SOSPENSIONE!





Una piccola soddisfazione mi è arrivata dagli States. La mia intervista a Kevin J. Anderson è stata citata su un articolo uscito su Roqoo Depot uno dei più completi siti  esistenti dedicati alla fantascienza, in particolar modo all'universo di Star Wars.
Ecco la parte che riguarda Nocturnia:

Author Kevin J. Anderson did an interview with Nocturnia (scroll down the page for the English version). The interview covers all of Kevin’s writing career and is worth a read.

Quello che invece ancora  latita ancora questa settimana è il tempo.
O meglio, per fortuna sarò ancora al lavoro ancora qualche giorno, quindi se mi fa piacere uscire per un paio di settimane dal regime di cassa integrazione e tornare ad essere un membro produttivo di questa società, d'altro canto però invece delle turnazioni solite a cui ero abituato stavolta si tratta di orari molto diversi che mi lasciano poco tempo.
Quindi per questa settimana Nocturnia continuerà ad essere chiusa, magari se riesco cercherò di scrivere almeno un post sui blog perferiti altrimenti ci sentiamo direttamente per gli auguri pasquali



In queste settimane da più parti su più blog ci siamo interrogati sulla diminuzione dei commenti sui blog, sullo stato di stanchezza della blogosfera in generale, della difficoltà del creare contenuti e poi trovarseli disertati.
Ora mi sto interrogando IO sul senso che può avere un blog come Nocturnia:  ne abbiamo già parlato, quindi ho bisogno di riflettere.
Ne abbiamo già parlato quindi non ripeterò gli stessi discorsi, è capitato semplicemente che Nocturnia sin dalla sua nascita è stato un blog molto fidelizzato, con uno zoccolo duro di lettori e commentatori, però proprio per questo di ha subito più di altri la diminuzione dei commenti.  Per politica non ho mai amato molto i "Mi Piace" o i "+ 1" - o meglio sarebbero un piacevole strumento se non rimanessero  fini a sé stessi.
Intervistare qualcuno serve a qualcosa  se poi la blogosfera nostrana rimane indifferente ?
Creare contenuti ha senso ?
Recensire libri, film o quellochevoletevoi è diventata una perdita di tempo quando invece basterebbe mettere una foto con un "Mi Piace" ?
Col tempo la nostra "presenza " diventa qualcosa di scontato per gli altri? 



Intendiamoci sono domande che rivolgo a me stesso in primis, vorrei poter avere la risposta.
Forse ne riparleremo.

35 commenti:

Ariano Geta ha detto...

Intanto complimenti per la citazione e buona pausa pasquale.
Riguardo le domande che ti poni, sì, è probabile che col tempo un blog possa apparire "scontato" agli occhi di chi lo segue abitualmente. Però portarlo avanti o no è solo una nostra scelta.

Lady Simmons ha detto...

Il tuo blog è tutt'altro che scontato.
E' stupendo.
Spesso parli di argomenti che non conosco, e mi piace leggerli perchè mi da la possibilità di conoscere nuovi scrittori, o argomenti di cui ignoravo l'esistenza.
Però io personalmente non riesco a d essere costante e leggere tutte le sere, per mancanza di tempo, fondamentalmente.
A volte leggo e poi non commento, ma come dici tu in effetti si può dare comunque la preferenza consigliandolo su google e similari.
Lo farò dìora in poi!
Ma non sparire...!

Sam ha detto...

Complimentissimi per la citazione! :-)

Massimo Citi ha detto...

Sciagurato! Ma come si fa a presentare un risultato assolutamente lusinghiero - e appena appena giusto, sia chiaro - e contemporanemente lamentarsi dei pochi commenti avuti? Perlomeno la prossima volta fai due post separati :-)
Per quanto mi riguarda, partendo dall'esperienza quasi decennale di un blog come seguito e poco commentato, posso suggerirti di ...tertene? Tu vai avanti a fare ciò che sai fare meglio - e non mi pare sia poco - quando puoi e nei tempi disponibili. Chi ti vorrà seguire ti seguirà, anche con un "mi piace", va bene, o una condivisione su FB o su Google+. L'importante è che il tuo lavoro continui. E non azzardarti più... chiaro?

Camilla P ha detto...

Complimenti per la citazione, assolutamente meritata :)

Mi spiace che tu stia riscontrando un calo dei commenti - ma pare che sia un "malessere" percepito da molti blogger. Secondo me è solo un momento e, come ogni momento, passerà.
Se ti ha buttato un po' giù, prova a scrivere qualche cosa solo per te: a volte scrivere senza la pressione di dover piacere agli altri permette di ritrovare il gusto di pubblicare :) Ovvio, poi, che questa è solo la mia opinione/esperienza!

Eddy M. ha detto...

Guarda, ne abbiamo già stradiscusso e sai come la penso. Quindi non rompere i c....i e continua imperterrito con quello che sai fare. E lo sai fare fantascientificamente bene!

Ferruccio Gianola ha detto...

complimenti, per la citazione Nick, sono cose che fanno piacere, per il resto non farti influenzare le cose sono tue e giostrale come desideri. La blogosfera è strana:-)
Coraggio!

