detto...

Il giro d'Europa a fumetti mi attira molto!!

Moz-

Nick Parisi. ha detto...

@ MikiMoz
Lo immaginavo e ne sono felicissimo!

Ivano Landi ha detto...

Bel programma davvero, Nick ;) Soprattutto sono contento del ritorno dell'horror e sono anche curioso di saperne di più sulla distinzione tra fantasy commerciale e fantasy non commerciale ^_^
A proposito di interviste ad autori di fumetti, hai letto la bella intervista ad Alfred pubblicata 2 giorni fa su Minima&Moralia?

Nick Parisi. ha detto...

@ Ivano Landi
No, non ho letto l'intervista, adesso mi hai incuriosito e me la vado a cercare.
Torno al caro vecchio horror perche' mi sono reso conto di averlo parecchio trascurato. Riguardo al fantasy....avremo abbomdantemente modo di parlarne....

Camilla P ha detto...

Non ti fermi mai Nick! :D Sono certa saranno post molto interessanti.

Lady Simmons ha detto...

Il giro del mondo a fumetti con Nocturnia. Fantastico.
Ammiro la tua perseveranza e soprattutto la qualità del tuo blog.

Nick Parisi. ha detto...

@ Camilla P.
Chi si ferma è perduto. LOL
A parte gli scherzi: amo quello che faccio e sono molto curioso di scoprire cose nuove.

Nick Parisi. ha detto...

@ Lady Simmons
Come ho detto altre volte, il merito è tutto vostro che continuate a sostenermi.

Obsidian M ha detto...

Il giro d'Europa a fumetti? Adesso mi spiego quella domanda sulla Finlandia....

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian Mirror
Infatti, era legata a questo progetto.
Conosco un paio di artisti finlandesi come Arto Paasillina, che è stato tradotto anche in Italia dalle Edizioni. BD ma volevo approfondire.
Anche perché non è per niente facile riuscire a contattarli.

Salomon Xeno ha detto...

Sono contentissimo che il tour riprenda, o che ricominci sotto veste "ufficiale". Quest'anno ho visitato il Museo del Fumetto a Bruxelles, una città dove ci sono più fumetterie che librerie! E tra poco c'è il Lucca Comics.
Un ottimo periodo, insomma, per iniziare il tour!
(Spero di limitare le spese, quest'anno, ma se hai qualche anticipazione ben venga!)

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon
Beh, non è un fumetto ma un libro però so che la RiLL dovrebbe lanciare il primo volume di "Oscure Regioni", un antologia in due parti scritta da Luigi Musolino di racconti horror dedicati al folclore regionale italiano.
Il tema mi sembra interessante.

Diego ha detto...

Programma denso e stimolante, specialmente il giro d'Europa a Fumetti...

Salomon Xeno ha detto...

@Nick: Va bene lo stesso, accetto suggerimenti di ogni tipo. :)

Nick Parisi. ha detto...

@ Diego
Per ora si comincia col Portogallo, poi dovrebbe arrivare qualcosa dall'area franco-belga.
Naturalmente, le nazioni che m'interessano di più sono proprio quelle di cui conosciamo poco della loro produzione fumettistica; per questo comincio col Portogallo, una nazione che ho scoperto possedere una sua tradizione ed una sua scuola ma di cui in Italia è arrivato molto poco.

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon
Bene, allora. ;)

Marco Lazzara ha detto...

Ciao Nick. Per correttezza sento di doverti dire una cosa. Tempo fa ti avevo promesso un'intervista con una certa autrice. Non me ne sono dimenticato. Anche se si era mostrata disponibile, ci sono stati una serie di motivi personali (che non sto qui a spiegare) che non le hanno permesso finora di farla. Più avanti penso sarà possibile, ma non posso fare previsioni sul quando.

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco Lazzara
Ciao Marco, non stare a preoccuparti, tanto non abbiamo scadenze, quando si potrà combinare questa intervista la faremo.
Sei stato fin troppo gentile a ricordartene, per il resto quando la tua amica potrà e sarà libera non esitate a contattarmi. Intanto io sono già contento perchè a questi intervistati possiamo aggiungere la scrittrice Cat Rambo che oggi mi ha mandato indietro la sua intervista completa.
Quindi direi che oggi è una gran bella giornata.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...