Marvellous Hotel : Il Concorso.


"Il Marvellous Hotel è un luogo che non esiste nel piano fisico, non come lo intendiamo noi. È un luogo dove le persone trovano un riparo, un misterioso inseguitore, l’amore o la morte. Quello sta a voi deciderlo.
Il vostro compito sarà quello di raccontare una storia, una storia che dovrà essere ambientata in una stanza del Marvellous Hotel. Il come è a vostra discrezione.
Non ci sono limiti di genere, pornografia a parte, quindi nella vostra stanza potrà accadere di tutto."






Così Paolo Ungheri   qualche giorno fa ha annunciato il suo personale contest dall'evocativo titolo di Marvellous Hotel,
ora chi mi segue sa bene quanto mi piaccia segnalare nuovi concorsi
letterari con i relativi premi e le relative antologie finali.
Il mio entusiasmo a queste iniziative nasce dal desiderio di poter assistere alla nascita di nuovi talenti, oppure alla possibilità di poter leggere nuovi racconti a tema.
La cosa più importante però è che si possano finalmente smuovere le acque dell'asfittica realtà italica della narrativa fantastica. Insomma, i Marolla, i Vergnani, le Alda Teodorani, gli Arona non nascono così a caso, bisogna fornirgli la possibilità di venir fuori, bisogna creargli l' humus creativo adatto e in Itaglia, dal momento che la grande editoria ha praticamente abiurato al suo ruolo solo questi concorsi nati per iniziativa di appassionati possono colmare il vuoto.

Ma, per una volta, lascio perdere anche i proclami.
Proviamo a pensare che grazie a contest come Ucronie Impure o come Hydropunk si sono potuti leggere
dei racconti piacevoli, ben scritti ed in grado di far passare in maniera piacevole qualche ora di svago, penso che chiunque converrà che il gioco ne vale la candela.
In particolare nel caso di Marvellous Hotel è intrigante anche l'ambientazione: chiunque di noi ha passato almeno una volta nella sua vita una notte dentro qualche albergo o pensione. Ebbene, provate a pensare a quei corridoi vuoti, a quelle camere anonime, a quei portieri di notte che bastava guardarli per capire che nella loro vita avevano praticamente visto di tutto durante le loro ore lavorative.
Insomma, pensateci (oppure pensate a film come 1408 tratto da un racconto del solito King....e magari ricordatevi pure de IL DEMONE PARANOICO uno degli episodi più belli della serie Angel ) e capirete che in fondo la vostra storia ce l'avete già praticamente dentro di voi.
Basta solo che la scriviate.
Il bando completo lo potete trovare QUI.

10 commenti:

Narratore ha detto...

Grazie per la segnalazione (che ovviamente mi ero perso, visto quanto sono sbadato).
E ottimo spunto quello dell'episodio di Angel. In fondo è vero, tutti hanno una storia legata ad un albergo, basta solo cercarla! ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Narratore.
Guarda, tu parli di sbadatezza con uno che se non gli ripetono tre volte le cose se le dimentica.
Non vedo l' ora di leggere le storie che verranno fuori dal tuo concorso.

Lady Simmons ha detto...

Quasi quasi...
Solo per la citaziine di Angel 10+
:)

Nick Parisi. ha detto...

@ Lady Simmons
Scherzi? L'episodio sul passato di Angel dentro l'Hotel Hyperion è uno dei più belli di tutta la serie. ;)

Massimo Citi ha detto...

La tue segnalazioni sono sempre preziose. Non penso parteciperò: non ho storie sottomano ambientate in un albergo, ma mi fa piacere sapere che qualcosa si muove anche in tempi ingrati.

Nick Parisi. ha detto...

@ Max
Concorsi come questo sono veramente importantissimi, almeno si crea qualcosa di nuovo.

Donata Ginevra ha detto...

ehehm zio Nick, non è pozzibile che ogni volta che capito qui ci trovo una tua segnalazione per un concorso...poi mi vien voglia di partecipare e finisce sempre che tra 'na roba e 'nartra rivo in ritardo...però grazie lo stesso! b.domenica

angie ha detto...

Dovrò accontentarmi di leggere le storie, bellissimo ...
Una Buona Domenica
Angie

Nick Parisi. ha detto...

@ Donata.
Ehhhh nipotuzza, non lo faccio con cattiveria....è che mi disegnano così. ;-)
Buona domenica anche a te.

Nick Parisi. ha detto...

@ Angie.
Credimi sono sicuro che ne verranno fuori storie bellissime da questo confronto.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...