LO STRANO CASO DI SUSAN WALSH. - I Parte.


"Non scrutare  troppo a lungo l'abisso,o l'abisso scruterà dentro di te"
Nietzsche

".. i vostri uomini umili e impotenti, con i loro sciocchi incantesimi non vi proteggeranno dal mio potere.. io vi condanno all'eterna fame di vitale sangue e alla vivente morte.."
 Tratto dal film Bram Stoker' s Dracula



 Esistono mondi vicini al nostro, paralleli ma contigui alle nostre vite. Stili di vita diversi dal nostro, realtà su cui spesso preferiamo non soffermarci, perchè il desiderio della maggior parte di noi è solo quello di rimanere confortati dalle nostre sicurezze.
Altre volte giudichiamo senza sapere, in rari casi ci facciamo irretire da questi mondi.
In casi ancora più rari pochi tra noi provano a fare chiarezza, a puntare una luce verso l'oscurità.
Però l'oscurità non sempre permette che si svelino troppo i suoi segreti.


- LA FINE E' NOTA.
Sono le prime ore della mattina del 16 luglio 1996,  Susan Walsh una  giovane e bionda giornalista si presenta a sorpresa nella casa del suo ex marito, gli chiede di occuparsi del loro figlio dodicenne, lei deve sbrigare delle commissioni urgenti ed impreviste, non ci vorrà più di qualche ora- sostiene la giovane e bionda donna al suo ex marito nell'uscire dalla casa di lui.
Questa sarà l'ultima volta che qualcuno vedrà o avrà notizie di Susan Walsh.
Quasi come se fosse stata inghiottita dall'oscurità.
Sarà solo dopo qualche tempo che l'ex marito della donna si renderà conto che Susan oltre  al suo bambino ha lasciato dentro la casa anche i tutti gli effetti personali, soldi e documenti compresi.



Inizialmente la polizia sottovaluta il caso: dopotutto siamo a New York e a New York ogni anno spariscono  nel nulla centinaia di persona.
Ma Susan Walsh non è un caso come gli altri, Susan Walsh è una donna complicata con una vita complicata.

- DECADENZA  E RISCATTO.

Quando gli investigatori si decidono a dedicarsi seriamente al caso, scoprono nel passato della donna una lunga serie di cadute e risalite. Nel complicato gioco della vita, prima di sposarsi la donna ha avuto una lunga serie di cadute nella spirale dell'alcolismo e di disintossicazioni, qualcuno parla anche di periodi di depressione, in più -particolare che in un secondo tempo attrarrà l'attenzione dei lettori di riviste scandalistiche - Susan Walsh per diversi anni si è mantenuta esercitando il mestiere di spogliarellista.
Ma la donna, almeno in questa prima fase, si dimostra più coriacea di quanto si pensi: si disintossica, lascia il lavoro da stripper, termina gli studi, si sposa, diventa una brava e promettente giornalista.
In particolare sotto questa veste la ragazza comincia a scrivere articoli per una rivista molto apprezza nell'area neworkese: il The Village Voice.

- ORGOGLIO, PREGIUDIZIO....E VAMPIRI.


Per qualche tempo le cose sembrano procede per il
verso giusto: Susan Walsh si rivela una ottima reporter
d'assalto. Un suo reportage sulla Mafia russa fa scalpore, la donna riesce a portare alla luce un giro di immigrazione clandestina di giovani donne dell'Est europeo attratte con il miraggio di un lavoro e poi tenute segregate nelle discoteche, negli strip club, nelle case d'appuntamento .
Tutto sembra andare bene, insomma....ma proprio quando la bionda giornalista sembra sicura di essere "arrivata", le vicende della sua vita riprendono a complicarsi.
La Walsh riprende a bere, si separa da suo marito e mentre la Mafia russa comincia a perseguitarla anche il suo giornale prende a rifiutare gli articoli scritti dalla donna.