TIM ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
TIM ha detto...

Penso che la risposta te l'abbia data proprio il fatto di essere stato citato dall'altra parte del mondo: un piccolo blog di provincia, per di più italiano, per di più gestito da un terronciello che fa la sua comparsa sui monitor americani degli appassionati di FS! Chi, anche tra i blogger-soloni dell'italica penisola tutta può vantare una simile soddisfazione? e concluderei con le parole del maestro: "... e quindi tiro avanti e non mi svesto dei panni che son solito portare: ho tante cose ancora da raccontare per chi vuole ascoltare e a culo tutto il resto!" (f. guccini)

Romina Tamerici ha detto...

Continua così, Nick! Stai andando alla grande. Lavora tranquillo e poi torna qui a proporre contenuti di qualità. I commenti vanno e vengono, ma chi ti segue sa quanto vale il tuo lavoro.

Salomon Xeno ha detto...

Come le altre volte, fai bene a prenderti una pausa se ne senti il bisogno. Anzi, sono contento che abbia questi momenti di "ripresa"!

Gianluca Santini ha detto...

È una bella soddisfazione, la citazione! :)

Per quanto riguarda le domande... eh, siamo tutti sulla stessa barca mi sa.

Ciao,
Gianluca

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano
Penso che a nessuno piaccia sentirsi scontato, poi è vero che alla fine sia tutto solo una nostra scelta.

Nick Parisi. ha detto...

@ Lady
Io a te non ho niente da rimproverare, credimi.
Sei una delle persone che stimo di più. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Sam
Grazie Sam per i complimenti!

Nick Parisi. ha detto...

@ Massimo Citi
Il post unico è stato dovuto per la mancanza di tempo. ;)
Sai com'è purtroppo non riesco a ...ttermene, purtroppo sono fatto così.

Nick Parisi. ha detto...

@ Camilla P.
La tua esperienza è bene accetta.
Lo so che il problema diminuzione dei commenti è comune a molti blog, solo che a me sembra strano che sia successo tutto d'un colpo.

Nick Parisi. ha detto...

@ Eddy
Ah! E non horroristicamente bene? :P

Nick Parisi. ha detto...

@ Ferruccio
Purtroppo è vero, la blogosfera è strana, ultimanente è anche molto pigra (me compreso, probabilmente )

Nick Parisi. ha detto...

@ TIM
Grande TIM e grande Guccini! ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Romina
Lo so e infatti pure io stimo tutti quanti voi. Solo che è un periodo strano per la blogosfera questo.
E non so se i cambiamenti in atto possano piacermi.

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon Xeno
Bisogna sapere quando fermarsi, che sia per sempre o solo per un periodo.

Nick Parisi. ha detto...

@ Gianluca Santini
Purtroppo è vero, il problema è comune.

Iguana Jo ha detto...

Ma come, son riuscito a trovare il tempo per comporre un post dopo più di un mese, e te invecce stai pensando si andartene?

Scherzi a aparte, se lo fai per i passanti puoi anche chiudere, che ai passanti non gliene fregherà mai abbastanza.
Se invece lo fai per te, beh… allora non hai bisogno di nessuno! E vedrai che che è interessato tornerà con ancor più gusto di prima.
(almeno io, per quanto di rado, ci torno!)

Ariano Geta ha detto...

Se quando torni dalla pausa vuoi cimentarti in un me.me., questa è la mia nomination:

http://arianogeta.blogspot.it/2013/03/liebster-award.html

Nick Parisi. ha detto...

@ Iguana
In realtà è proprio il silenzio della rete a farmi riflettere.
Poi sai è vero che i blog si fanno per noi stessi però un minimo di riscontro in più non guasterebbe. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano
Grazie tantissimo della premiazione. :)

Angelo ha detto...

Tira dritto Nick. Sappiamo che la qualità non paga e che la rete, almeno nella sua versione frattale italiana, è quello che è.
Facciamo quello che ci piace e facciamolo bene. Al diavolo il resto.

Nick Parisi. ha detto...

@ Angelo
Lo so.
Dovremmo imparare a fregarcene, io purtroppo non ci riesco.

morbidiapprodi ha detto...

Complimenti per la citazione internazionale, Nick! Un gradito regalo pasquale per il tuo blog, sempre meritevole!

Nick Parisi. ha detto...

@ Morbidiapprodi
Grazie mille caro Fabio. ;)

angie ha detto...

Auguri cari di Buoma Pasqua, estendili ai tuoi cari.
Un abbraccio Angie

Nick Parisi. ha detto...

@ Angie
Buona Pasqua anche a te.

marco ha detto...

La Colpa è mia!
Ebbene sì, lo confesso:
altro che algoritmi di google, è la mia protratta assenza negli ultimi tempi che ha causato il crollo di visite e commenti in ampie sezioni della blogosfera e originato post come quelli di Davide.
Ah, l'avessi saputo ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco
Infatti. TU dov'eri finito?m :)
Magari era colpa tua anche la crisi delle Banche di Cipro! Lol
Insomma ragazzaccio devi essere più presente. ;)

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...