Ancora una volta, la giornalista prova a rialzarsi, nel tentativo di rialzare le sue quotazioni presso il Village Voice, propone un nuovo reportage.
A New York sta sorgendo una nuova moda, negli angoli più bui delle strade si vocifera dell'esistenza di Club e locali frequentati da vampiri.
Che si tratti di giovani annoiati, di amanti del macabro, di lettori di Anne Rice; di sado-maso estremi, di sette segrete il numero di frequentatori aumenta di giorno in giorno.
E tra le pieghe, qualcuno, qualche anima spaventata inizia a bisbigliare che ci sia qualcosa di più nascosto.
 Qualcosa di infinitamente più pericoloso.

Susan non ha dubbi, decide di investigare. Per lei quello sarà l'articolo della rinascita.
Ancora non lo sa, ma quello invece sarà l'inizio della fine.
(Continua....)

16 commenti:

Romina Tamerici ha detto...

Interessantissimo questo post! Sembra un libro giallo! Non vedo l'ora di sapere come prosegue.

Ariano Geta ha detto...

Come è già successo con altri tuoi post, la parte lasciata in sospeso mi mette un po' di brividi.
Spero in una seconda parte in cui ci sia anche la possibile spiegazione razionale di ogni cosa.

Obsidian M ha detto...

Cercherò di resistere alla tentazione di andare a googlare Susan Walsh per scoprire come va a finire. Grande Nick!

Lady Simmons ha detto...

Questi sono ituoi post che preferisco di più in assoluto, quelli dedicati al mistero, alle vite "particolari", ai coni d'ombra delle certezze quotidiane.
Non vedo l'ora di leggere il resto. Ogni volta sono tentatissima di cercare la storia on line,ma preferisco ascoltarla da te!!!

CHIU POST MISTERIOSI PE TUTTI!

Nick Parisi. ha detto...

@ Romina.
Vero? Sembra proprio la trama di un libro giallo o lo scenario di un film. Se consideriamo invece che si tratta, pur con tutti gli inevitabili punti oscuri del caso, di vicende realmente avvenute un po di paura questa storia la fa.

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano
Preferisco spezzare in due questo tipo di post per non farli venire troppo lunghi.
Diciamo solo che nella seconda parte qualche spiegazione, razionale ma anche meno razionale, ci sarà. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian
Grazie TOM!
Mi credi se ti dico che in rete ho faticato a trovare notizie di Susan Walsh?
Quelle poche cose sono quasi tutte su siti americani.

Nick Parisi. ha detto...

@ Lady Simmons
Questo tipo di articoli sono anche tra i miei preferiti ! Un poco perchè restano nel tempo, un poco perchè -credimi- sono maledettamente divertenti da scrivere. ;)

Fra Moretta ha detto...

Veramente inquietante,i casi di persone scomparse nel nulla mi mettono sempre addosso una forte strizza...

cily ha detto...

Maledetto!Ma tu non puoi fare un post così in due puntate.
Ovviamente aspetto il seguito...però...accidentaccio che curiosità!

Nick Parisi. ha detto...

@ Fra Moretta.
In un certo senso questo post è merito tuo: cercavo storie legate a moderni casi di vampirismo e volevo parlare di Demetrio Myciura
poi mi sono ricordato che ne avevi già parlato tu anni fa. Quindi, per non copiare mi sono messo in cerca di storie alternative finchè non mi sono imbattuto in questa...che effettivamente un poco di strizza la mette!

Nick Parisi. ha detto...

@ Cily.
Prometto che non ti farò aspettare troppo per il seguito.

Babol ha detto...

Tutto quello che ha anche solo vagamente a che fare con i vampiri mi intriga parecchio e mi sono ritrovata a leggere l'articolo con estrema curiosità... ma non è che la povera Susan è stata "solo" fatta sparire dai russi? :)

Nick Parisi. ha detto...

@ Babol
Tutto è possibile....anche l' impossibile!
Accontentati di questa risposta, per il momento. ;)

Salomon Xeno ha detto...

Sembra promettente! Ora leggo la seconda parte. ^^

Nick Parisi. ha detto...

@ Salomon
Buona lettura e fammi sapere la tua opinione sulla seconda parte.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...